gen 24, 2022

Philips: risultati finanziari del quarto trimestre e annuali 2021

   

Philips registra nel quarto trimestre vendite pari a 4,9 miliardi di Euro e un utile netto generato dalle attività correnti di 139 milioni di Euro; il margine EBITA rettificato si attesta al 13,1% e il cash flow operativo è pari a 720 milioni di Euro; gli ordini crescono trainati da una forte domanda. 

Evidenze del quarto trimestre 2021

 

  • Il fatturato del Gruppo è pari a 4,9 miliardi di Euro, segnando una contrazione delle vendite su base comparabile del 10%
  • Gli ordini su base comparabile sono aumentati del 4%, sostenuti da una crescita a doppia cifra nei business Diagnosis & Treatment
  • L’utile netto generato dalle attività correnti ammonta a 139 milioni di Euro e comprende un impatto di 220 milioni di Euro legato alle integrazioni all’accantonamento relativo a Respironics; l’utile netto generato dalle attività correnti era pari a 508 milioni di Euro nel quarto trimestre 2020
  • L’EBITA rettificato è diminuito a 647 milioni di Euro (13,1% delle vendite), rispetto ai 995 milioni di Euro (19% delle vendite) del quarto trimestre 2020
  • Il cash flow operativo registrato è di 720 milioni di Euro, con un free cash flow pari a 519 milioni di Euro

Evidenze per l’intero esercizio 2021

 

  • Il fatturato del Gruppo è pari a 17,2 miliardi di Euro, con un incremento delle vendite su base comparabile a una cifra nella fascia alta dei valori nei segmenti Diagnosis & Treatment e Personal Health, compensato da una contrazione del business Connected Care, che ha dato luogo a un calo delle vendite su base comparabile dell’1%
  • Gli ordini su base comparabile sono aumentati del 4%, sostenuti da una crescita a doppia cifra nei business Diagnosis & Treatment
  • L’utile netto generato dalle attività correnti ammonta a 612 milioni di Euro e comprende un impatto di 719 milioni di Euro legato alle integrazioni all’accantonamento relativo a Respironics; l’utile netto generato dalle attività correnti ha registrato 999 milioni di Euro nel 2020
  • L’EBITA rettificato è diminuito a 2,054 miliardi di Euro (12% delle vendite), rispetto ai 2,277 miliardi di Euro (13,2% delle vendite) del 2020.
  • Il cash flow operativo registrato è di 1,629 miliardi di Euro, con un free cash flow pari a 900 milioni di Euro
  • I dividendi proposti si sono mantenuti a 0,85 Euro per azione, in cash o come azioni a discrezione dell’azionista

Frans van Houten, CEO di Royal Philips:

 

“Nel quarto trimestre abbiamo registrato un fatturato di 4,9 miliardi di Euro, con un calo delle vendite su base comparabile del 10% e un margine EBITA rettificato del 13,1%. Come annunciato il 12 gennaio 2022, il fatturato è stato influenzato negativamente da numerosi fattori avversi, come le difficoltà relative alla supply chain, il rinvio delle installazioni di apparecchiature negli ospedali a causa del COVID-19 e le conseguenze dell’accantonamento relativo a Respironics. 

 

La nostra strategia e il nostro portfolio continuano ad essere apprezzati da clienti e consumatori, generando una buona domanda verso i nostri prodotti e soluzioni. Se guardiamo all’intero anno, sono soddisfatto della crescita rispettivamente dell'8% e del 9% registrata nelle vendite su base comparabile per i segmenti Diagnosis & Treatment e Personal Health. Il fatturato del business Connected Care è diminuito, determinando un calo delle vendite su base comparabile dell'1% per il Gruppo. Le condizioni sfavorevoli menzionate in precedenza hanno inciso complessivamente per 5 punti percentuali sulle vendite su base comparabile dell'intero esercizio del Gruppo.

