News center | Italia

apr 26, 2021

Philips: risultati finanziari del primo trimestre 2021


Nel primo trimestre Philips registra un fatturato di 3,8 miliardi di Euro, segnando il 9% di incremento delle vendite su base comparabile; l’utile netto si attesta a quota 40 milioni di Euro, e il margine EBITA rettificato migliora di 390 punti base al 9,5%

Evidenze del primo trimestre 2021

 

  • In seguito all’accordo per la cessione Domestic Appliances alla società di investimento globale Hillhouse Capital, questo business è da considerarsi cessato a partire dal primo trimestre 2021. Di conseguenza, vendite e risultati del business Domestic Appliances non sono più inclusi tra i risultati derivanti da attività correnti.
  • Il fatturato del Gruppo è pari a 3,8 miliardi di Euro, con un incremento delle vendite su base comparabile del 9%.
  • Gli ordini acquisiti su base comparabile sono diminuiti del 5%, con un incremento a doppia cifra per il business Diagnosis & Treatment e una decrescita a doppia cifra per Connected Care, rispetto a una crescita dell’80% nel primo trimestre 2020.
  • L’utile netto generato dalle attività correnti ha registrato una perdita di 34 milioni di Euro. Escludendo l’impatto di un accantonamento precauzionale per affrontare una problematica di qualità di alcuni componenti, l’utile netto generato dalle attività correnti è aumentato di 139 milioni di Euro su base annua. L’utile netto generato dalle attività correnti era di 17 milioni di Euro nel primo trimestre 2020.
  • L’EBITA rettificato è aumentato fino a quota 362 milioni di Euro, ovvero il 9,5% delle vendite, rispetto ai 208 milioni di Euro, ovvero il 5,6% delle vendite, del primo trimestre 2020.
  • Il cash flow operativo ha raggiunto quota 321 milioni di Euro, rispetto ai 181 milioni di Euro del primo trimestre 2020.
  • Il free cash flow è di 169 milioni di Euro, rispetto a un deflusso di 15 milioni di Euro del primo trimestre 2020.

 

Frans van Houten, CEO:

 

“Nonostante il continuo impatto del COVID-19, la nostra performance ha preso slancio grazie a un incremento delle vendite su base comparabile del 9% e a un miglioramento della profittabilità nel primo trimestre, con un contributo da parte di tutti i mercati e i segmenti di business. Siamo incoraggiati dal significativo incremento dell’11% su base comparabile registrato per gli ordini del business Diagnosis & Treatment e dal rafforzamento delle performance del segmento Personal Health. Allo stesso tempo, Connected Care continua a convertire con successo il portafoglio ordini, mentre gli ordini su base comparabile sono diminuiti del 27%, come previsto, a seguito della crescita dell’80% degli ordini per sistemi di monitoraggio paziente e di ventilatori ospedalieri che ha caratterizzato il primo trimestre 2020.

 

La nostra crescita è trainata da un portfolio di soluzioni innovative, come nel campo della diagnosi di precisione, delle terapie guidate da immagini e della telemedicina. Inoltre, continua ad aumentare il numero delle nostre partnership strategiche di lungo termine con gli ospedali, che si aggiungono alle oltre 50 già firmate nel 2020. Ciò dimostra la nostra abilità nel soddisfare i bisogni delle strutture sanitarie di tutto il mondo.

 

In linea con i nostri piani, abbiamo siglato un accordo per vendere il business Domestic Appliances, a conclusione delle nostre principali cessioni. Siamo lieti di aver trovato in Hillhouse Capital una nuova casa per il business Domestic Appliances e confidiamo in una partnership di successo con il nuovo proprietario, Hillhouse Capital. Siamo anche soddisfatti di aver concluso l’acquisizione di BioTelemetry e Capsule Technologies, transazioni che daranno ulteriore impulso al nostro processo di trasformazione in una solutions company, rafforzando il nostro posizionamento nel migliorare l’assistenza, in ogni contesto, patologia o condizione clinica.

 

Purtroppo, abbiamo identificato un problema di qualità in un componente utilizzato in alcuni prodotti del nostro business Sleep & Respiratory Care, e stiamo implementando tutte le azioni precauzionali necessarie ad affrontare questa problematica, per cui abbiamo disposto un accantonamento 250 milioni di Euro.

 

Guardando al futuro, mentre persistono incertezze legate all’impatto del COVID-19 a livello globale, osserviamo un aumento della domanda per i business Diagnosis & Treatment e Personal Health. Per il Gruppo nel 2021 prevediamo di registrare un incremento delle vendite su base comparabile a una cifra da bassa a media (rispetto alla precedente previsione di una crescita a una cifra bassa), con un miglioramento del margine EBITA rettificato di 60-80 punti base”.


