1
0

Carrello

Al momento non ci sono articoli nel carrello.

    Home ›› Alimenti per denti e gengive sani

    Home ›› Alimenti per denti e gengive sani

    Lavarsi i denti senza dentifricio: tecniche e consigli

     

    L’igiene orale è una pratica che deve essere il più possibile regolare per evitare l’accumulo della placca e la formazione di tartaro e carie. Come probabilmente sai già, i professionisti dentali raccomandano di lavarsi i denti almeno due volte al giorno, per almeno 2 minuti. Ma è possibile farlo senza dentifricio? È la domanda che alcune persone si fanno per ragioni ecologiche, perché preferiscono eliminare dalla loro quotidianità additivi chimici, o più semplicemente nel momento in cui rimangono senza dentifricio e vogliono risparmiarsi un’uscita al supermercato. I migliori prodotti in commercio sono senza dubbio sicuri e utili per coadiuvare lo spazzolamento, ma come vedremo il vero protagonista dell’igiene orale è lo spazzolino! Scopri con noi perché.

    L’importanza dello spazzolino

     

    Nella pratica quotidiana, la rimozione meccanica della placca e dei residui di cibo è la cosa che conta di più, assolutamente indispensabile. Lavarsi i denti significa spazzolarli in modo accurato, dente per dente, senza trascurare nessuna zona della bocca, con particolare attenzione agli spazi interdentali: un’abitudine che richiede almeno 2 minuti per sessione e che permette di pulire in modo completo il cavo orale.

    E allora il dentifricio a cosa serve?


    Il dentifricio è sicuramente utile per coadiuvare l’azione meccanica di spazzolamento ed è prezioso soprattutto perché contiene sostanze (come il fluoruro) che hanno il potere di rimineralizzare lo smalto dentale, rendendo più difficile l’azione dei batteri della placca. Ma non è indispensabile, anzi, se utilizzato in modo scorretto può addirittura diventare dannoso, seppur indirettamente: vediamo perché.

    Dentifricio: gli errori da evitare


    Di dentifricio occorre utilizzarne poco: usarne una quantità esagerata può condurre ad una falsa sensazione di pulizia (bisogna ricordare che alito profumato non significa necessariamente denti puliti) e può spingere a interrompere lo spazzolamento prima dei fatidici due minuti, per la troppa schiuma che si forma e che risulta fastidiosa.

    Lo spazzolino è il protagonista


    Se lo spazzolamento è indispensabile, la scelta dello spazzolino è di fondamentale importanza: è essenziale sceglierne uno estremamente efficace, che sia in grado di rimuovere la placca e i residui e di raggiungere ogni angolo della bocca, anche quello più nascosto, senza danneggiare denti e gengive. In questo, gli spazzolini elettrici risultano molto migliori dei modelli manuali

    L’offerta Philips Sonicare

     

    Come abbiamo visto, lavarsi i denti senza dentifricio è possibile. Lavarsi i denti senza spazzolino, invece, assolutamente no. Ed è bene sceglierne uno efficace: Philips Sonicare è la gamma di spazzolini elettrici in grado di offrirti una pulzia profonda e di raggiungere anche le zone più nascoste grazie alle microbolle generate dalla tecnologia sonica: un metodo estremamente efficace ma anche delicato su denti e gengive per un’igiene davvero completa del cavo orale. Anche senza dentifricio!

    Scopri la nostra gamma completa di spazzolini elettrici

    Spazzolini elettrici per denti più sani

    Potrebbe piacerti

    You are about to visit a Philips global content page

    You are about to visit the Philips USA website.

    La visualizzazione ottimale del nostro sito richiede la versione più recente di Microsoft Edge, Google Chrome o Firefox.