 

La crescita degli ordini su base comparabile del Gruppo si è mantenuta solida per tutto l’esercizio, con un aumento del 4% per l’intero periodo, sostenuta da una crescita a doppia cifra nel business Diagnosis & Treatment. Questo si aggiunge alla crescita a singola cifra alta degli ordini su base comparabile per il 2020, che si traduce in un portfolio ordini ai massimi storici. Nel corso del 2021, abbiamo firmato 80 partnership strategiche a lungo termine e lanciato innovazioni quali la Spectral CT 7500 a sostegno di una diagnosi di precisione, oltre a espandere la nostra piattaforma di terapia image-guided Azurion con applicazioni rivoluzionarie per innovare i trattamenti minimamente invasivi. Abbiamo anche continuato ad aiutare i consumatori a prendersi cura della propria salute grazie al business Personal health.

 

Il benessere dei pazienti è al centro di tutto ciò che facciamo in Philips, per questo ribadiamo il nostro focus primario sulla riparazione e la sostituzione dei dispositivi impattatia dall’avviso di sicurezza relativo a Philips Respironics. Stiamo infatti eseguendo un programma completo di test e ricerca e abbiamo fornito un aggiornamento a dicembre sui risultati positivi dei test VOC sui dispositivi DreamStation di prima generazione.

 

Sulla base della buona domanda da parte dei clienti e del crescente portfolio ordini, ci aspettiamo di riprendere la nostra traiettoria di crescita e di incremento della marginalità nel corso del 2022. Nel breve termine, tuttavia, continuiamo a riscontrare una significativa volatilità e problematiche legate al COVID-19 e alla supply chain, nonostante i nostri continui sforzi di mitigazione. A causa di questi fattori, uniti alle azioni in ambito Respironics e alla crescita del 9% delle vendite su base comparabile nel primo trimestre 2021, ci aspettiamo di iniziare l'anno con un calo delle vendite su base comparabile, seguito da una ripresa e da una seconda parte dell'anno in miglioramento. Per l'intero anno, puntiamo a una crescita delle vendite su base comparabile del 5-6%, a esclusione dei segmenti Sleep & Respiratory Care. Per il Gruppo, miriamo a una crescita delle vendite su base comparabile pari al 3-5% e a un miglioramento di 40-90 basis point del margine EBITA rettificato”.

Segmenti di business

 

Gli ordini acquisiti su base comparabile per i business Diagnosis & Treatment sono aumentati del 10%, con una crescita a doppia cifra nel segmento Image-Guided Therapy e un incremento a singola cifra media per Ultrasound nel quarto trimestre. Le vendite su base comparabile sono in linea con il quarto trimestre 2020, registrando una crescita a doppia cifra nel segmento Image-Guided Therapy, compensata da cali nei business Ultrasound e Diagnostic Imaging. Il margine EBITA rettificato è stato del 13% nel trimestre, principalmente a causa di un calo del fatturato dovuto alle condizioni avverse legate alla fornitura. Per quanto riguarda l’intero esercizio, i business Diagnosis & Treatment hanno registrato un aumento delle vendite su base comparabile pari all’8% e un margine EBITA rettificato del 12,4%.

 

Gli ordini acquisiti su base comparabile per il segmento Connected Care sono diminuiti del 10% a fronte di un'elevata domanda indotta da COVID-19 nel quarto trimestre 2020. Gli ordini per Hospital Patient Monitoring hanno continuato a registrare un incremento nel quarto trimestre 2021, trainato da un aumento strutturale nell'adozione di soluzioni di patient care management in ambienti ospedalieri sia ad alta che a bassa intensità di cura. Le vendite su base comparabile sono diminuite del 32% nel quarto trimestrea seguito della suddetta domanda elevata indotta dal COVID-19 nel quarto trimestre 2020 e di un calo a doppia cifra del segmento Sleep & Respiratory Care nel quarto trimestre 2021, a causa dell’accantonamento relativo a Respironics. Il margine EBITA rettificato si è attestato 

 

all’11,7% nel trimestre, principalmente a causa di un calo nelle vendite. Per quanto riguarda l’intero esercizio, il business Connected Care ha registrato un calo delle vendite su base comparabile del 23% e un margine EBITA rettificato del 10,6%.

 

Le vendite su base comparabile del segmento Personal Health sono diminuite del 3%, principalmente a causa delle difficoltà di supply chain. Il margine EBITA rettificato è salito al 21,6%, trainato da misure per l’aumento della produttività. Per l’intero esercizio, il business Personal Health ha generato una crescita delle vendite su base comparabile del 9% e un aumento del margine EBITA rettificato del 17,6%.


