1
A forma di mamma

Corso preparto. A ognuna il suo

Ogni futura mamma in attesa può scegliere quale corso preparto si adatti ai suoi ritmi e alle sue esigenze.
I fattori da considerare nella scelta sono la qualità delle lezioni, la competenza dei professionisti che terranno il corso, i servizi offerti, il luogo presso cui ci si dovrà recare per seguire il corso (che dovrà essere sufficientemente vicino e raggiungibile) e gli orari.

 

Prima di tutto è utile scegliere tra un corso preparto in ospedale dove, nella maggior parte dei casi, occorre soltanto il pagamento del ticket sanitario, un corso preparto in consultorio pubblico oppure un corso preparto privato, a pagamento con tariffe variabili e offerte diverse.

Mamma in gravidanza durante un corso reparto

I vari corsi preparto

 

L’offerta comprende, oltre ai corsi tradizionali, anche corsi dedicati esclusivamente allo yoga in gravidanza, all’acquagym o al parto in acqua, o ancora alla danza del ventre per gestanti e tante altre alternative a seconda del centro.
A proposito è utile consultare un sito dedicato: www.corso-preparto.it, dove sarà davvero facile e veloce trovare tutte le informazioni che si cercano per scegliere il corso migliore per ogni mamma. Non esistono infatti metodi o corsi migliori di altri, bisogna valutare in base a come si sente di vivere la gravidanza.
Naturalmente una delle prime operazioni da compiere è quella di verificare la qualità del corso, informandosi quali siano i professionisti che terranno le lezioni dei vari corsi. Per fare questo può essere utile sfruttare la rete e confrontarsi con altre mamme, che hanno già seguito questo o quel corso preparto e che potranno raccontare come si sono trovate.

 

Cosa si impara ai corsi preparto

 

Gli argomenti trattati, affrontati e insegnati durante gli incontri dei corsi preparto sono principalmente:

  • come avvengono la rottura delle acque, il travaglio e il parto;
  • quando recarsi in ospedale;
  • cosa portare in ospedale;
  • tecniche di rilassamento e di respirazione;
  • quali sono i metodi dell’anestesia;
  • parto naturale e parto cesareo;
  • come affrontare le prime cure del neonato (medicazione del cordone, ritmo sonno-veglia, coliche);
  • prime interazioni col neonato;
  • allattamento;
  • i cambiamenti nella coppia;
  • il ritorno alla vita quotidiana col bebè.

 

Il corso prepara dunque le future mamme ad organizzare il momento del parto e del post-parto.
Queste informazioni in aggiunta alle istruzioni del medico, consentono ad una futura mamma di pianificare come andare in ospedale quando inizia il travaglio. Quali disposizioni adottare per il trasporto in ospedale, decidere di farsi accompagnare da una doula o no (la doula offre varie forme di sostegno non medico nel processo di parto). Ogni momento pianificato in anticipo sarà utile per affrontare il momento cruciale del parto. Poter decidere con calma chi volere vicino per fare nascere il bambino (un ginecologo o un’ostetrica o infermiera), quale famigliare si preferisce sia presente a sostenere durante l’esperienza del parto, in che posizione si preferisce stare durante il parto, utilizzare l’epidurale o no. Se si pianificano per tempo tutte queste disposizioni, ci si troverà nella condizione ottimale al momento della nascita.

 

Genitori non si nasce ma si diventa!

 

Col passare delle settimane e dei mesi e con l’avvicinarsi al giorno del parto, aumenta l’impazienza e la necessità di pianificare tutto nei dettagli affinché ogni cosa sia pronta per il nuovo arrivo in famiglia. Durante gli ultimi 3 mesi di gravidanza, molte mamme assisteranno a cambiamenti che possono influenzare mente e psiche:

 

  • si potrà prendere peso, in genere ad una velocità media di circa un chilo a settimana;
  • la crescita del bambino procura pressione sugli organi vicini, favorendo quella sensazione di mancanza di respiro e dolore alla schiena;
  • si può fare pipì più frequentemente e si possono verificare episodi di incontinenza;
  • dormire può diventare più difficile.

 

Insomma, gli ultimi mesi di gravidanza possono diventare per alcune future mamme una vera sfida. Ecco perché è importante frequentare un corso preparto dove imparare ad affrontare tutti questi momenti di difficoltà nel modo migliore. Coinvolgere il proprio partner nel corso è un ottimo modo per incontrare altri futuri genitori e condividere questa meravigliosa esperienza instaurando nuove amicizie e creare solidarietà tra le compagne di corso.

 

Corso preparto online

 

Sono specifici per le coppie in dolce attesa e sono sessioni formative/informative la cui partecipazione è possibile tramite connessione internet.
Facilitano la comunicazione tra i futuri genitori e gli insegnanti per rispondere in modo personalizzato alle esigenze della futura mamma e del futuro papà. L’esperienza del corso preparto in questa modalità consente di usufruire di un servizio specifico da computer che accompagna i genitori nell’approccio e nella gestione dell’esperienza della genitorialità.

 

Indirizzi utili

 

Esiste un motore di ricerca interamente dedicato ai corsi preparto  dove è possibile cercare i centri più vicini alla propria zona.
www.corso-preparto.it è considerato il sito più completo e consultato in Italia sui corsi pre e post parto. Nasce dalla collaborazione di un team di mamme. Si trovano consigli affidabili pubblicati da vere mamme su un’ampia varietà di corsi organizzati per tipologia e per area geografica. Per ogni corso si trovano tante utili informazioni per affrontare il parto e il periodo post parto in totale serenità.

 

Corso preparto a domicilio

 

Corso preparto a domicilio? Ecco quali sono i vantaggi per chi non può frequentare i corsi preparto tradizionali, ma anche gli svantaggi. Molte donne sono fisicamente impossibilitate, oppure hanno orari lavorativi incompatibili con la frequenza, o ancora hanno altre ragioni per non frequentare un corso preparto tradizionale. Per queste donne c’è la possibilità, concessa da alcune strutture pubbliche e private, di prenotare e concordare delle lezioni “su misura”. Alcune strutture, quindi, offrono l’opportunità alle gestanti, di accogliere in casa un esperto o uno specialista in preparazione al travaglio e di organizzare una serie di lezioni studiate e programmate, in grado di venire incontro alle esigenze della gestante.
I vantaggi di un corso preparto a domicilio sono molti:

 

  • la comodità di fissare orari e giorni per lo svolgimento degli incontri;
  • lo svolgimento della lezione direttamente a casa propria;
  • la lezione è personalizzata e studiata appositamente per quella gestante, per le sue specifiche esigenze e per le sue precise richieste;
  • l’attenzione dell’esperto è rivolta esclusivamente a una sola donna e non a più donne nello stesso tempo.

 

Lo svantaggio che emerge da questo tipo di corso preparto è l’assenza del gruppo. Un corso preparto a domicilio preclude la possibilità alla futura mamma di conoscere altre donne e di confrontarsi con loro, di instaurare dei rapporti di amicizia.

 

Non esiste un unico corso preparto che soddisfi le esigenze e i gusti di tutte le donne in dolce attesa, anche perché le donne non sono tutte uguali fra loro. Ogni donna dovrà scegliere il corso preparto che più le si addice.
In conclusione, per le donne che hanno intenzione di frequentare un corso preparto, è da tenere sempre in considerazione la disponibilità di orari alla frequenza, la possibilità economica e le condizioni di salute e, non da ultimo, valutare in base ai propri gusti dopo aver conosciuto e valutato i pro e i contro di ogni corso preparto disponibile.

Entra a far parte del Club My Baby & Me