Ultrasound

PureWave

Straordinari livelli di dettaglio

La tecnologia Philips PureWave migliora l'efficacia clinica dell'imaging dei pazienti obesi

I risultati degli studi dimostrano che PureWave offre informazioni diagnostiche aggiuntive.

 

Leggi il white paper

Leggi il white paper
Leggi il white paper
Il Prof. Karim D. Kalache spiega come gestire i pazienti tecnicamente impegnativi con il sistema ecografico Philips EPIQ.
*

Contattaci per informazioni

* Questo campo è obbligatorio
*
*
*
*
*
*
*
*
*
Specificando il motivo del contatto potremo fornirle un servizio migliore.
*
*
purewave-whitepaper

Imaging più semplice per i pazienti tecnicamente impegnativi  

Sistema ecografico Philips EPIQ con tecnologia PureWave

 

I risultati degli studi dimostrano che PureWave offre informazioni diagnostiche aggiuntive.

 

Leggi il white paper

Imaging dei pazienti obesi

 

Sottoporre un paziente obeso all'imaging a ultrasuoni pone problemi specifici dal momento che è difficile ottenere la penetrazione necessaria per le immagini diagnostiche. Ne consegue che a volte la patologia non viene identificata oppure vengono consigliate altre modalità di imaging per ulteriori studi che comportano l'esposizione alle radiazioni, con un conseguente aumento del costo della diagnosi.

 

Una sfida di portata mondiale

 

Dal 1980 gli adulti sovrappeso e obesi sono aumentati del 27,5% in tutto il mondo, mentre per quanto riguarda i bambini e gli adolescenti il loro numero è aumentato del 47,1%. Complessivamente, in tutto il mondo il numero di persone sovrappeso e obese è aumentato dagli 857 milioni del 1980 ai 2,1 miliardi del 2013. Di questi, 671 milioni sono obesi.*

I cristalli dei trasduttori convenzionali (x800)
I cristalli puri e uniformi di PureWave (x800)

 

Famiglia di trasduttori EPIQ 7 PureWave.

La soluzione PureWave

 

Nel tentativo di affrontare le difficoltà per l'imaging imposte da questa popolazione di pazienti in rapido aumento, Philips ha messo a punto la tecnologia dei trasduttori PureWave. Grazie all'impiego di cristalli puri e uniformi, per l'85% più efficaci del materiale piezoelettrico per trasduttori convenzionali, PureWave assicura livelli straordinari di dettaglio e risoluzione di contrasto, e consente una penetrazione maggiore a frequenze più elevate.

 

Oggi i trasduttori PureWave offrono un range dinamico ultra-ampio e un'esclusiva ricostruzione del fascio che consente di ottenere informazioni preziose sui tessuti a profondità maggiori e con meno rumore. È così possibile acquisire immagini anche per i pazienti di corporatura molto robusta.

 

Inoltre, con i trasduttori PureWave xMATRIX è possibile acquisire immagini Live 3D nel corso di procedure diagnostiche o interventistiche, senza effetti sulle prestazioni.

 

Questa tecnologia, parte integrante dei nostri trasduttori C5-1, C9-2, eL18-4 e X6-1, assicura una penetrazione migliore nei pazienti più difficili da esaminare e risultati eccellenti a livello di risoluzione dei dettagli, sensibilità Doppler e prestazioni nell'ecografia con mezzo di contrasto.

 

Disponibile con i sistemi ecografici EPIQ, Affiniti, Sparq e CX50.

* Un team di ricercatori internazionali, diretti dalla Prof.sa Emmanuela Gakidou dell'istituto di studi statistico-sanitari della University of Washington, ha di recente pubblicato l'esito degli studi svolti sulla rivista The Lancet (21 maggio 2014). Gli studiosi hanno esaminato accuratamente una serie di questionari, referti e documenti scientifici concentrandosi sulla prevalenza del sovrappeso e dell'obesità tra gli adulti di almeno 20 anni e tra bambini nella fascia di età 2-19 anni, tra il 1980 e il 2013. I dati erano relativi a 188 paesi di 21 aree geografiche in tutto il mondo.

 

Il sovrappeso è stato definito come indice di massa corporea (BMI) pari a 25 kg/m² o più e l'obesità come BMI pari a 30 kg/m² o più.

Sei un operatore sanitario?
Campo obbligatorio

Note:

I contenuti presenti nella pagina che segue contengono informazioni rivolte esclusivamente agli OPERATORI SANITARI, in quanto si riferiscono a prodotti rientranti nella categoria dei dispositivi medici che richiedono l’impiego o l’intervento da parte di professionisti del settore medico-sanitario.