1
A forma di mamma

Primo trimestre di gravidanza, tutto quello che dovresti sapere

Hai appena scoperto di essere in dolce attesa e ti prepari ad intraprendere il viaggio più bello ed emozionante della tua vita! Il primo trimestre di gravidanza è uno dei momenti più importanti e delicati da affrontare: da quando apprendi di essere incinta fino al termine della tredicesima settimana il tuo corpo di donna inizia lentamente a cambiare perché si prepara ad accogliere il tuo meraviglioso bambino. Si tratta di un processo lento e graduale e non c’è niente di più naturale al mondo! Così come fa il corpo, senza troppi stravolgimenti, anche tu ti sorprenderai a cambiare abitudini e stili di vita in vista di un obiettivo ben più prezioso. Ma vediamo insieme cosa succede nel primo trimestre di la tua dolce attesa non sarà ancora così visibile e tutto quello che dovresti sapere per intraprendere con serenità questo percorso.
gravidanza 2 bis

Sintomi nel primo trimestre di gravidanza

Innanzitutto è bene sapere come cambia il corpo nel primo trimestre di gravidanza. Dalla prima alla tredicesima settimana la tua dolce attesa non sarà ancora così visibile al mondo esterno. Ci sono però dei segnali inequivocabili e, seppure con intensità diverse, comuni alla stragrande maggioranza delle donne. Una volta appurato di essere incinta, oltre all’assenza di mestruazioni, potresti avere delle piccole perdite di sangue: niente paura! Sono gli ormoni che iniziano a formarsi. Ciò che invece certamente noterai, e non senza una certa soddisfazione, è un aumento del volume del seno e un ingentilimento delle tue forme. Per questo sarà normale avvertire una certa tensione mammaria e una maggior sensibilità dei capezzoli. Tra i sintomi del primo trimestre di gravidanza, le nausee mattutine sono, ahi noi, il più diffuso e fastidioso, ma non ti preoccupare! Pensa che si tratta di un disturbo transitorio che scomparirà entro la fine della tredicesima settimana e che ci sono tanti modi per alleviare il tuo senso di nausea. In questa prima fase della tua gestazione, inoltre, potrai avvertire frequentemente senso di stanchezza e di spossatezza, sbalzi d’umore, stitichezza, mentre lo stimolo ad urinare sarà più frequente e l’olfatto sarà particolarmente sensibile agli odori, arrivando a provare avversione verso alcuni cibi. Se tutto questo ti spaventa un pochino, pensa quanto sarà bello essere viziata e coccolata da tutti mentre il tuo piccolo sta crescendo lentamente!
 

Cosa mangiare nel primo trimestre di gravidanza…

Le prime 13 settimane di gravidanza sono davvero importanti nel percorso di sviluppo e di crescita del tuo bambino: anche se è ancora solo un minuscolo puntolino all’interno della tua pancia ha bisogno di cure e attenzioni. Una dieta sana ed equilibrata è certamente la soluzione migliore sia per te che per il piccolo: scegli pasti frequenti ma leggeri e facili da digerire, preferendo carboidrati, verdure ed ortaggi cotti e frutta ben pulita. In particolare, privilegia i cibi ricchi di acido folico, come verdure a foglia verde, arance e ceci: in questa fase l’acido folico è importantissimo per il tuo bimbo e lo aiuterà a proteggersi da eventuali malformazioni. Infine, bevi molta acqua e concediti qualche tisana o dei succhi. Puoi concederti anche qualche piccolo peccato di gola, ma sempre senza esagerare! Mangiare sano ti aiuterà a combattere anche il senso di nausea e a tenere sotto controllo il tuo fisiologico aumento di peso.
 

….e cosa evitare?

Diverse sono le cose da evitare durante il primo trimestre di gravidanza. Per una donna in dolce attesa come te sono da evitare caffeina, alcol, tabacco e i “junk food”, tutti dannosi per la salute tua e del tuo bambino. Evita inoltre le radiografie, gli sforzi eccessivi e i lavori troppo faticosi o pericolosi poiché si tratta di settimane molto delicate e vanno affrontate serenamente. No anche ad inutili e dannosi stress psicologici: tu e tuo figlio avete bisogno di calma e serenità per affrontare con gioia questo importante viaggio che vi unirà per la vita!
 

Consigli utili per il primo trimestre di gravidanza

Oltre all’alimentazione sana e ai controlli medici di routine, a meno che non ci siano particolari rischi e sempre con il consenso del medico, ben venga un po’ di attività fisica, purché non faticosa e controllata: via libera a lunghe passeggiate, a rinvigorenti nuotate e a rilassanti esercizi di respirazione. Ti aiuteranno a scaricare stress e tensioni, oltre che a tenere sotto controllo i chiletti di troppo!

Entra a far parte del Club My Baby & Me