Segmenti di business

 

Tutti i segmenti di business hanno registrato un incremento delle vendite su base comparabile e un miglioramento del margine EBITA rettificato nel trimestre, trainati da una crescita delle vendite e da risultati dei nostri programmi di produttività.

Le vendite su base comparabile per il business Diagnosis & Treatment sono cresciute del 9%, con un incremento a doppia cifra nel segmento Diagnostic Imaging, una crescita a una cifra alta nel business Ultrasound, e un aumento a singola cifra media in Image-Guided Therapy. Gli ordini su base comparabile sono cresciuti dell’11%, trainati dai business Diagnostic Imaging e Image-Guided Therapy. Il margine EBITA rettificato è salito all’8,7%.

 

Le vendite su base comparabile nel business Connected Care sono aumentate del 7%, con una crescita a doppia cifra in Hospital Patient Monitoring. Gli ordini su base comparabile sono diminuiti del 27%, come anticipato in seguito alla forte crescita dell’80% avvenuta nel primo trimestre 2020. Il margine EBITA rettificato è salito al 12,8%.

 

Il business Personal Health ha registrato un incremento delle vendite su base comparabile del 17%, con una crescita a doppia cifra in Personal Care e a singola cifra media in Oral Healthcare. Il margine EBITA rettificato è salito al 14,3%.

Il continuo focus di Philips sull’innovazione e sulle partnership ha portato ai seguenti eventi chiave nel trimestre:

 

  • Philips ha firmato nuove partnership a lungo termine in Nord-America, Europa e Asia, incluso un accordo della durata di 5 anni con il gruppo spagnolo Vithas. Philips fornirà a Vithas i sistemi di imaging diagnostico combinati a tecnologia informatica avanzata e soluzioni di image-guided therapy per migliorare l’assistenza al paziente.
  • La forte crescita relativa al portfolio dei cateteri diagnostici e terapeutici di Philips, che include innovazioni come i cateteri Philips IVUS periferici e coronarici, unito alla ripresa delle procedure elettive, ha portato al ritorno di una crescita a doppia cifra per Image-Guided Therapy Devices nel trimestre.
  • Philips ha ricevuto l’autorizzazione dalla FDA per l’applicazione SmartCT (Cone Beam CT) per il sistema di image-guided therapy Azurion, che fornisce agli interventisti immagini 3D simili a TC per migliorare gli esiti delle procedure, inserendosi perfettamente nei flussi di lavoro preesistenti. Leader nel settore, Philips ha anche introdotto ClarifEye Augmented Reality Surgical Navigation, migliorando le procedure spinali mini-invasive all’interno di una sala operatoria ibrida.
  • Philips ha ampliato la piattaforma Incisive CT con il lancio di AI-enabled Precise Suite, fornendo un flusso di lavoro smart dall’acquisizione delle immagini fino alla refertazione, con ricostruzione dell’immagine, posizionamento automatico del paziente e guida all’intervento in real-time per assicurare precisione in termini di dose, velocità e qualità dell’immagine.
  • Philips ha prodotto il cento-milionesimo OneBlade, appena 5 anni dopo il lancio nel 2016. Un prodotto che  ha rivoluzionato il mercato della rasatura a livello globale, creando una nuova categoria per radere, regolare e rifinire. Philips ha anche introdotto la serie Lumea IPL 9000 con tecnologia SenseIQ per una epilazione personalizzata, disponibile con un modello di abbonamento Try&Buy in Germania, Paesi Bassi e altri Paesi.
  • Ampliando l’offerta per la gestione da remoto del paziente, Philips ha introdotto il Medical Tablet, un kit di monitoraggio portatile progettato per aiutare il personale medico a monitorare da remoto un numero sempre più ampio di pazienti in situazioni di emergenza. Questa nuova offerta, disponibile in Nord-America, Europa e Giappone, fornisce un accesso da remoto ai dati dei pazienti per migliorare i flussi di lavoro e gestire al meglio un maggiore volume di pazienti.

 

Cost saving

 

Nel primo trimestre, i risparmi del procurement ammontano a 44 milioni di Euro. Le spese generali e i programmi di produttività hanno generato risparmi pari a 53 milioni di Euro.

