1
0

Carrello

Al momento non ci sono articoli nel carrello.

    Tempo di lettura: 4 Min

    Come togliere il calcare dal bollitore: una semplice guida alla pulizia del bollitore elettrico


    Sapevi che in Italia ben il 95% della popolazione consuma caffè abitualmente?1 Il caffè per gli italiani è un rituale quasi sacro e la stragrande maggioranza delle persone ha dichiarato di preferirlo al tè. Tuttavia, il culto del tè sta prendendo sempre più piede anche nel belpaese, con tantissimi italiani sempre più incuriositi da tè, tisane e infusi.2 Se sei un amante del tè, saprai che per preparare la tazza perfetta è importante anche saper pulire il bollitore dal calcare. 


    Dalla cura di base alla pulizia profonda, continua nella lettura per scoprire come togliere il calcare dal bollitore, inclusi i rimedi casalinghi per decalcificare il bollitore al suo interno. 

    Come pulire il bollitore dal calcare: il rimedio rapido


    Gli espedienti di pulizia rapidi sono sempre la scelta vincente. Ecco la nostra guida per togliere il calcare dal bollitore in pochi minuti e utilizzando solo due semplici ingredienti.

    Ti occorreranno:

     

    • 1 limone intero
    • Abbondante acqua per riempire il bollitore


    Una volta preparati gli ingredienti, segui questi passaggi: 

     

    1. Taglia il limone a fette sottili.
    2. Metti le fette di limone nel bollitore.
    3. Riempi il bollitore con acqua.
    4. Accendi il bollitore e portalo a ebollizione.
    5. Risciacqua il bollitore con acqua fredda pulita.

    Pulizia profonda per decalcificare il bollitore elettrico al suo interno

    Pulizia profonda per decalcificare il bollitore elettrico al suo interno


    Il calcare inizia ad accumularsi nel bollitore già dai primi usi, quindi è importante decalcificare il bollitore elettrico e pulirlo in maniera profonda almeno ogni due o tre mesi (più di frequente se vivi in una zona dove c’è presenza di acque dure). Ecco la nostra guida per pulire il bollitore con aceto.

    Ti occorreranno:

     

    • Aceto bianco
    • Acqua

    Come pulire il bollitore con aceto: la guida passo a passo 


    Rimuovere il calcare dal bollitore usando l’aceto dovrebbe consentirti una pulizia davvero profonda, poiché gli acidi aiutano a combattere i depositi di calcare. Quando utilizzi un disincrostante naturale per togliere il calcare nel bollitore, controlla sul manuale delle istruzioni che questo metodo di pulizia sia adatto al tuo modello di bollitore elettrico. Una volta lette le istruzioni, segui questi passaggi per pulire il bollitore con aceto senza problemi: 

     

    1. Crea una soluzione in parti uguali di aceto e acqua.
    2. Riempi il bollitore a metà.
    3. Portalo a ebollizione. Se non dovesse avere un interruttore con lo spegnimento automatico, spegnilo manualmente.
    4. Lascia agire la soluzione per 30 minuti (puoi lasciarla anche per tutta la notte).
    5. Svuota il bollitore e risciacqualo con acqua fredda pulita.
    6. Riempilo nuovamente di acqua pulita e portalo a ebollizione.
    7. Svuotalo.
    8. Ripeti i passaggi 6 e 7 almeno due volte per rimuovere eventuali residui di aceto.

     

    Se vuoi togliere il calcare dal bollitore, ma non hai dell’aceto in casa, puoi utilizzare altri ingredienti di base presenti in ogni cucina. Ad esempio, potresti provare a riempire il bollitore con tre quarti d’acqua, aggiungere un cucchiaio di bicarbonato di sodio e seguire i passaggi dal 3 all’ 8 sopra riportati. 

    Di cosa hai bisogno

    Come togliere calcare dal bollitore: altri suggerimenti utili

     

    Adesso sai come togliere il calcare dal bollitore velocemente e come pulire il bollitore con aceto per una pulizia più profonda, ma se sei alla ricerca di altri suggerimenti utili, dai un’occhiata a quelli che seguono:

     

    • Pulire il bollitore con l’aceto non è un metodo infallibile e, a volte, potresti scoprire macchie ostinate di calcare. Queste possono essere rimosse con un po’ di olio di gomito, una miscela composta da acqua e bicarbonato di sodio e un vecchio spazzolino da denti. 
    • Prima di trattare le macchie di calcare nel bollitore, lascialo raffreddare. L’ultima cosa che vuoi è provare a rimuovere il calcare mentre il tuo bollitore è ancora caldo, finendo con una bruciatura o scottatura. 
    • Quando pulisci il bollitore, fallo sempre con cautela. Se hai che fare con macchie ostinate o stai pulendo l’esterno, spegnilo sempre e stacca la spina, facendo attenzione a tutti i componenti elettrici. 

     

    Decalcificare il bollitore è davvero semplice! Adesso potrai preparare una tazza di tè o una tisana in modo perfetto usando un bollitore pulito e senza calcare. 



    1 Il Sole 24 Ore - Italiani pazzi per il caffè, per berlo si spendono 260 euro all'anno

    2 Gambero Rosso - La rivoluzione del tè nei bar italiani. E legami col mondo del caffè specialty

    Scopri di più

    Offerte esclusive, solo per te

    Iscriviti per divertirti:

    Prova le innovazioni Philips

    Ricevi uno sconto speciale per il tuo compleanno

    Sii il primo a conoscere i nostri nuovi prodotti e accedere a sconti speciali

    *

    Vorrei ricevere comunicazioni promozionali, in base alle mie preferenze e al mio comportamento, su prodotti, servizi, eventi e promozioni Philips. Posso disiscrivermi facilmente in qualsiasi momento!

    La visualizzazione ottimale del nostro sito richiede la versione più recente di Microsoft Edge, Google Chrome o Firefox.