1
A forma di mamma

Secondo trimestre di gravidanza, tutto quello che c’è da sapere

Arriva il secondo trimestre di gravidanza! Sono tre mesi importantissimi per te, mamma, che comincerai a mostrare con sempre più fierezza la tua dolce attesa, e per il tuo piccolo, che continua a crescere dentro te. Quello che va dalla 14esima e alla 27esima settimana di gravidanza, sarà un periodo scandito da importanti cambiamenti nel tuo fisico, da controlli indispensabili ma anche da tantissimi momenti emozionanti. Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere sul secondo trimestre di gravidanza e i consigli per affrontarlo al meglio.
 

Sintomi nel secondo trimestre di gravidanza

Per iniziare, vediamo cosa succede al corpo nel secondo trimestre di gestazione. Se le nausee ti hanno tormentata durante i primi 3 mesi, adesso puoi quasi certamente tirare un sospiro di sollievo: questa sgradevole sensazione legata alle nausee mattutine ben presto scomparirà, lasciando il posto ad un appetito davvero notevole! Mentre i fastidi e il malessere diminuiscono, preparati ad assistere ad un bel cambiamento nel tuo aspetto fisico: il pancione sarà ormai sempre più visibile e potrai esibire con orgoglio le tue forme sempre più femminili e rigogliose. L’ingrossamento del seno e dei fianchi ti renderanno ancora più bella! Per contro, potresti dover fare i conti con alcuni piccoli disturbi nel secondo trimestre di gravidanza: gambe appesantite, senso di affaticamento, sonnolenza, bruciori allo stomaco, stitichezza e bisogno di urinare più di frequente sono tra i più comuni e diffusi. Ma non disperare! A tutto c’è rimedio. Non dimenticare, inoltre, che nell’arco di queste settimane potrai vivere una delle emozioni più grandi. Vedrai che gioia sentire il tuo bambino muoversi e scalciare!

secondo_trimestre_gravidanza

Controlli ed esami da fare nel secondo trimestre di gravidanza

Tra la 14esima e la 27esima settimana ci sono diverse visite mediche da fare. Anche se ti sembra di stare meglio e che tutto vada bene, non saltare gli esami e i controlli previsti nel secondo trimestre di gravidanza, che avrai certamente programmato con il tuo ginecologo. In primo luogo, esiste una precisa prescrizione di legge¹ che invita le gestanti ad effettuare le analisi del sangue tra la 24esima e la 27esima settimana, richiedendo l’ematocrito completo per verificare eventuali anemie del tuo bambino, il controllo della glicemia per valutare la presenza di diabete gestazionale, e della ferritina per controllare la tua riserva di ferro. Lo stesso decreto prevede anche le analisi delle urine, da effettuare preferibilmente tra la 13esima e la 19esima settimana e da ripetere tra la 19esima e la 23esima e tra la 24esima e la 27esima settimana, che serviranno a controllare i valori relativi agli zuccheri e alle proteine e alla presenza di eventuali infezioni batteriche alle vie urinarie. Secondo quanto indicato dalla stessa legge, questo è uno degli esami gratuiti per donne in gravidanza che potrai effettuare recandoti presso le strutture convenzionate. Oltre ai controlli ginecologici di routine e, in caso di infezioni locali, al tampone vaginale, nel secondo trimestre di gravidanza per te, che sei in dolce attesa, c’è un appuntamento imprescindibile: l’ecografia morfologica. Tra la 19esima e la 21esima settimana è il momento di effettuare questo esame davvero importante, che ti permette di valutare se il tuo piccolo sta crescendo e si sta sviluppando al meglio e che consente di escludere la presenza di eventuali malformazioni. Conosciuta anche come strutturale, l’ecografia morfologica permette al tuo ginecologo di valutare la frequenza cardiaca, lo stato di sviluppo e di salute degli organi, il peso e la statura e, finalmente, potrai conoscere il sesso del tuo bambino! Che emozione!
 

Consigli utili nel secondo trimestre di gravidanza 

Ora che sai cosa aspettarti, passiamo a qualche consiglio utile per affrontare il secondo trimestre di gravidanza al meglio. Per cominciare, ora che sei libera dalle nausee mattutine e hai recuperato l’appetito, ricomincia a mangiare bene: è vero che dovrai mangiare per due, ma tieni sotto controllo l’aumento di peso! Una dieta sana ed equilibrata, mangiando poco e spesso e scegliendo cibi leggeri, è la scelta più adatta per te e il tuo bambino. Per cui continua a seguire lo stesso regime alimentare del primo trimestre di gravidanza, assicurandoti di aggiungere anche molte fibre e di bere tanta acqua per un’idratazione ottimale. Bere tanto, inoltre, ti aiuterà a tenere d’occhio l’odiatissima ritenzione idrica, molto frequente in questa fase, per cui attenta anche al sale di troppo!
In previsione di un significativo aumento del volume del seno e del tuo bel pancione che continua a crescere, per prevenire le smagliature post-parto, è consigliabile usare ogni giorno una crema specifica o un olio delicato ed emolliente come quello alle mandorle dolci, un vero toccasana e una coccola per la tua pelle.

Infine, per ovviare al problema delle gambe stanche e pesanti, scegli l’abbigliamento giusto, preferendo capi confortevoli e scarpe comode (ballerine e tacchi a spillo sarebbero da evitare per un po’). Se sei un soggetto a rischio di problemi venosi dovresti indossare sempre collant a compressione graduata, poco piacevoli da indossare tutti i giorni ma che ti aiuteranno ad alleviare il senso di pesantezza e a prevenire le antiestetiche vene varicose.
 

¹Decreto Legge n. 245 del 10 settembre 1998,”Protocolli di accesso agli esami di laboratorio e diagnostica strumentale per le donne in stato di gravidanza ed a tutela della maternità responsabile”.

Entra a far parte del Club My Baby & Me