News center

lug 22, 2019

Philips: risultati finanziari del secondo trimestre 2019

Per il secondo trimestre Philips registra un fatturato di 4,7 miliardi di Euro, segnando il +6% delle vendite su base comparabile e un incremento dell’8% degli ordini su base comparabile. L’utile netto generato dalle attività correnti aumenta fino a 260 milioni di Euro e il margine EBITA rettificato raggiunge l’11,8%.

Evidenze del secondo trimestre

  • Il fatturato del trimestre ammonta a 4,7 miliardi di Euro, segnando il 6% di incremento delle vendite su base comparabile
  • Gli ordini acquisiti su base comparabile sono aumentati dell’8%
  • L’utile netto generato dalle attività correnti ha raggiunto i 260 milioni di Euro, in crescita rispetto ai 186 milioni di Euro del secondo trimestre 2018
  • Il margine EBITA rettificato è risultato pari all’11,8% delle vendite, rispetto all’11,2% del secondo trimestre 2018
  • L’utile operativo ha raggiunto i 350 milioni di Euro, rispetto ai 298 milioni di Euro del secondo trimestre 2018
  • Gli utili per azione sono aumentati, con l’utile netto generato dalle attività correnti per azione (diluito) pari a 0,28 Euro; gli utili per azione rettificati sono aumentati del 23%, con un utile netto rettificato generato dalle attività correnti per azione (diluito) pari a 0,43 Euro
  • Il cash flow operativo è pari a 390 milioni di Euro, rispetto ai 130 milioni di Euro del secondo trimestre 2018. Il free cash flow ha raggiunto i 174 milioni di Euro, rispetto ai 41 milioni del secondo trimestre 2018.

Sono soddisfatto del 6% di incremento delle vendite su base comparabile nel trimestre, grazie al contributo di tutte le linee di business. Abbiamo inoltre registrato una forte crescita dell’8% degli ordini su base comparabile, guidati dalla continua domanda per il nostro portfolio di prodotti nel segmento di business Diagnosis & Treatment. Il margine rettificato EBITA di Gruppo è aumentato di 60 punti base, principalmente guidato dal miglioramento della performance dei business Diagnosis & Treatment, nonostante impatti negativi relativi alla valuta e ai dazi.

Ci aspettiamo che lo slancio positivo delle nostre performance prosegua nel corso dell’anno, supportato dalla crescita delle vendite e dai nostri programmi di produttività. Confermiamo i nostri obiettivi generali di incremento del 4-6% delle vendite su base comparabile e un miglioramento del margine EBITA rettificato di 100 punti base in media all’anno per il periodo 2017-2020

Frans van Houten

CEO

Segmenti di Business

Il business Diagnosis & Treatment ha registrato un incremento del 6% delle vendite su base comparabile, trainati da una crescita a doppia cifra nel segmento Image-Guided Therapy. Gli ordini su base comparabile mostrano un incremento a due cifre, sulla scia di una forte crescita a due cifre in Cina e Europa occidentale. Il margine EBITA rettificato è salito al 12,3%, rispecchiando la crescita delle vendite e la produttività, parzialmente controbilanciato dall’aumento dei dazi.


Le vendite su base comparabile nel business di Connected Care sono aumentate del 6%, con una crescita a una cifra di fascia media per Sleep & Respiratory Care e Monitoring & Analytics. Gli ordini su base comparabile hanno mostrato un calo a una cifra di fascia media che riflette le dinamiche variabili relative all’acquisizione degli ordini. Il margine EBITA rettificato è sceso al 12,1%, principalmente dovuto a dazi e a un impatto valutario negativo.


Il business di Personal Health ha registrato un incremento delle vendite su base comparabile del 5% con una crescita a una cifra di fascia alta per Oral Healthcare e una crescita a una cifra di fascia media per Personal Care and Domestic Appliances. Il margine EBITA rettificato è sceso al 13,4%, poiché la leva operativa derivante dall’aumento delle vendite è stata compensata da investimenti in pubblicità.

Di seguito alcuni importanti risultati raggiunti nel trimestre grazie al continuo focus di Philips sull’innovazione e sulle partnership strategiche:

