Reparti di degenza

Soluzioni Philips per i reparti di degenza

Soluzioni complete per affrontare l'aggravamento del paziente

Assistenza intelligente al paziente e informazioni cliniche mirate per i reparti di degenza

Il reparto ordinario di degenza ospita numerose tipologie di pazienti con condizioni mediche ed esigenze di vario genere. La presenza di pazienti più gravi, i casi di peggioramento improvviso delle condizioni cliniche e un rapporto infermieri/pazienti più basso si traducono in condizioni di lavoro sempre più difficili per il personale sanitario.

Philips collabora con voi per identificare soluzioni capaci di rilevare l'aggravamento dei pazienti e personalizzarle secondo esigenze e obiettivi dell'ospedale. Il nostro ventaglio di prodotti, soluzioni e servizi spazia da tecnologie, dispositivi e algoritmi clinici avanzati a servizi clinici e iniziative di formazione che possono essere messi in campo in una soluzione completa per risolvere le difficoltà specifiche degli ambienti di cura a bassa criticità, come i reparti di degenza.

Un aiuto per far fronte a sfide quali:

  • Aggravamento clinico del paziente non rilevato
  • Eventi acuti non rilevati
  • Arresto cardiaco, sepsi e insufficienza respiratoria
  • Risposta e interventi tardivi o inefficaci
*

Contattaci per informazioni

* Questo campo è obbligatorio
*
*
*
*
*
*
*
*
*
Specificando il motivo del contatto potremo fornirle un servizio migliore.
We work with partners and distributors who may contact you about this Philips product on our behalf.
*
*

Final CEE consent

Il cambiamento è una necessità reale nei reparti di degenza

Icona mortalità

440.000

decessi dovuti a errori medici evitabili ogni anno negli Stati Uniti.1
Icona terapia intensiva

Dall'8% al 12%

dei pazienti ospedalizzati sperimentano errori medici ed eventi avversi correlati all'assistenza sanitaria.2
Icona monitor

Triplicazione

della mortalità a 30 giorni per i pazienti ricoverati in reparti ordinari di degenza che sviluppano anomalie dei parametri vitali.3
Icona reparto di degenza

L'85%

di tutti i decessi non si verifica in terapia intensiva ma nei reparti ordinari di degenza.4
Icona infezioni

Il 70% in meno

di infezioni ospedaliere specifiche quando le équipe mediche sono consapevoli del rischio di infezione e agiscono di conseguenza per prevenirlo.7
Icona della frequenza cardiaca

Il 66%

dei pazienti con arresto cardiaco mostra parametri vitali anomali fino a 6 ore prima dell'evento ma la segnalazione ai medici arriva solo nel 25% dei casi.6

Soluzione completa per l'aggravamento del paziente nei reparti di degenza


Un portafoglio personalizzabile di prodotti, software, tecnologie e persone per comporre, gestire e ottimizzare una soluzione efficace che permetta di rilevare e intervenire nei casi di aggravamento del paziente fuori dalla terapia intensiva.

Philips è a disposizione per aiutarvi a implementare un programma ottimizzato per il monitoraggio dei pazienti e il supporto decisionale.

Valutazione

Valutazione a 360 gradi delle esigenze cliniche, tecniche e relative al flusso di lavoro

Acquisizione

Dati dei segni vitali acquisiti automaticamente da pazienti allettati e capaci di deambulare e integrazione con il sistema di gestione della cartella clinica elettronica (EMR)

Analisi

Strumenti di supporto decisionale e calcoli automatici del punteggio per la valutazione precoce (EWS) pensati per fornire dati clinici immediatamente fruibili

Azione

Avvisi personalizzati pensati per una risposta tempestiva agli eventi acuti e strumenti per la gestione del cambiamento per favorire gli interventi

Ottimizzazione del flusso di lavoro clinico per migliorare l'assistenza al paziente

Philips IntelliVue Guardian Solution con misurazioni automatiche dei segni vitali e punteggio per la valutazione precoce Early Warning Score è un sistema di monitoraggio paziente personalizzabile che riunisce software, algoritmi per il supporto decisionale clinico, connettività mobile e servizi di trasformazione clinica per aiutare il personale sanitario a individuare il paziente giusto al momento giusto per un intervento precoce ed efficace.

Riferimenti


1 James, JT. A New, Evidence-based Estimate of Patient Harms Associated with Hospital Care. Journal of Patient Safety: September 2013 - Volume 9 - Issue 3 - p 122–128.

2 Organizzazione Mondiale della Sanità Europa

3 Fuhrmann L, Lippert A, Perner A, Østergaard D. Resuscitation. 2008 Jun;77(3):325-30. Epub 2008 Mar 14. PMID: 18342422 [PubMed - indexed for MEDLINE]

4 Lippincott, Williams and Wilkins, 2012

5 Mok, W et al. Attitudes towards vital signs monitoring in the detection of clinical deterioration: scale development and survey of ward nurses. Int J Qual Health Care (2015) 27 (3): 207-213.

6 Franklin C, Mathew J. Developing strategies to prevent in hospital cardiac arrest: analyzing responses of physicians and nurses in the hours before the event. Crit Care Med. 1994;22(2):244-247.

7 Centers for Disease Control and Prevention. Morbidity and Mortality Weekly Report (MMWR): Vital Signs: Central Line--Associated Blood Stream Infections --- United States, 2001, 2008, and 2009. March 4, 2011 / 60(08);243-248. http://www.cdc.gov/mmwr/preview/mmwrhtml/mm6008a4.htm

La visualizzazione ottimale del nostro sito richiede la versione più recente di Microsoft Edge, Google Chrome o Firefox.

Sei un operatore sanitario?
Campo obbligatorio

Note:

I contenuti presenti nella pagina che segue contengono informazioni rivolte esclusivamente agli OPERATORI SANITARI, in quanto si riferiscono a prodotti rientranti nella categoria dei dispositivi medici che richiedono l’impiego o l’intervento da parte di professionisti del settore medico-sanitario.