Il costante focus di Philips su innovazione e partnership ha portato ai seguenti importanti sviluppi nel trimestre e durante l’anno:

 

  • Nel 2021, i prodotti e le soluzioni di Philips hanno migliorato le vite di 1,7 miliardi di persone, tra cui 167 milioni di individui in comunità svantaggiate. Inoltre, Philips è stata riconosciuta ancora una volta per la sua eccellente performance in termini di sostenibilità negli indici Dow Jones Sustainability 2021 e nella Climate Change A-list del CDP.
  • Philips ha firmato 35 nuovi accordi strategici a lungo termine in Nord-America, Europa e Asia, incluso un accordo della durata di 10 anni con un grande sistema sanitario integrato negli Stati Uniti per soluzioni avanzate di monitoraggio del paziente e soluzioni di imaging aziendale, nonché analisi e servizi per migliorare i risultati operativi e le prestazioni.
  • Philips ha ulteriormente ampliato il  portafoglio di image-guided therapy attraverso l'acquisizione di Vesper Medical, aggiungendo una soluzione di stenting venoso per affrontare alla radice la causa della malattia venosa cronica e migliorare la cura del paziente. Questo andrà a completare la forte offerta IVUS (ecografia intravascolare) di Philips per l'imaging venoso ed espanderà la crescita dell'azienda nel mercato delle terapie vascolari.
  • Basandosi sulla diagnostica cardiaca ambulatoriale e sulle soluzioni di monitoraggio derivanti dall'acquisizione di BioTelemetry, Philips ha acquisito Cardiologs, aggiungendo così uno screener vendor-neutral per disturbi cardiaci e applicazioni di analisi ECG basate su algoritmi di apprendimento automatico. Questa tecnologia accelererà i referti diagnostici e snellirà il flusso di lavoro dei medici e la cura dei pazienti.
  • Philips ha fornito al First Affiliated Hospital della Zhengzhou University – uno dei più grandi ospedali del mondo, con più di 10.000 posti letto – una gamma di sistemi avanzati di diagnostica per immagini e di terapia guidata da immagini, tra cui la CT spettrale IQon  e la piattaforma di terapia image-guided Azurion.
  • L'azienda ha ricevuto l'autorizzazione della FDA per il suo nuovo sistema MR 5300, espandendo il portafoglio di imaging RM operativo helium-free di Philips. Alimentato da intelligenza artificiale, MR 5300 semplifica e automatizza i complessi compiti clinici e operativi dei reparti di imaging per aiutare ad accelerare i flussi di lavoro e migliorare l'accesso a servizi di assistenza in modo sostenibile e di qualità.
  • Ampliando ulteriormente il portafoglio CT dell'azienda, Philips ha introdotto la  nuova CT 5100 Incisive con CT Smart Workflow, che include funzionalità abilitate da IA progettate per accelerare i flussi di lavoro, migliorare la sicurezza diagnostica e massimizzare il tempo di attività del sistema.
  • A conferma della posizione di leadership dell'azienda in ambienti di cura ad alta intensità, Philips ha ricevuto l'autorizzazione della FDA per i monitor per paziente IntelliVue MX750 e MX850, che sono progettati in modo unico per consentire la scalabilità, la gestione degli allarmi, la cybersicurezza e una migliore prevenzione delle infezioni nel contesto ospedaliero.
  • Philips ha completato con successo il lancio di Sonicare 9900 Prestige in Nord-America, Cina, Europa, Medio Oriente e Asia-Pacifico. Lo spazzolino elettrico premium sì è classificato al primo posto nello Stiftung Warentest, la principale organizzazione di consumatori in Europa. Philips ha ulteriormente ampliato il proprio portafoglio di prodotti per l'igiene orale con il lancio di innovativi dispositivi di pulizia interdentale in Nord-America, Cina e Asia-Pacifico.

