1
0

Carrello

Al momento non ci sono articoli nel carrello.

    Home ›› Alimenti per denti e gengive sani
    Home ›› Alimenti per denti e gengive sani

    Alimenti per denti e gengive sani


    8 minuti di lettura

     

    Sei consapevole che il cibo e le bevande che scegli di consumare svolgono un ruolo fondamentale nel mantenere sani denti e gengive?

     

    La vita può diventare piuttosto frenetica. È facile farsi prendere dal trambusto della routine quotidiana e ancora più facile prendere decisioni discutibili sul cibo che mangi in caso di stress o di eccessiva concentrazione. Ciò può influire negativamente sulla salute dei denti e delle gengive.

     

    Sai già che le scelte alimentari influiscono sulla tua salute generale. Tutti lo sanno. Tuttavia, comprendere i modi in cui tali alimenti influiscono sulla salute orale è un fattore meno noto nonché una parte fondamentale per prendersi davvero cura della bocca.

    Alimenti che aiutano a rafforzare denti e gengive

    Alimenti che aiutano a rafforzare denti e gengive

     

    I tuoi denti sono da sempre una parte di te, e per questo è facile darli per scontati . Mantenerli sani e forti è importante quanto fare lo stesso per il resto del corpo. Ecco alcuni alimenti che puoi mangiare (e gustare) per assicurarti che i tuoi denti rimangano in forma:

     

    • Alimenti ricchi di vitamina C. Fragole, carote e altri alimenti con elevate concentrazioni di vitamina C non solo potenziano il sistema immunitario ma mantengono sani denti e gengive.

     

    • Formaggio e yogurt. I batteri presenti nei formaggi e nello yogurt sono perfetti per i tuoi denti. Riducono gli acidi nella bocca e aiutano a rimuovere i batteri nocivi. Si ritiene che queste colture favoriscano un buon flusso sanguigno nelle gengive e possano persino rafforzare lo smalto dei denti.

     

    • Verdure a foglia. Cavoli, spinaci e bietole sono verdure ricche di vitamine A e B che si ritiene favoriscano il flusso sanguigno ai denti, contribuendo a rafforzare lo smalto e a prevenire la carie.

     

    • Latte e proteine magre. Latticini e carni magre (come pollo e pesce) hanno un alto contenuto di calcio e fosforo. Entrambi sono necessari per proteggere e mantenere forti le ossa, compresi i denti.
    Alimenti che è meglio evitare

    Alimenti che è meglio evitare

     

    Quando si pensa al rapporto tra la dieta e la salute della bocca, è bene tenere presente una regola molto semplice: se non va bene per la linea, è probabile che non vada bene neanche per le gengive. Ecco alcuni alimenti che, sebbene siano squisiti, sicuramente non fanno bene ai denti e alle gengive:

     

    • Alimenti zuccherati. Il tuo corpo può desiderare caramelle, torte e ciambelle, ma l'elevato contenuto di zuccheri che contengono è esattamente ciò di cui la placca e i batteri della tua bocca hanno bisogno per crescere e prosperare. Ridurre questi tipi di alimenti consente di non nutrire ed eliminare questi fastidiosi intrusi che causano carie.

     

    • Alimenti amidacei. Patatine e patate fritte possono sollevare lo spirito in una giornata stressante, ma alimentano la placca e favoriscono la gengivite.                                                                                        

     

    • Alimenti acidi. Succo d'arancia, caffè e vino rosso sono deliziosi, ma pieni di acidi che attaccano lo smalto, producono macchie e possono davvero indebolire i denti. Consumando queste bevande con moderazione puoi ridurre notevolmente il rischio di sensibilità e dolore.

     

    • Ghiaccio. Probabilmente non lo immaginavi, ma masticare ghiaccio può danneggiare lo smalto dei denti e rovinare anche le più forti dentature.

     

    *Nota: per mettere le cose in chiaro, è importante dire che non devi eliminare completamente dalla tua dieta alcuni dei tuoi alimenti preferiti. Privartene sarebbe irragionevole (e non realistico).

     

    Il messaggio, in questo caso, è che gli alimenti elencati presentano dei rischi per la salute di denti e gengive. Tuttavia, bevendo molta acqua e usando spazzolino e filo interdentale dopo aver soddisfatto le tue voglie, proteggerai più efficacemente denti e gengive.

