Supporto decisionale clinico

Funzione ST Map

Visualizzazione grafica dei dati del tratto ST

Numero di prodotto:

NOCTN176

La funzione ST Map* riunisce in una vista integrata trend e valori ST acquisiti dal piano verticale (derivazioni degli arti) e orizzontale (derivazioni precordiali). Le mappe sono rappresentazioni grafiche multiasse del tratto ST del paziente misurato con l'algoritmo ST/AR.

Informazioni sui contatti

* Questo campo è obbligatorio
*

Informazioni personali

*
*
*

Informazioni aziendali

*
*
*
*
*

Informazioni commerciali

Specificando il motivo del contatto potremo fornirle un servizio migliore.
*
*
Caratteristiche
Rappresentazione visiva || Identificazione rapida di liev

La rappresentazione visiva aiuta il clinico a riconoscere le variazioni

La rappresentazione visiva fornita dalla funzione ST Map aiuta i clinici a riconoscere più facilmente le variazioni del tratto ST e la loro sede nel cuore. La funzione ST Map offre inoltre viste di trend con intervalli da 12 secondi a 30 minuti.
Funziona con derivazioni convenzional... || Identificazione rapida di liev

Funziona con derivazioni convenzionali per semplificare la procedura

La funzione ST Map può essere utilizzata con il posizionamento per ECG a 12 derivazioni convenzionale, a 12 derivazioni con metodo EASI** e con 5 derivazioni standard. Con il posizionamento con 5 derivazioni standard è visualizzata solo la mappa ST degli arti. I referti ST Map possono essere stampati e inseriti nella cartella clinica del paziente. Impostando una linea di base, il clinico è in grado di vedere facilmente se un intervento sta producendo l'effetto desiderato. La linea di base è visualizzata in giallo, mentre il colore del valore ST corrente è uguale a quello dell'ECG.
Indicazioni || Identificazione rapida di liev

Indicazioni per il monitoraggio continuo del tratto ST

Sebbene il monitoraggio del tratto ST non sia la tecnica più sensibile e specifica per il rilevamento dell'ischemia miocardica, è l'unica tecnica pratica per il monitoraggio non invasivo continuo degli episodi ischemici. Il monitoraggio continuo del tratto ST è indicato chiaramente per varie applicazioni: esclusione dell'infarto miocardico, valutazione di pazienti con coronaropatia nota o sospettata, valutazione della riperfusione dopo terapia trombolitica, valutazione dell'ischemia successiva a infarto del miocardio, valutazione di una nuova occlusione dopo angioplastica o aterectomia, valutazione dell'ischemia miocardica come causa dell'insufficienza respiratoria e valutazione dell'ischemia durante e dopo l'intervento in caso di interventi chirurgici cardiaci e ad alto rischio.
Sei un operatore sanitario?
Campo obbligatorio

Note:

I contenuti presenti nella pagina che segue contengono informazioni rivolte esclusivamente agli OPERATORI SANITARI, in quanto si riferiscono a prodotti rientranti nella categoria dei dispositivi medici che richiedono l’impiego o l’intervento da parte di professionisti del settore medico-sanitario.