  • Philips ha firmato un accordo decennale con il Centre Hospitalier Régional Universitaire de Nancy in Francia, allo scopo di implementare la soluzione Philips IntelliSpace Enterprise Imaging. Questa collaborazione permetterà all’ospedale, che registra 1,2 milioni di visite e ricoveri ogni anno, di semplificare la gestione di dati di imaging clinici complessi tra i reparti.
  • Philips ha annunciato un accordo decennale con Rutherford Diagnostics, per la fornitura di soluzioni all’avanguardia di imaging a cinque nuovi centri diagnostici nel Regno Unito. In qualità di partner tecnologico, Philips fornirà sistemi e software per l’imaging avanzato, la gestione dei servizi tecnologici, inclusi formazione e consulenza, e un programma congiunto di innovazione.
  • Rafforzando la propria leadership nel campo dei sistemi cardiologici a ultrasuoni, Philips ha ampliato le capacità di automazione avanzata del sistema ad ultrasuoni EPIQ Cvx, rendendo gli esami più veloci e facili da eseguire, migliorando allo stesso tempo la produttività del personale.
  • I dispositivi di Image-Guided Therapy di Philips hanno generato una crescita a due cifre, trainata da tutte le principali famiglie di prodotti coronarici e vascolari periferici. La società ha presentato i risultati triennali dei due più importanti studi clinici Stellarex che hanno coinvolto circa 600 pazienti, dimostrando che il pallone medicato (DCB) Stellarex è l’unico DCB a bassa dose con un notevole effetto terapeutico e un profilo di alta sicurezza. Entrambi gli studi non hanno mostrato differenze in termini di tasso di mortalità con l’attuale standard di cura.
  • Philips ha collaborato con la società assicurativa americana Humana per migliorare l’assistenza ai pazienti ad alto rischio e costo. Il programma pilota darà accesso all’assistenza 24 ore su 24 ai pazienti gravemente malati da insufficienza cardiaca congestizia. Le capacità di monitoraggio remoto di Philips permetteranno il tempestivo intervento per questi pazienti.
  • Le soluzioni di Philips per la cura dell’apnea notturna ostruttiva, condizione che colpisce più di 100 milioni di pazienti in tutto il mondo, continuano a raccogliere una forte domanda, supportata dal forte e continuo apprezzamento per le soluzioni di terapia portatile di DreamStation GO.
  • Ampliando il proprio portfolio di spazzolini elettrici, Philips ha lanciato Sonicare DailyClean, una proposta indirizzata ai segmenti di prezzo di fascia più bassa, e Sonicare ExpertClean, dotato di spazzole, connettività e design di alta qualità, negli Stati Uniti.
  • In seguito al successo dell’introduzione del Philips Shaver Series 9000 Prestige nel quarto trimestre 2018, Philips ha ottenuto una quota di mercato significativa nel campo dei rasoi di alta qualità, in particolare in Cina, Germania e negli Stati Uniti. I consumatori apprezzano il rasoio, a cui hanno dato un voto di qualità pari a 4.7 stelle.

Cost saving

Nel secondo trimestre 2019, i risparmi dei costi ammontano a 146 milioni di Euro, riflettendo i risparmi del procurement pari a 48 milioni di Euro e risparmi provenienti dalle spese generali e dai programmi di produttività, pari a 98 milioni di Euro.

Struttura del capitale

Nel secondo trimestre 2019, Philips ha completato il programma di riacquisto di azioni proprie di 1,5 miliardi di Euro, annunciato in data 28 giugno 2017. Alla fine del secondo trimestre, Philips ha completato il 21,1% del nuovo programma di riacquisto di azioni proprie di 1,5 miliardi di Euro, annunciato in data 29 gennaio 2019. Ulteriori dettagli sono disponibili qui.
 

Nel trimestre, Philips ha completato la cancellazione di 30 milioni di azioni, ottenute nei programmi di riacquisto di azioni proprie citati in precedenza.
 

Inoltre, Philips ha collocato con successo il Green Innovation Bond, rendimento al 0,500% con scadenza 2026, per 750 milioni di Euro.

Aggiornamento normativo

Philips continua a onorare i propri impegni in linea con i termini dell’accordo consensuale1.

La US Food and Drug Administration (FDA) ha recentemente dato riscontro a Philips con richieste di follow-up, sulle quali la società sta attualmente lavorando.

[1] Ai sensi dell’Accordo Consensuale, Philips continua a esportare la propria gamma completa di dispositivi DAE e a produrre e distribuire il proprio modello di defibrillatore esterno automatico H1/OnSite/Home (AED) negli Stati Uniti. La società prosegue anche nel fornire assistenza ai DAE, oltre a tutti i pezzi di ricambio e i relativi accessori.

A proposito di Royal Philips

Royal Philips (NYSE: PHG, AEX: PHIA) è un’azienda leader nel campo della salute e del benessere, il cui obiettivo è migliorare la vita delle persone e facilitare l’intero iter della cura dal sostegno di uno stile di vita sano alla prevenzione, dalla diagnosi precoce al trattamento fino alle cure domiciliari. Philips si avvale di una tecnologia avanzata e di una profonda conoscenza degli aspetti clinici e delle esigenze del consumatore per fornire soluzioni integrate. L’azienda, con headquarter in Olanda, è leader nell’ambito della diagnostica per immagine, dell’interventistica, del monitoraggio del paziente e dell’informatica applicata alla sanità, delle soluzioni per il benessere delle persone e della cura a domicilio.

Philips, con vendite generate dal business HealthTech pari a 18,1 miliardi di Euro nel 2018, conta circa 77.000 dipendenti in oltre 100 paesi.

Tutte le notizie relative a Philips sono disponibili su www.philips.it/newscenter

Ulteriori informazioniMeno informazioni

Temi

Contatto

Elena Visentini

Elena Visentini

Communication Manager

Tel: +39 02 3859 3333

Risorse multimediali

Condividi sui social media