xMATRIX

La tecnologia dei trasduttori xMATRIX

sta cambiando l'esperienza d'esame

La tecnologia xMATRIX consente di vedere con maggiore chiarezza, di esplorare più in profondità e decidere con più consapevolezza, rendendo gli esami più facili e veloci tanto per il personale sanitario quanto per i pazienti.
*

Contattaci per informazioni

* Questo campo è obbligatorio
*
*
*
*
*
*
*
*
*
Specificando il motivo del contatto potremo fornirle un servizio migliore.
We work with partners and distributors who may contact you about this Philips product on our behalf.
*
*

Final CEE consent
xMATRIX è la nostra tecnologia dei trasduttori a ultrasuoni più versatile e innovativa, disponibile da oggi. Consente di vedere con maggiore chiarezza, di esplorare più in profondità e decidere con più consapevolezza, rendendo gli esami più facili e veloci tanto per il personale sanitario quanto per i pazienti. La tecnologia xMATRIX favorisce un'acquisizione volumetrica rapida e di facile esecuzione e fornisce viste non possibili con l'imaging 2D, e tutto ciò con una qualità dell'immagine sorprendente. È possibile valutare con sicurezza l'anatomia e la funzionalità, identificare con facilità le anomalie e rendersi conto pienamente delle relazioni strutturali nello spazio 3D.

Flusso di lavoro migliorato

 

Basta sfiorare un pulsante e xMATRIX permette di lavorare in tutte le modalità con un unico trasduttore: 2D, 3D/4D, Live 3D Echo, Live xPlane, zoom Live 3D, Live 3D Full Volume, iRotate, Live MPR, MPR, M-Mode, Doppler, Color Doppler e CPA. Non è necessario sospendere l'acquisizione per cambiare trasduttore. I dati volumetrici ottenuti con la tecnologia a ultrasuoni xMATRIX possono essere visualizzati nel sistema PACS così come si vedono le immagini TC e RM. Una volta ottenuti i dati, il sistema consente di acquisire i cineloop della ricostruzione multiplanare X, Y, Z o iSlice con la semplice pressione di un pulsante e di inviarli al PACS. È possibile visualizzare, sezionare e interrogare i dati in qualsiasi momento in base ai propri impegni.

Estrema versatilità

 

I trasduttori xMATRIX sono indicati per un'ampia gamma di applicazioni cliniche, tra cui esami cardiaci per pazienti adulti e pediatrici, esami addominali, vascolari, ostetrici e ginecologici, nonché per procedure interventistiche cardiache e addominali. xMATRIX è disponibile nei sistemi EPIQ 7 e CX50 xMATRIX.

Potenza e prestazioni

 

I trasduttori xMATRIX portano le prestazioni di scansione a un livello superiore. Sfruttano la potenza di 150 computer, con un numero di elementi "fully-sampled" da 2.500 a oltre 9.000, per una messa a fuoco e un orientamento a 360 gradi. Se associati a Philips nSIGHT e alla tecnologia a cristalli PureWave, risultano ancora più potenti.

 

 

 

 

L'imaging volumetrico consente l'acquisizione e il rendering di dati volumetrici completi con frame rate davvero in tempo reale e una risoluzione a livello di isovoxel eccellente.

 

 

 

L'imaging Live xPlane crea contemporaneamente due piani di imaging a piena risoluzione, in modo da catturare una quantità di dati clinici doppia nello stesso intervallo di tempo dell'imaging 2D convenzionale.

 

 

 

Comfort durante la scansione

Oltre a vantare prestazioni eccezionali, i trasduttori xMATRIX sono anche facili da utilizzare. Hanno un design ergonomico con una terminazione facile da afferrare, per garantire il comfort durante l'esecuzione degli esami tutto il giorno.

L'esame del feto

 

Il trasduttore X6-1 xMATRIX è utilizzabile con tutte le modalità di imaging per l'esame del feto. È possibile acquisire immagini 4D in tempo reale del cuore del feto con la stessa qualità dell'immagine una volta riservata alle immagini 2D, implementare il compounding sul piano di elevazione senza compromessi in termini di frame rate per avere una migliore riduzione degli artefatti dovuti allo speckle e una risoluzione di contrasto a tutte le profondità, nonché apprezzare un'eccellente chiarezza delle immagini 2D anche a profondità non eccessive.

Acquisizione rapida dei volumi cardiaci fetali


iSTIC con xMATRIX consente di acquisire un loop dei volumi ad alta risoluzione su un ciclo cardiaco fetale in appena due secondi, rispetto ai 12 secondi della tecnologia STIC convenzionale. È possibile acquisire le immagini di feti molto attivi per individuare precocemente le anomalie cardiache, evitando i costi legati alla necessità di ripetere gli esami e risparmiando a pazienti e personale il disagio di dover riprogrammare gli esami.

   

 

 

La chiarezza delle immagini fetali 3D può essere utile per identificare le anomalie in una fase più precoce e con maggiore sicurezza, come nel caso della spina bifida.

 


Le informazioni aggiuntive prodotte dall'imaging Live xPlane mostrano due viste delle quattro camere cardiache del feto e dell'arco duttale.

Esperienza con il trasduttore X6-1 xMATRIX

 

Jacques Abramowicz, Direttore del servizio di ecografia ostetrica e condirettore del centro di medicina fetale e neonatale, Rush University, Chicago, Illinois (USA)

Sei un operatore sanitario?
Campo obbligatorio

Note:

I contenuti presenti nella pagina che segue contengono informazioni rivolte esclusivamente agli OPERATORI SANITARI, in quanto si riferiscono a prodotti rientranti nella categoria dei dispositivi medici che richiedono l’impiego o l’intervento da parte di professionisti del settore medico-sanitario.