Fai shopping con stile con Philips. Preparati per la Milano Fashion Week! Acquista ora
Giorni
Ore
Minuti
Secondi
Fai shopping con stile con Philips. Preparati per la Milano Fashion Week! Acquista ora
0

Carrello

Al momento non ci sono articoli nel carrello.

    Tempo di lettura: 5 Min

    Centrifuga o estrattore? Come funzionano e quali sono le principali differenze 


    Gli estratti sono diventati molto popolari di recente per molti buoni motivi. I succhi hanno moltissimi benefici: dall’elevata concentrazione di nutrienti per millilitro fino alla facilità che offrono per aumentare il consumo di frutta e verdura. Perciò, ben fatto se hai deciso di iniziare ad “estrarre”! Tuttavia, con così tanti modelli di estrattori sul mercato, risulta difficile districarsi e sceglierne uno. Niente paura! Siamo qui per questo. Continua nella lettura di questa guida per saperne di più sull’estrattore di succo, come funziona e per capire la differenza tra estrattore e centrifuga.

    Estrattore di succo: come funziona?

     

    Dunque, come funziona un estrattore di succo esattamente e cosa fa di preciso? Prima di scegliere il tuo modello di estrattore, è importante conoscerne le basi e capire come funziona  questo prodotto. In poche parole, un estrattore è un elettrodomestico da cucina che estrae il succo da frutta e  verdura e ti dà la possibilità di creare succhi freschi e salutari. Ci sono diversi tipi di estrattori sul mercato, perciò leggi di seguito per capire ciascun tipo di estrattore come funziona. 

    Estrattore o centrifuga? : la guida essenziale 


    Adesso che sai a cosa serve e come funziona un estrattore di succo arriviamo al vero nocciolo della questione. Che tipo di estrattori sono disponibili sul mercato? Ci sono due modelli principali: 

     

     

    Per aiutarti a fare la scelta giusta tra estrattore o centrifuga ti spiegheremo nel dettaglio cos’è un estrattore e come funziona, cos’è una centrifuga e come funziona, oltre a descrivere la principale differenza tra estrattore e centrifuga. Ti daremo anche una panoramica dei pro e i contro di ciascuno, compresa velocità, rumore e pulizia, così potrai fare una scelta quanto più consapevole possibile.

    Guida comparativa: la centrifuga

     

    La centrifuga, conosciuta anche come estrattore veloce, è un tipo di estrattore molto popolare, perché è veloce da usare e spesso più economica rispetto agli altri modelli.

    Una centrifuga utilizza tre semplici passaggi per preparare un succo:

     

    1. Una lama ruota tra i 6000 e i 14.000 giri al minuto.
    2. La frutta e la verdura  vengono passate nel tubo di alimentazione e tritate dalla lama rotante.
    3. La forza centrifuga del cestello rotante versa il succo appena estratto nel bicchiere o nella  brocca.


    Naturalmente, ci sono vantaggi e svantaggi nell’usare una centrifuga. Vediamo di seguito i pro e i contro più comuni:

    Pro:

     

    • Le centrifughe sono rapide, soprattutto quelle con un tubo di alimentazione largo che ti permettono di inserire frutta e verdure intere.
    • Sono compatte e occupano poco spazio in cucina.
    • Sono più economiche e ideali per i principianti.

     

    Contro:

     

    • L’alto numero di giri al minuto di una centrifuga provoca calore e ciò può abbassare i valori nutrizionali del succo.
    • Sono piuttosto rumorose.
    • Il succo prodotto contiene spesso molta polpa.
    • È sconsigliato l’uso di verdure a foglia larga, gramigna, noci e semi in questo tipo di estrattori, e ciò può ridurre il numero di ricette da realizzare.

    Di cosa hai bisogno

    Guida comparativa: l’estrattore

    Guida comparativa: l’estrattore


    Gli estrattori con tecnologia masticante, noti anche come estrattori lenti, offrono una resa migliore e succhi con valori nutrizionali più alti rispetto alle centrifughe.

    L’estrattore masticante preparare il succo con due semplici passaggi: 

     

    1. Una coclea (trivella) lenta schiaccia frutta e verdura.
    2. La forza di estrazione tra gli 80 e 100 giri al minuto versa il succo direttamente nel bicchiere o nella brocca.


    Ci sono pro e contro anche nell’utilizzo di  un estrattore masticante, vediamo quali sono:


    Pro:

     

    • A differenza della centrifuga, l’estrattore masticante è in grado di processare verdure a foglia larga, gramigna, noci e semi, così potrai anche preparare, per esempio, un latte con frutta secca
    • Viene prodotto pochissimo calore e ciò permette di ottenere succhi altamente nutrienti.
    • Questi tipi di estrattori riescono a estrarre molto più succo rispetto alle centrifughe.
    • Sono perfetti per i succhi estivi freschi preparati con fragole e lamponi o per succhi da conservare.


    Contro:

     

    • Poiché il tubo di alimentazione è più piccolo sugli estrattori masticanti, è richiesto un maggiore lavoro di preparazione per frutta e verdura più grandi.
    • Sono più difficili da pulire.
    • Sono più lenti e impiegano più tempo per estrarre il succo.
    • Gli estrattori masticanti sono piuttosto ingombranti e richiedono più spazio in cucina.


    Adesso che conosci la differenza tra estrattore e centrifuga e sai come funziona un estrattore di succo non dovrai più chiederti “cos’è meglio, centrifuga o estrattore?”, perché saprai scegliere quello giusto e più adatto alle tue esigenze.  

    Iscriviti alla nostra Newsletter

    10€ di sconto sul tuo primo acquisto nel negozio online di Philips.*

    Offerte esclusive per gli iscritti e accesso anticipato alle vendite.

    Notizie sul lancio di prodotti e consigli per uno stile di vita sano.

    *

    Vorrei ricevere comunicazioni promozionali, in base alle mie preferenze e al mio comportamento, su prodotti, servizi, eventi e promozioni Philips. Posso disiscrivermi facilmente in qualsiasi momento!

    La visualizzazione ottimale del nostro sito richiede la versione più recente di Microsoft Edge, Google Chrome o Firefox.