1
0

Shopping cart

There are currently no items in your shopping cart.

    • Puoi restituire il prodotto entro 21 giorni

    • Spedizione gratuita sopra i €35

    • 2 anni di garanzia

    A forma di mamma

    Musica in gravidanza: gli effetti benefici sul bambino


    Il relax in gravidanza non solo è possibile ma, anzi, è consigliatissimo: ascoltare musica fa bene al bambino, grazie al rilascio di endorfine che rilassano la mamma e, di conseguenza, il nascituro. Scopriamo allora che tipo musica scegliere e quali sono i momenti più indicati per ascoltarla.

    Cosa sente il bambino in gravidanza?


    L’apprendimento inizia nella pancia: già dalle prime settimane di gravidanza, infatti, il bambino inizia a percepire stimoli e sensazioni di vario genere, come il battito del cuore della mamma.

     

    Man mano che cresce, il nascituro sviluppa i cinque sensi, che gli permettono di sentire le carezze dei genitori sul pancione, i gusti della mamma in fatto di cibo, le voci… e quindi anche la musica!

    Ascoltare musica in gravidanza: i benefici per il bambino e per i genitori


    Ti sarai sicuramente accorta che, man mano che il tuo pancione cresce, il bambino reagisce alle tue emozioni come se le rispecchiasse: se sei nervosa inizia a muoversi e agitarsi, se invece sei tranquilla si calmerà anche lui.

     

    Allo stesso modo, un recente studio1 ha dimostrato che, se ti concedi un momento di tranquillità ascoltando della buona musica classica, questo senso di pace verrà trasmesso al bambino, che si lascerà “cullare” al ritmo delle sue dolci note.

     

    Dedicare del tempo all’ascolto della musica ha effetti positivi anche su tutta la famiglia: è un bel modo per coinvolgere il partner, che vive la gravidanza in modo diverso e a volte può sentirsi escluso dal rapporto speciale che la mamma ha con il bimbo che porta in grembo, specialmente nei primi mesi.

     

    Provate a prendervi un momento, magari la sera, per sedervi sul divano e scegliere insieme una playlist rilassante: se poi uno dei due si diletta al pianoforte o alla chitarra (classica naturalmente) meglio ancora!

    Quale musica ascoltare in gravidanza e in quali momenti?


    Pare proprio che, in fatto di musica, i bambini abbiano le idee chiare ancor prima di nascere: lo studio ha analizzato i movimenti del feto nella pancia durante l’ascolto della musica attraverso un particolare babypod, scoprendo che Mozart è il compositore più amato dai nascituri, complice lo stile classico delle sue sinfonie che riesce a trasmettere un senso di serenità, mentre, ad esempio, Vivaldi risulta meno apprezzato.

     

    Menzione speciale per i Queen con Bohemian Rapsody, un brano che stimola il movimento della bocca, e per Beethoven, che si posiziona nella fascia alta della classifica.

     

    Qualsiasi brano o genere venga scelto, il relax della mamma porta grandi benefici in ogni fase della gravidanza, dai primi mesi - tipicamente ricchi di ansie e preoccupazioni! - ai giorni precedenti al parto, dove la trepidazione e l’attesa la fanno da padrone.

     

    I momenti successivi ai pasti sono quelli più adatti all’ascolto della musica per favorire la digestione, così come la sera prima di andare a dormire per conciliare il sonno. Inoltre tenere a portata di mano una dolce playlist è una buona abitudine per allontanare lo stress!

    L’importanza del relax anche dopo il parto


    Dopo che il tuo bambino sarà nato, la tua serenità è ancora più importante per il suo benessere!

     

    L’allattamento materno è una fase delicata, nella quale tuo figlio riceve da te il nutrimento necessario per crescere forte e sano. Se tu sarai tranquilla lui si attaccherà al seno o al biberon più volentieri, rendendo questo tenero momento ancora più speciale per tutta la famiglia.

     

    Ci sono poi mamme che scelgono il tiralatte, uno strumento utile per molti motivi, tra cui le necessità sociali, la stimolazione della lattazione, e un valido alleato in caso di irritazione ai capezzoli. Tra le cose da sapere sul tiralatte, c’è anche che la tranquillità gioca un ruolo fondamentale, perché più la mamma è rilassata e maggiore è la quantità di latte che riesce ad estrarre.

     

    I tiralatte Philips Avent ti permettono di trasformare questo gesto pratico in uso n momento di serenità e di relax perché sono progettati con un imbuto corto proprio per consentire una posizione comoda di estrazione, rendendo tutto più semplice e piacevole!

    Potrebbero interessarti anche...

    • Gravidanza: come la vivono i papá

      Gravidanza

      Gravidanza: come la vivono i papá

      Learn more
    • Cosa avreste voluto sapere sulla gravidanza?

      Gravidanza

      Cosa avreste voluto sapere sulla gravidanza?

      Learn more
    • Come cambia il seno con la gravidanza

      Gravidanza

      Come cambia il seno con la gravidanza

      Learn more

    Entra a far parte del
    Club My Baby & Me