Tecnologia per monitoraggio fetale Smart Pulse

 

 

Tecnologia Philips Smart Pulse

Massima serenità per il monitoraggio della mamma e del bambino

 

Il monitoraggio fetale elettronico fornisce una valida indicazione della salute del feto. Tuttavia, in alcuni casi il polso materno può essere confuso con la frequenza cardiaca fetale, un errore definito come interferenza materna o ambiguità del segnale della frequenza cardiaca. Se ciò si verifica, eventuali problemi del feto potrebbero passare inosservati.

 

La tecnologia Smart Pulse consente di distinguere il polso materno dalla frequenza cardiaca fetale senza necessità di utilizzare un sensore aggiuntivo di SpO2 e l'ECG.

Palla yoga monitoraggio fetale wireless Philips
*

Contattaci per informazioni

* Questo campo è obbligatorio
*
*
*
*
*
*
*
*
*
Specificando il motivo del contatto potremo fornirle un servizio migliore.
*
*

Final CEE consent

Da cosa nasce la confusione?

In genere, il sistema di monitoraggio fetale rileva la frequenza cardiaca fetale con facilità. In alcuni casi, ad esempio in assenza di frequenza cardiaca fetale o se un vaso materno si trova sopra il cuore del feto, il polso materno potrebbe essere interpretato come frequenza cardiaca fetale. In particolare, quando la madre è sotto stress, le sue pulsazioni possono essere elevate, rientrando quindi nella gamma di un battito cardiaco fetale normale. Valori elevati del polso rendono particolarmente difficile la distinzione del segnale da parte del medico.

 

Per ovviare al problema dell'ambiguità del segnale della frequenza cardiaca, i monitor eseguono il rilevamento delle coincidenze, confrontando continuamente il polso o la frequenza cardiaca materna, ottenuti dalle misurazioni della SpO2 o dell'ECG materno, con la frequenza cardiaca fetale. Se le due frequenze coincidono, il monitor avvisa l'operatore sanitario. Tutti i monitor fetali Philips Avalon eseguono il rilevamento delle coincidenze mediante una funzione standard: la verifica incrociata tra canali (CCV).

 

Sebbene il rilevamento delle coincidenze convenzionale sia un metodo efficace, richiede che la misurazione della SpO2 e/o dell'ECG siano eseguite con sensori o elettrodi distinti. Ciò può causare disagio alla gestante, richiede un lavoro supplementare da parte del personale sanitario e non sempre è previsto dai protocolli ospedalieri standard.

Tracciato monitoraggio fetale Philips USA polso materno velocità carta CCV1 rd3cm

Come funziona Smart Pulse

 

Durante il travaglio e il parto è fondamentale eseguire un attento monitoraggio della frequenza cardiaca materna e fetale. Putroppo, a volte può accadere che le due frequenze si confondano e possono crearsi situazioni in cui i medici non si rendono conto che non stanno più monitorando il cuore del feto.

 

Smart Pulse consente di misurare il polso materno senza sensori, elettrodi e cavi aggiuntivi. Questa funzione brevettata utilizza il trasduttore Toco MP che, grazie a un design esclusivo, permette di misurare sia le contrazioni che la frequenza cardiaca materna. Il trasduttore Toco MP è infatti dotato di due sensori che misurano il polso materno poco al di sotto della superficie cutanea, evitando così dubbi sulla provenienza del segnale.

Confronto tra verifica incrociata tra canali (CCV) mediante misurazione di SpO2 o ECG e Philips Smart Pulse in relazione a misurazione della frequenza del polso, comfort e facilità d'uso.
Funzione
CCV con SpO2 o ECG
Smart Pulse

Misurazione del polso

Possibilità di distinguere il polso materno dalla frequenza cardiaca

Comfort per la paziente

Non sono richiesti elettrodi o sensori SpO2

Semplicità d'uso

Polso materno monitorato in continuo, nessuna operazione extra per il personale sanitario

Sono veramente entusiasta della tecnologia Smart Pulse. Uno strumento eccezionale: consente di mantenere la distinzione tra polso materno e frequenza cardiaca fetale durante il travaglio.


– Julia Ats, RN, RM, CM, Ostetrica, responsabile clinica della sala parto

Burnside War Memorial Hospital

Adelaide, Australia

Smart Pulse in azione

Philips fetal monitoring customer video thumbnail

Le donne con gravidanze a rischio, ad esempio in caso di gravidanza multipla o BMI elevato, sono spesso costrette a letto per consentire un monitoraggio fetale più attento. Questa condizione può causare dolore e, persino, prolungare il travaglio. Tuttavia, la tecnologia di monitoraggio cableless consente alle gestanti la possibilità di muoversi durante il travaglio, anche in situazioni a rischio.

 

Guardate questo breve video per capire in che modo gli operatori sanitari del Burnside Memorial Hospital utilizzano la tecnologia di monitoraggio per garantire la mobilità anche alle donne con gravidanza a rischio.