    Alimenti che aiutano a eliminare la placca

    Alimenti che aiutano a eliminare la placca

     

    Sicuramente, mantenere una routine quotidiana di pulizia con spazzolino e filo interdentale è fondamentale per la salute orale, ma lo è anche la dieta. Come già detto, consumare meno alimenti zuccherati e amidacei limiterà la crescita di batteri che causano la placca ma ci sono anche alimenti e prodotti comuni che possono essere di aiuto nella rimozione della placca esistente.

     

    • Frutti e verdure croccanti. Mangiare mele, carote, sedano e altri frutti e verdure crudi e croccanti può contribuire a rimuovere la placca che si accumula sui denti anteriori e sui molari.

     

    • Formaggio, yogurt e altri batteri in coltura. Anche se può sembrare incredibile, i batteri presenti nel formaggio e nello yogurt possono contribuire a neutralizzare l'acido che forma la placca nella bocca. Sei vegano o intollerante al lattosio? Non preoccuparti: è stato dimostrato che il tofu ha proprietà simili!

     

    • Acqua. Potrebbe sembrare alquanto banale o ovvio, ma niente aiuta a eliminare acidi e batteri che causano la placca come un bel bicchiere d'acqua fredda. Comodo e veloce!

     

    Mangiando regolarmente questi tipi di alimenti, potrai inoltre rafforzare il tuo sistema immunitario. Non appena avrai iniziato a vederne i vantaggi, non potrai più fare a meno di avere cura della tua igiene orale!

    Alimenti che aiutano a combattere l'alitosi

    Alimenti che aiutano a combattere l'alitosi

     

    Qual è la prima cosa che ti viene in mente quando avverti una zaffata del tuo alito cattivo

     

    È facile sentirsi a disagio, ma non sei l'unico. In effetti, il settore dei prodotti cosmetici dedicati all'alito cattivo e che propone rimedi temporanei al gusto di menta frutta in media 2 miliardi di dollari all'anno. Tuttavia, se le gomme da masticare e le mentine non risolvono le tue preoccupazioni, ci sono soluzioni più durature. Ecco alcuni alimenti che possono combattere l'alito cattivo alla fonte:

     

    • Zenzero. Masticare dello zenzero crudo aiuta a rinfrescare e a pulire la bocca e gli enzimi che contiene possono anche contribuire a ridurre i batteri e gli acidi presenti nell'intestino che causano un alito cattivo persistente. 

     

    • Prezzemolo e coriandolo. Questi sono rimedi classici in cucina contro l'alitosi. Basta masticarne un ciuffetto e l'alito cattivo sarà subito sostituito da un piacevole aroma di erbe. 
    Spazzolino e filo interdentale per risultati ottimali

    Il cibo da solo non basta: spazzolino e filo interdentale per risultati ottimali

     

    Ci sono diverse scuole di pensiero su quale sia il momento migliore per usare lo spazzolino. Tradizionalmente, i dentisti ne consigliavano l'uso al mattino e alla sera. Più di recente, tuttavia, alcuni dentisti hanno iniziato a consigliare di lavare i denti con lo spazzolino 45 minuti dopo ogni pasto per essere sicuri di rimuovere attivamente gli zuccheri e gli acidi che aderiscono ai denti quando si mangia (causando l'accumulo di placca).

     

    Nota: l'assunzione di certi alimenti può indebolire lo smalto dei denti. Assicurati di attendere almeno 45 minuti dopo aver mangiato, prima di usare lo spazzolino, per dare ai denti il tempo sufficiente per riconsolidarsi.  

     

    Qualunque sia l'opzione scelta, è importante lavare i denti due volte al giorno per almeno due minuti e usare il filo interdentale (o un sistema di pulizia interdentale) almeno una volta al giorno. Questa combinazione di igiene orale quotidiana assicura la riduzione al minimo della placca e dello scolorimento. L'uso di uno spazzolino elettrico Philips Sonicare è un ottimo modo per sfruttare al massimo il tempo dedicato alla pulizia dei denti.

    Scopri la nostra gamma completa di spazzolini elettrici

    Spazzolini elettrici per denti più sani

    Potrebbe piacerti

    You are about to visit a Philips global content page

    You are about to visit the Philips USA website.

    La visualizzazione ottimale del nostro sito richiede la versione più recente di Microsoft Edge, Google Chrome o Firefox.