Amplifica la tua

competenza

Un aiuto nella definizione delle priorità

Perché la patologia computazionale


La patologia è la chiave di volta nella cura del cancro. I patologi odierni hanno un peso notevole su un'ampia gamma di percorsi clinici e decisioni terapeutiche nella cura del cancro. Con la crescita costante della complessità e del volume dei trattamenti, la patologia e i servizi di laboratorio devono fornire diagnosi tempestive per garantire trattamenti oncologici efficaci e individualizzati. Allo stesso tempo, i patologi si trovano ad affrontare una pressione crescente all'interno di sistemi sanitari sempre più complessi e in rapida evoluzione.

 

La combinazione di innovazione tecnologica e competenza può aiutare i patologi ad avere un impatto positivo sui sistemi sanitari e ottenere risultati migliori per i pazienti. La patologia computazionale può aiutare i patologi a ottenere dal tessuto informazioni più approfondite di quelle che è possibile acquisire esclusivamente a occhio nudo. I miglioramenti nella scansione, nell'archiviazione e nell'elaborazione hanno reso possibile applicare le tecniche computazionali alla patologia.

Informazioni sui contatti

* Questo campo è obbligatorio
*

Informazioni personali

*
*
*

Informazioni aziendali

*
*
*
*
*

Informazioni commerciali

Specificando il motivo del contatto potremo fornirle un servizio migliore.
*
*

White paper sulla patologia computazionale di Philips

Di seguito è possibile scaricare il white paper sul background tecnologico del dott. Bas Hulsken, CTO di Philips Digital Pathology Solutions.

Informazioni sui contatti

* Questo campo è obbligatorio
*

Informazioni personali

*
*
*

Informazioni aziendali

*
*
*
*
*

Informazioni commerciali

Specificando il motivo del contatto potremo fornirle un servizio migliore.
*
*

Che cos'è la patologia computazionale?


Guida essenziale alla patologia computazionale: quali sono i motivi per i quali è necessaria oggi e come può essere utilizzata per aiutare i patologi a influire sulle cure cliniche?

Fornire ai patologi gli strumenti per migliorare la cura del paziente

L'idea di Philips per la  patologia computazionale

La nostra idea è quella di offrire soluzioni per la patologia computazionale seguendo tre direzioni strategiche:

  • Diagnostica clinica: applicazioni che aiutano il patologo nella diagnosi di routine giornaliera
  • Patologia molecolare: guida alla marcatura tumorale per la macro dissezione e la successiva quantificazione della percentuale di nuclei tumorali
  • Ricerca e scoperta dei biomarcatori: piattaforma di gestione di immagini e dati basata su Web

Portafoglio di diagnostica clinica
Informazioni accurate per decisioni cliniche ad alto impatto

 

Il nostro obiettivo è quello di standardizzare e supportare una diagnosi accurata nel laboratorio di patologia, grazie a una serie di applicazioni cliniche. Tali applicazioni, se integrate perfettamente nel flusso di lavoro del laboratorio, potrebbero essere utilizzate nella refertazione della patologia di routine. La prima offerta sono applicazioni di ricerca dell'uso della semiquantificazione dell'immunochimica nei casi di cancro al seno tramite la nostra partnership con Visiopharm 1.

HER2

Ki67

ER

PR

1) Visiopharm produce applicazioni di immunochimica per il seno (HER2 APP, Breast Cancer; ER APP, Breast Cancer; PR APP, Breast Cancer; Ki67 APP, Breast Cancer). Si tratta di applicazioni CE-IVD per l'Europa e a esclusivo uso di ricerca per gli Stati Uniti e il resto del mondo.

Applicazioni di ricerca

Utilizzare un'intelligente ricerca analitica per sbloccare il potenziale del tessuto.
Guida alla patologia molecolare

Guida alla patologia molecolare


TissueMark2:
 Analisi rapida di campioni di tessuto tumorale solidi per migliorare la qualità e l'affidabilità della macro dissezione, dell'estrazione dell'acido nucleico e della profilazione molecolare. L'applicazione TissueMark2 annota automaticamente il limite del tessuto tumorale.

 

2) TissueMark è un'applicazione di ricerca; il produttore legale è PathXL, un'azienda di Philips

Aumenta la velocità di ricerca e la scoperta dei biomarcatori

Aumenta la velocità di ricerca e la scoperta dei biomarcatori

Xplore3consente di accedere, importare, ricercare e archiviare volumi elevati di dati di genomica, di analisi molecolare e delle immagini associati a immagini di patologia mediante il nostro sistema Xplore 3 di ricerca e gestione di immagini e dati basati su Web.

 

3) Xplore è un'applicazione di ricerca; il produttore legale è PathXL, un'azienda di Philips

Strumenti per guidare il cambiamento nella cura del paziente

Impatto sulle cure oncologiche

L'incidenza del cancro e i costi sanitari correlati continuano a crescere. È assolutamente necessario eseguire la diagnosi e il trattamento dei pazienti in scenari efficienti con l'attenzione a offrire le cure migliori. La chiave? Sta nella necessità di combinare l'uso delle immagini e delle terapie migliori, nella riduzione dei costi con l'obiettivo di migliorare i risultati sui pazienti.

 

Il nostro impegno consiste nel rendere possibile tutto questo con strumenti e servizi che consentano un processo decisionale corretto fin dalla prima occasione. Con Philips HealthTech, che offre una soluzione per oncologia per tutto l'iter terapeutico, il futuro dell'oncologia personalizzata è a portata di mano.

Impatto sulle cure oncologiche

Piattaforma aperta Philips IntelliSite

Piattaforma aperta Philips IntelliSite

La piattaforma aperta per la patologia di Philips si basa su HealthSuite per offrire molteplici benefici. La piattaforma digitale HealthSuite offre un'infrastruttura nativa basata su cloud e i servizi di base necessari per sviluppare ed eseguire una nuova generazione di applicazioni per uso sanitario.

 

A differenza di altre piattaforme digitali, HealthSuite è progettata appositamente per le sfide sanitarie più complesse ed è infatti dotata di database clinici riservati, privacy dei pazienti, standard e protocolli di settore nonché visualizzazioni dei dati personali e relativi a specifiche popolazioni.

"L'anatomia patologica sta attraversando una fase davvero entusiasmante. Siamo al punto in cui si incrociano vecchie e nuove metodologie, patologia digitale e patologia computazionale".


–– Dott Peter Hamilton, capogruppo del centro di analisi delle immagini, Philips Belfast.

Documentazione

 
  1. Partnership con LabPON