News center

ott 28, 2019

Philips: risultati finanziari del terzo trimestre 2019

Philips realizza nel terzo trimestre un fatturato di 4,7 miliardi di euro, con un incremento delle vendite su base comparabile del 6%, 211 milioni di euro di utile netto generato dalle attività correnti e un margine EBITA rettificato del 12,4%.

Evidenze del terzo trimestre

  • Il fatturato del trimestre si attesta a 4,7 miliardi di euro, segnando il 6% di incremento delle vendite su base comparabile
  • Gli ordini acquisiti su base comparabile sono stati in linea con il terzo trimestre 2018
  • L’utile netto generato dalle attività correnti è pari a 211 milioni di euro, compreso un onere di 78 milioni di euro relativo alla svalutazione dell'avviamento, rispetto ai 307 milioni di euro del terzo trimestre 2018
  • Il margine EBITA rettificato è pari al 12,4% del fatturato, rispetto al 13,2% del fatturato del terzo trimestre 2018
  • L’utile operativo ha raggiunto i 320 milioni di euro, rispetto ai 451 milioni di euro del terzo trimestre 2018
  • Gli utili per azione generati dalle attività correnti (diluiti) sono pari a 0,23 euro; gli utili per azione (EPS) rettificati (diluiti) sono aumentati del 10% rispetto al terzo trimestre 2018 a 0,46 euro
  • Il cash flow operativo è salito a 356 milioni di euro, rispetto ai 265 milioni di euro del terzo trimestre 2018; il free cash flow è salito a 126 milioni di euro, rispetto ai 52 milioni di euro del terzo trimestre 2018.

Frans van Houten,CEO:  

"Nel terzo trimestre abbiamo conseguito risultati eterogenei per il Gruppo. Abbiamo registrato un forte incremento delle vendite su base comparabile pari al 6%, trainato da prodotti e soluzioni innovative in tutti i nostri settori di attività. Ciò si è riflesso nell’incremento delle vendite su base comparabile a una cifra media nelle aree geografiche mature e nell’incremento a una cifra di fascia alta nelle aree geografiche in crescita, con un incremento a due cifre in Cina.
 

Gli ordini acquisiti su base comparabile sono rimasti invariati, a fronte di una forte crescita dell'11% nel terzo trimestre 2018, che riflette la disomogeneità delle dinamiche di acquisizione degli ordini e la debolezza del Nord America. Negli ultimi 12 mesi, gli ordini acquisiti su base comparabile sono aumentati del 5%.
 

Il margine EBITA rettificato nei business Diagnosis & Treatment and Personal Health ha mostrato un continuo miglioramento. Tuttavia, come annunciato nel nostro update del 10 ottobre 2019, il margine EBITA rettificato nel business Connected Care è sceso all'11,3%, a causa dell’impatto dei dazi e del ritardo nell'effetto delle azioni di mitigazione, del sottoimpiego degli stabilimenti e dell'impatto negativo del mix di prodotti. L'EBITA rettificato del Gruppo è stato influenzato anche dai minori ricavi delle licenze del segmento Other.

 

Per l'intero anno 2019, continuiamo a prevedere una crescita del 4-6%. Prevediamo che il margine EBITA rettificato migliorerà di circa 10-20 punti base, considerati i significativi elementi contrari complessivi e la traiettoria di performance del nostro business Connected Care. Per il 2020, ci aspettiamo un incremento delle vendite su base comparabile del 4-6% e un miglioramento del margine EBITA rettificato di circa 100 punti base".

Segmenti di business 

Il business Diagnosis & Treatment ha registrato un incremento del 9% delle vendite su base comparabile, con una crescita a due cifre nel segmento Ultrasound e una crescita a una cifra nel segmento Diagnostic Imaging e Image-Guided Therapy. Gli ordini su base comparabile sono stati in linea con il terzo trimestre 2018. Il margine EBITA rettificato è aumentato di 2,1 punti percentuali al 14,0%, trainato dalla crescita delle vendite e dalla produttività, in parte compensata dall'impatto dei dazi.
 