 

Aggiornamento normativo

 

Basandosi sulle segnalazioni degli utenti e su test, Philips ha determinato che vi sono possibili rischi per gli utilizzatori legati alla schiuma fonoassorbente usata in alcuni dei dispositivi legati al sonno e alla respirazione attualmente in uso. Tali rischi includono un possibile deterioramento della schiuma in particolari circostanze, influenzato da fattori quali metodi di pulizia non approvati, come l’ozono [1], e determinate condizioni ambientali con alti livelli di umidità e di temperatura. La maggior parte dei dispositivi interessati fanno parte della prima generazione della famiglia di prodotti DreamStation. Non ne è interessata DreamStation 2, la piattaforma CPAP di nuova generazione recentemente lanciata da Philips. A questo proposito, Philips si sta interfacciando con gli enti regolatori e sta avviando misure per mitigare questi possibili rischi. Data la portata stimata delle azioni preventive previste sulla base installata, Philips ha disposto 250 milioni di Euro.

 

Domestic Appliances

 

In data 25 marzo 2021, Philips ha annunciato di aver siglato un accordo per la vendita del business Domestic Appliances. A partire dal primo trimestre 2021, il business Domestic Appliances (precedentemente parte del segmento Personal Health) risulta cessato. Philips continuerà a consolidare Domestic Appliances secondo gli International Financial Reporting Standards (IFRS), fino alla finalizzazione della vendita. Ulteriori dettagli sulla rideterminazione sono stati pubblicati sul sito Relazioni con gli Investitori Philips e possono essere consultati da qui. Il segmento Personal Health è presentato in questo report senza i risultati del business Domestic Appliances.

[1] Rischi potenziali associati all’uso di ozono e prodotti a luce ultravioletta (UV) per la pulizia di accessori e macchine CPAP: FDA - Comunicazione sulla sicurezza

Royal Philips

Royal Philips (NYSE: PHG, AEX: PHIA) è un'azienda leader nel settore dell’Health Technology, focalizzata sul miglioramento della salute e del benessere delle persone e sulla possibilità di ottenere risultati significativi in tutto l’iter di cura, il cosiddetto Continuum of Care, dalla promozione di stili di vita sani alla prevenzione, dalla diagnosi al trattamento, fino all'assistenza domiciliare. Philips utilizza tecnologie all’avanguardia e mette a disposizione le proprie competenze cliniche, oltre che la conoscenza di clienti e consumatori, per offrire soluzioni integrate e per rendere il mondo più sano e sostenibile attraverso l’innovazione. Con sede nei Paesi Bassi, l'azienda è leader nella diagnostica per immagini, nella terapia guidata da immagini, nel monitoraggio dei pazienti e nell'informatica sanitaria. Philips ha generato nel 2020 un fatturato di 17,3 miliardi di euro e impiega circa 77.000 dipendenti con vendite e servizi in più di 100 paesi. Per maggiori informazioni: www.philips.it/newscenter

Ulteriori informazioniMeno informazioni

Forward-looking statements and other important information

 

Forward-looking statements


This document and the related oral presentation, including responses to questions following the presentation, contain certain forward-looking statements with respect to the financial condition, results of operations and business of Philips and certain of the plans and objectives of Philips with respect to these items. Examples of forward-looking statements include: statements made about our strategy; estimates of sales growth; future Adjusted EBITA; future restructuring and acquisition-related charges and other costs; future developments in Philips’ organic business; and the completion of acquisitions and divestments. By their nature, these statements involve risk and uncertainty because they relate to future events and circumstances and there are many factors that could cause actual results and developments to differ materially from those expressed or implied by these statements.

 

These factors include but are not limited to: changes in industry or market circumstances; economic, political and societal changes; Philips’ increasing focus on health technology and solutions; the successful completion of divestments such as the disentanglement and divestment of our Domestic Appliances businesses; the realization of Philips’ objectives in growth geographies; business plans and integration of acquisitions; securing and maintaining Philips’ intellectual property rights, and unauthorized use of third-party intellectual property rights; COVID-19 and other pandemics; breaches of cybersecurity; IT system changes or failures; the effectiveness of our supply chain; challenges to drive operational excellence, productivity and speed in bringing innovations to market; attracting and retaining personnel; future trade arrangements following Brexit; compliance with regulations and standards including quality, product safety and data privacy; compliance with business conduct rules and regulations; treasury risks and other financial risks; tax risks; costs of defined-benefit pension plans and other post- retirement plans; reliability of internal controls, financial reporting and management process. As a result, Philips’ actual future results may differ materially from the plans, goals and expectations set forth in such forward-looking statements. For a discussion of factors that could cause future results to differ from such forward-looking statements, see also the Risk management chapter included in the Annual Report 2020.

