1
0

Carrello

Al momento non ci sono articoli nel carrello.

    Ottieni l'assistenza adatta alle tue esigenze
    Cerchi una soluzione specifica per il tuo prodotto?

    Qual è la differenza tra lux fotopico e scotopico?

    Aggiornato il 2018-02-26

    Il lux fotopico descrive una risposta media
    dei tre recettori della visione dei colori (coni) ed è stato usato per anni con i dispositivi per la terapia a base di luce.

    Lux fotopico

    Una candela alla distanza di 1 metro fornisce 1 lux
    di luce fotopica. L'illuminazione tipica di una stanza è nell'ordine di 300-500 lux, mentre la luce all'aperto varia da 1500 lux in un giorno nuvoloso a 100.000 lux in un giorno soleggiato.

    Lux scotopico

    In condizioni di scarsa illuminazione, molto al di sotto di 1 lux, non è possibile visualizzare i colori ma siamo ancora in grado di distinguere gli oggetti grazie ai recettori (bastoncelli). In queste condizioni, ha senso utilizzare i lux scotopici che consentono di misurare la risposta dei bastoncelli. Il lux scotopico non è pertinente per le condizioni di elevata illuminazione, come quelle che sussistono nel caso di utilizzo della EnergyLight.

    La visualizzazione ottimale del nostro sito richiede la versione più recente di Microsoft Edge, Google Chrome o Firefox.