A seguire alcuni importanti risultati raggiunti nel trimestre grazie al continuo focus di Philips sull’innovazione e sulle partnership:

 

  • Philips ha fornito all'ospedale oncologico Yili Chuanxin di Xinjiang, un nuovo ospedale privato di altissimo livello in Cina, una soluzione in ambito Oncology per soddisfarne le esigenze cliniche in materia di screening, diagnosi di precisione, trattamento mirato e riabilitazione dei pazienti oncologici. Tale soluzione include IntelliSpace Digital Pathology e i sistemi di imaging Ingenia 3.0T MR, IQon Spectral CT, Incisive CT e CT Big Bore, in combinazione con IntelliSpace Portal per un’analisi e visualizzazione di livello avanzato.
  • Nell'ambito della partnership decennale di Philips con Rutherford Health per l’apertura di diversi centri diagnostici di comunità in Inghilterra, è stato inaugurato il primo centro a Taunton, per il quale Philips ha fornito innovativi sistemi di imaging diagnostico, tra cui Ingenia Ambition MR combinato con Ambient Experience, che consente ai pazienti di vederepersonalizzare l'ambiente durante l’esame.
  • Pioniere nella diagnostica tramite tomografia spettrale, Philips ha consentito ai propri  clienti di beneficiare di una riduzione delle scansioni di follow-up, di una maggiore certezza nella caratterizzazione delle lesioni e di tempistiche ridotte per la diagnosi. Forti di molti anni di esperienza con IQon Spectral CT, la nuova Spectral CT 7500 di Philips sta attirando una forte domanda da parte dei clienti. Per esempio, l'University Medical Center di Utrecht nei Paesi Bassi ha installato due sistemi Spectral CT, con l'obiettivo di offrire una maggiore sicurezza nella diagnosi clinica convenzionale per tutti i pazienti e in tutti gli esami.
  • Sottolineando il ruolo di riferimento nella digital pathology, Philips ha collaborato con Healius Pathology, uno dei principali fornitori australiani di laboratori medici privati e servizi di patologia, per implementare una soluzione di digital pathology multi-sito nella rete nazionale di patologia di Healius, utilizzando IntelliSite Pathology Solution di Philips, leader nel settore.
  • Facendo leva sulla posizione di leadership di Philips nelle soluzioni di  image-guided therapy per la cardiologia, l’azienda sta rafforzando ulteriormente la propria  posizione in settori adiacenti in rapida crescita quali la neurologia e l'oncologia. Per esempio, la statunitense Piedmont Health ha dotato le sale operatorie neurochirurgiche di una versione specializzata di Philips Azurion per il trattamento dell'ictus. Philips ha anche annunciato i risultati positivi di uno studio clinico finalizzato a stabilire un nuovo standard di sicurezza e precisione nella diagnosi di piccole lesioni polmonari periferiche utilizzando Philips Lung Suite.
  • Coerentemente con la strategia di Philips di fornire soluzioni rilevanti a livello locale, l’azienda ha lanciato diverse innovazioni per l'igiene orale che puntano a diverse fasce di prezzo in Cina, compresi due nuovi spazzolini elettrici. Inoltre, Philips ha lanciato la propria offerta di sbiancamento professionale dei denti Zoom in Cina attraverso una partnership locale con LinkedCare, uno dei maggiori fornitori di soluzioni dentali nel mercato cinese.
  • Philips ha lanciato due nuove soluzioni informatiche HealthSuite pienamente scalabili a livello enterprise, per sostenere i clienti nel raggiungimento del Quadruple Aim dell'assistenza sanitaria: Patient Flow Capacity Suite, una soluzione che aiuta gli ospedali a gestire l’intero percorso paziente e Acute Care Telehealth, che si basa sulle soluzioni di successo Tele-ICU di Philips.
  • Il business Capsule, recentemente acquisito da Philips, ha continuato ad aggiungere nuovi driver per dispositivi alla sua Medical Device Information Platform, che sarà integrata con HealthSuite. Con più di 1.000 tipologie uniche di dispositivi medici in grado di integrarsi con la piattaforma, i clienti possono collegare più dispositivi per far progredire la trasformazione digitale dei sistemi sanitari attraverso strumenti intelligenti e vendor-agnostic, che trasformano flussi di dati complessi in insight di immediata utilità.

