1
0

Carrello

Al momento non ci sono articoli nel carrello.

    • Puoi restituire il prodotto entro 21 giorni

    • Spedizione gratuita sopra i €35

    • 2 anni di garanzia

    A forma di mamma

    Dieci consigli per una serena routine della buona notte

    É importante notare come l’età e il peso, le diverse tipologie di allattamento e i differenti stili dell’essere genitori, influiscano sulle abitudini di sonno dei bambini. Non c’è una regola che sia considerato corretta o che vada bene per tutti.

     

    In questo articolo vi proponiamo dieci consigli che funzionano per la maggior parte dei bambini e che vi aiuteranno a stabilire una serena routine al momento della nanna.

    Bimbo che dorme sereno nel suo lettino
    1. Utilizzare sempre lo stesso momento per far andare a dormire il bimbo permette a tutti di sapere cosa ci si aspetta e ti aiuterà a stabilire modelli di sonno ragionevoli, che si adattano con il tuo stile di vita, e ti consentiranno di avere un po’ di tempo per te stessa.

    2. Fai capire al tuo bimbo fin dall’inizio che il sonno durante la notte è differente rispetto a quello durante il giorno. Quindi, cambiagli i vestitini quando è ora di metterlo a letto, oscura la cameretta e utilizza un tono di voce calmo e basso e stabilirai così una differenza netta.

    3. Seguire un rituale per la preparazione della nanna, indica al bambino che è tempo di andare a letto. Per esempio potresti fargli il bagnetto, allattarlo, coccolarlo prima di metterlo a letto. Stabilire una routine pre-sonno darà dei chiari segnali al tuo piccolo.

    4. Se il tuo bambino si sveglia durante la notte, è importante non stimolarlo ulteriormente. Continua a mantenere la luce e la voce bassa, così capirà che è ancora notte. Non c’è niente di meglio di una dolce ninna-nanna per calmare il tuo bebè.

    5. Se hai un buon baby monitor puoi tenerlo vicino a te e controllare il sonno del tuo bambino senza disturbarlo, andando a verificare costantemente nella sua cameretta.

    6. Avere pannolini puliti, salviette e altre cose utili a portata di mano, minimizzerà il disturbo nel caso in cui il bambino si sveglierà di notte e avrà determinate esigenze.

    7. Lascia passare un po’ di tempo tra l’ultima poppata e l’ora di andare a letto, lo aiuterà ad imparare a tranquillizzarsi e addormentarsi anche senza l’allattamento.

    8. La musica potrebbe essere incredibilmente utile. Ad alcuni bimbi piace un suono confortante piuttosto che il silenzio assoluto quando dormono. Quindi un CD con canzoni della ninna-nanna può essere davvero utile per dormire. Può aiutarli anche ad addormentarsi nel caso in cui si dovessero svegliare durante la notte.

    9. Se il bimbo della tua amica dorme, mentre il tuo no, non significa che tu o il tuo bimbo sbagliate in qualcosa. Ognuno deve seguire il proprio percorso nello stabilire le buone abitudini di sonno e nel trovare quello che funziona per sè. Alcuni bambini ci mettono di più rispetto ad altri ad abituarsi a regole precise.

    10. Un sacco di cose posso influire sul sonno, dalla rapida crescita allo spuntare dei dentini. Cerca di rilassarti e continua a usare le buone abitudini che hai stabilito. Anche i migliori piani a volte possono andare storti. Se ti ci ritrovi in queste parole, allora riprovaci domani.

     

    Per ricapitolare, di notte potrebbe quindi tornarti utile:

     

    • tenere le luci soffuse
    • non parlare molto e abbassare la voce
    • distendere il tuo bimbo appena hai finito di allattarlo e cambiarlo
    • non cambiare il bambino se non ne ha bisogno
    • non giocare con il bimbo

     

    Il tuo piccolino imparerà presto che la notte serve per dormire.

     

    Ci piacerebbe sapere quali sono i trucchi che utilizzi per risolvere i problemi del tuo piccolo durante la notte e quali sono le regole che hai stabilito per la sua routine. Condividi i tuoi pensieri con le altre mamme qui sotto nei commenti e sulla pagina Facebook di Philips Avent.

     

    Vicky Scott
    Ostetrica