1
0

Carrello

Al momento non ci sono articoli nel carrello.

    • Puoi restituire il prodotto entro 21 giorni

    • Spedizione gratuita sopra i €35

    • 2 anni di garanzia

    A forma di mamma

    Traumi dei denti nei bambini

    Quando si parla di traumi dei denti nei bambini bisogna distinguere i traumi dentari della dentizione da latte e i traumi della dentizione permanente. Qui cercheremo di dare informazioni utili e pratiche su come sia meglio intervenire al momento del trauma.

     

    Dentini da latte


    Le cadute dei dentini da latte sono frequenti e spesso nel corso di queste cadute il danno si manifesta sulla bocca. Molto spesso si manifestano emorragie sul labbro superiore e sulle gengive. Il dente traumatizzato diventa nero come un livido cutaneo. Questo accade perché si forma una piccola emorragia e il sangue raggiunge la polpa dentaria. I traumi dentari possono portare alla lussazione del dente, ad uno spostamento di esso o addirittura alla frattura. A volte e per fortuna dopo un trauma si nota un dentino dondolante. Se vedete uno spostamento del dente dalla sua sede o una frattura consultate il dentista ma non si tratta di un’ urgenza drammatica e grave. Ecco le 3 mosse da fare:

     

    1. Rasserenate il vostro bimbo
    2. Applicate garze bagnate sulla ferita tamponando con una certa pressione per limitare il sanguinamento.
    3. Tamponate con il ghiaccio e, se è caduto un dentino, se si è rotto o è saltato un frammento, mettetevi in contatto con il dentista entro un paio di ore.
    trauma-denti-2

    Il dolore a causa del trauma può essere attenuato con la somministrazione di paracetamolo in gocce, sciroppo o supposte.

     

    Denti permanenti

     

    Se il trauma interessa i denti permanenti, il discorso diventa un pochino più complesso. Molto spesso i ragazzi riportano traumi dentari nel corso delle attività sportive, per urti violenti di vario genere. I ragazzi che subiscono traumi dei denti permanenti devono essere sempre sottoposti a visita odontoiatrica e molto spesso con urgenza.
    Cercate di pulire il dente avulso delicatamente con acqua e, se possibile, di rimetterlo con leggera pressione dentro l’alveolo. Se ciò non fosse possibile, mettete il dente in un recipiente pulito aggiungendo soluzione fisiologica e in mancanza di essa, acqua o latte.
    Non adoperate lo spazzolino.
    La visita odontoiatrica, espletata con una certa urgenza, chiarirà l’entità e la natura del danno e le soluzioni terapeutiche saranno multiple e variegate, ma mirate al ripristino dell’integrità dell’arcata dentaria.