1
A forma di mamma

Il calendario della dentizione dei neonati: i dentini da latte mese per mese

La dentizione è una tappa davvero importante nel processo di crescita del tuo bambino! Si tratta di un lento processo che inizia sin dal pancione, quando le gemme dentarie iniziano a formarsi al di sotto delle gengive. Ma sarà solo intorno al sesto mese di vita che potrai assistere all‘eruzione del primo dentino, tra gioie, emozioni e anche qualche doloretto. Ricorda che ogni bambino ha i suoi tempi e i suoi ritmi: in alcuni la dentizione può essere più precoce, in altri tardiva ma, in entrambi i casi, niente panico! Solo se la mancata eruzione dovesse protrarsi oltre il 12°-14° mese di vita sarà opportuno approfondire i motivi con una visita mirata. Ma se è vero che i tempi possono variare da bambino a bambino, lo schema di dentizione dei neonati rispetta normalmente una sequenza uguale per tutti.
EB_MCC_01

Già verso il 3° o 4° mese potresti notare un aumento della salivazione e vedere il bordo gengivale aumentare di volume o addirittura raddoppiare. Niente paura! È solo l’effetto della maturazione delle ghiandole salivari e dei dentini che iniziano a spingere per venir fuori.

 

La dentizione del neonato, come già detto, avverrà tra il 6° e l’8° mese e si concluderà intorno al 30° mese. Ma vediamo più in dettaglio lo schema dei dentini da latte mese per mese.
 

  • 6°- 8° mese: vedrai spuntare gli incisivi centrali inferiori;
  • 7°- 9° mese: sarà la volta degli incisivi centrali superiori;
  • 8°- 10° mese: spunteranno pian piano gli incisivi laterali superiori;
  • 10°- 12° mese: è il turno degli incisivi laterali inferiori;
  • 12°-18° mese: ecco i primi molari;
  • 18°- 24° mese: spazio ai canini;
  • 24°-30° mese: infine, toccherà ai secondi molari.
     

Se temi di non riuscire a capire quando questo processo sta per iniziare, puoi stare tranquilla. I sintomi della dentizione dei neonati sono inequivocabili e – è bene che tu lo sappia – piuttosto fastidiosi per il bebè. Per cui armati di tanta pazienza e preparati a coccolarlo quando sarà agitato e irritabile!
 

Innanzi tutto, la salivazione è abbondante: quando lo vedrai sbrodolarsi più del normale sappi che è un fenomeno del tutto naturale. È l’organismo del tuo bambino che reagisce producendo una maggior quantità di saliva in risposta all’irritazione delle gengive.
 

In secondo luogo, le gengive sono gonfie: anche in questo caso, niente paura. Le gengive saranno gonfie e arrossate per effetto della spinta dei dentini che premono per venire fuori. L’irritazione e il senso di prurito causeranno non pochi fastidi al tuo bambino che, quasi certamente, cercherà di afferrare e portarsi alla bocca qualsiasi cosa gli capiti a tiro, nella speranza di trovare sollievo addentandola. Per evitare che metta tutto in bocca, aiutalo con giochini specifici per la dentizione, realizzati in gomma ruvida e contenenti un liquido refrigerante: tenuti un po’ in frigo saranno utilissimi per dargli sollievo e refrigerio! In alternativa, puoi provare a massaggiare le gengive del bambino con apposite creme o gel rinfrescanti.
 

Parallelamente a questi segnali potrai riscontrare una riduzione dell’appetito, così come qualche linea di febbre. Non allarmarti: si tratta di una naturale reazione del corpo allo stato di infiammazione delle gengive che si preparano a veder spuntare i primi dentini!

Entra a far parte del Club My Baby & Me