Struttura del capitale

 

Nel quarto trimestre, Philips ha completato il programma di riacquisto di azioni da 1,5 miliardi di Euro ai fini della riduzione del capitale che era stato avviato nel primo trimestre 2019. Nell'ambito del programma di buyback annunciato il 26 luglio 2021, Philips ha acquistato un totale di circa 21,8 milioni di azioni nel quarto trimestre e a gennaio 2022 tramite acquisti sul mercato aperto. Nei trimestri precedenti, Philips aveva già stipulato una serie di transazioni a termine con date di settlement nel 2022, 2023 e 2024.

 

Philips ha completato la cancellazione di 33,5 milioni di azioni proprie acquistate nell'ambito di entrambi i programmi di riacquisto. Trovate qui maggiori dettagli sull’attuale programma di riacquisto e su quelli precedenti. 

Philips Respironics

 

Come annunciato il 12 gennaio 2022, Philips Respironics sta aumentando l'accantonamento di 220 milioni di Euro, principalmente a causa del maggior volume di dispositivi registrati idonei al ripristino , in seguito al programma completo di sensibilizzazione dei clienti e dei pazienti nel quarto trimestre e all'aumento dei costi di fornitura.

 

Philips Respironics ha presentato un piano d'azione e una risposta esaustivi in relazione al Form-483 del novembre 2021 della FDA, che sono ora in fase di valutazione. Philips Respironics continua a confrontarsi con l'FDA e le altre autorità competenti.

 

A dicembre 2021, Philips ha fornito un aggiornamento sui risultati dei test VOC ad oggi per i dispositivi DreamStation di prima generazione. I risultati indicano che le concentrazioni di VOC rispettano i limiti di esposizione sicuri specificati nella norma di sicurezza applicabile (ISO 18562). I test e le analisi complete del particolato sono attesi per il secondo trimestre del 2022.

 

Ad oggi, Philips Respironics ha prodotto un totale di circa 1,5 milioni di kit di riparazione e dispositivi per lasostituzione (di cui circa 750.000 hanno raggiunto i clienti) e mira a completare il programma di riparazione e sostituzione nel quarto trimestre del 2022.

 

Come comunicato in precedenza, in relazione ai dispositivi interessati, Philips Respironics è stata coinvolta in una serie di azioni legali collettive e individuali perlesioni personali. Data la natura incerta e la tempistica degli eventi rilevanti e delle potenziali passività associate, se presenti, la società non è in grado di stimare in modo affidabile l'effetto finanziario di tali questioni.

Cost saving

 

I risparmi lordi sui costi ammontano a 91 milioni di Euro nel quarto trimestre e a 398 milioni di Euro per l'intero anno 2021. Dopo aver dedotto gli aumenti dei costi legati agli aumenti dei costi di approvvigionamento, il risparmio netto è stato pari a 19 milioni di Euro nel quarto trimestre e a 279 milioni di Euro per l'intero esercizio.

Per ulteriori informazioni:

Philips

Elena Visentini

D: +39 02 38593333| E: elena.visentini@philips.com

Royal Philips

Philips è un'azienda leader nel settore dell’Health Technology, focalizzata sul miglioramento della salute e del benessere delle persone e sulla possibilità di ottenere risultati significativi in tutto l’iter di cura, il cosiddetto Continuum of Care, dalla promozione di stili di vita sani alla prevenzione, dalla diagnosi al trattamento, fino all'assistenza domiciliare. Philips utilizza tecnologie all’avanguardia e mette a disposizione le proprie competenze cliniche, oltre che la conoscenza di clienti e consumatori, per offrire soluzioni integrate e per rendere il mondo più sano e sostenibile attraverso l’innovazione.

 

Con sede nei Paesi Bassi, l'azienda è leader nella diagnostica per immagini, nella terapia guidata da immagini, nel monitoraggio dei pazienti e nell'informatica sanitaria. Philips ha generato nel 2021 un fatturato di 17,2 miliardi di euro e impiega circa 78.000 dipendenti con vendite e servizi in più di 100 paesi. Per maggiori informazioni: www.philips.it/newscenter

Ulteriori informazioniMeno informazioni

Temi

Contatto

Philips

Elena Visentini

Elena Visentini

Communication Manager

Media Assets 

Condividi sui social media

You are about to visit a Philips global content page

Continue

You are about to visit the Philips USA website.

I understand

La visualizzazione ottimale del nostro sito richiede la versione più recente di Microsoft Edge, Google Chrome o Firefox.