Philips has taken a provision of EUR 250 million related to precautionary actions to address a component quality issue, which is Philips’ current best estimate for the expected related costs. The actual amounts of the costs, are dependent on a number of factors the outcome of which is uncertain, and, as a consequence, the amount of the provision may change at a future date.

Third-party market share data

Statements regarding market share, contained in this document, including those regarding Philips’ competitive position, are based on outside sources such as specialized research institutes, industry and dealer panels in combination with management estimates. Where information is not yet available to Philips, market share statements may also be based on estimates and projections prepared by management and/or based on outside sources of information. Management's estimates of rankings are based on order intake or sales, depending on the business.

Market Abuse Regulation

This press release contains inside information within the meaning of Article 7(1) of the EU Market Abuse Regulation.
 
Use of non-IFRS information

In presenting and discussing the Philips Group’s financial position, operating results and cash flows, management uses certain non-IFRS financial measures. These non-IFRS financial measures should not be viewed in isolation as alternatives to the equivalent IFRS measure and should be used in conjunction with the most directly comparable IFRS measures. Non-IFRS financial measures do not have standardized meaning under IFRS and therefore may not be comparable to similar measures presented by other issuers. A reconciliation of these non-IFRS measures to the most directly comparable IFRS measures is contained in this document. Further information on non-IFRS measures can be found in the Annual Report 2020.

Fair value information

In presenting the Philips Group’s financial position, fair values are used for the measurement of various items in accordance with the applicable accounting standards. These fair values are based on market prices, where available, and are obtained from sources that are deemed to be reliable. Readers are cautioned that these values are subject to changes over time and are only valid at the balance sheet date. When quoted prices or observable market data are not readily available, fair values are estimated using appropriate valuation models and unobservable inputs. Such fair value estimates require management to make significant assumptions with respect to future developments, which are inherently uncertain and may therefore deviate from actual developments. Critical assumptions used are disclosed in the Annual Report 2020. In certain cases independent valuations are obtained to support management’s determination of fair values.

Presentation

All amounts are in millions of euros unless otherwise stated. Due to rounding, amounts may not add up precisely to totals provided. All reported data is unaudited. Financial reporting is in accordance with the accounting policies as stated in the Annual Report 2020.

In 2020, Philips revised the definition of net finance expenses used in the calculation of Adjusted income from continuing operations attributable to shareholders, to exclude fair value movements of limited life fund investments recognized at fair value through profit and loss. This change leads to more relevant information as the fair value movements are not indicative of Philips' performance. The fair value movements do not represent cash items. Philips believes making this change is helpful for investors to evaluate Philips' performance.

Per share and weighted average share calculations have been adjusted for all periods presented to reflect the issuance of shares for the share dividend in respect of 2019.

As announced on March 25, 2021, Philips has signed an agreement to sell its Domestic Appliances business. As of the first quarter of 2021, the Domestic Appliances business is presented as a discontinued operation. In this report, comparative results have been restated to reflect the treatment of the Domestic Appliances business as a discontinued operation. Further details of the restatement have been published on the Philips Investor Relations website and can be accessed here.

Prior-period amounts have been reclassified to conform to the current-period presentation; this includes immaterial organizational changes.

Ulteriori informazioniMeno informazioni

Temi

Contatto

Elena Visentini

Elena Visentini

Communication Manager

Business Highlights Q1 2021

Philips received US FDA clearance for its SmartCT (Cone Beam CT) application for the Azurion image-guided therapy system and introduced its ClarifEye Augmented Reality Surgical Navigation.
Philips received US FDA clearance for its SmartCT (Cone Beam CT) application for the Azurion image-guided therapy system and introduced its ClarifEye Augmented Reality Surgical Navigation.
Business Highlights - Image-Guided Therapy Devices
Strong traction for Philips’ diagnostic and therapeutic catheter portfolio,  resulted in a return to double-digit growth for the Image-Guided Therapy Devices business in the quarter.
Philips signed multiple new long-term strategic partnerships in North America, Europe and Asia and Spain.
Philips signed multiple new long-term strategic partnerships in North America, Europe, Asia and Spain.
Philips produced its 100 millionth OneBlade, just 5 years after its launch in 2016.
Philips produced its 100 millionth OneBlade, just 5 years after its launch in 2016. The Philips OneBlade has disrupted shaving markets worldwide, creating a new category for shaving, trimming and edging.

Condividi sui Social Media

La visualizzazione ottimale del nostro sito richiede la versione più recente di Microsoft Edge, Google Chrome o Firefox.