Le vendite su base comparabile nel business Connected Care sono aumentate del 5%, con una crescita a una cifra di fascia media nel segmento Monitoring & Analytics e Sleep & Respiratory Care. Gli ordini acquisiti su base comparabile sono stati in linea con il terzo trimestre 2018. Il margine EBITA rettificato è sceso di 4,5 punti percentuali all'11,3%, come sopra indicato.
 

Il business Personal Health ha registrato un incremento delle vendite su base comparabile del 6%, con una crescita a due cifre nel segmento Oral Healthcare e una crescita a una cifra nel segmento Domestic Appliances. Il margine EBITA rettificato è aumentato di 0,3 punti percentuali al 14,7%, principalmente per effetto della crescita dei ricavi, in parte compensata dagli investimenti e dall'impatto dei dazi.
 

Di seguito alcuni importanti risultati raggiunti nel trimestre grazie a un continuo focus di Philips sull’innovazione e sulle partnership strategiche:

  • Philips ha rafforzato la propria leadership globale nel campo della terapia guidata da immagini. Philips ha lanciato la sua piattaforma di grande successo Azurion in Cina, in seguito all'autorizzazione della National Medical Products Administration. Inoltre, negli Stati Uniti, Philips ha lanciato le versioni più lunghe da 150 mm e 200 mm dei palloncini Stellarex a basso dosaggio per ampliare le opzioni di trattamento per i pazienti con patologie arteriose periferiche.
  • Lumify, il sistema ecografico portatile di Philips app-based, ha consentito un incremento su base comparabile a due cifre delle vendite e degli ordini acquisiti, continuando a definire gli standard del settore, fornendo costantemente ai clienti ciò di cui hanno bisogno per offrire la migliore assistenza ai loro pazienti presso il punto di cura - chiarezza diagnostica, affidabilità e scansione continua, con un trasduttore leggero e sostituibile.
  • Philips ha introdotto la prima garanzia "Tube for Life" sulla nuova piattaforma di imaging CT Incisive in Nord America, dopo il successo della sua introduzione in Europa e in Asia. La nuova piattaforma CT integra innovazioni nell'imaging, nel flusso di lavoro e nella gestione del ciclo di vita, aiutando gli operatori sanitari con decisioni cliniche intelligenti, una maggiore efficienza e una migliore esperienza per i pazienti e il personale.
  • Philips ha ulteriormente ampliato il proprio portafoglio di Enterprise Diagnostic Informatics con il completamento dell'acquisizione del business Healthcare Information Systems da Carestream Health. Con l'aggiunta di una piattaforma dati di imaging basato su cloud all'avanguardia, l'offerta di Philips include ora soluzioni avanzate di Vendor Neutral Archive, visualizzatori diagnostici, reportistica multimediale interattiva, strumenti di analisi clinica, operativa e di business, nonché servizi di teleradiologia e di gestione diagnostica dei pazienti.
  • Rafforzando la propria leadership nelle soluzioni di monitoraggio dei pazienti, Philips ha introdotto in Europa le piattaforme di nuova generazione di monitoring del paziente al posto letto IntelliVue MX750 e MX850. Queste ultime sono dotate di un'ampia gamma di misure e analisi, nonché di nuove capacità di sicurezza informatica. Inoltre, Philips ha firmato accordi aziendali pluriennali di monitoraggio dei pazienti con la Kantonsspital Frauenfeld (Svizzera) e la clinica universitaria di Bonn (Germania) per migliorare il flusso di lavoro e i risultati clinici in questi ospedali.
  • Philips ha collaborato con Walgreens, una delle più grandi catene di farmacie degli Stati Uniti, per integrare lo SmartSleep Analyzer di Philips clinicamente validato con la piattaforma Find Care di Walgreens, che aiuta a collegare i milioni di visitatori via mobile ed online di Walgreens ai servizi sanitari. Gli utenti di Walgreens Find Care possono ora utilizzare lo strumento Philips per identificare i potenziali motivi che contribuiscono ai loro problemi del sonno e collegarsi alla diagnostica, ai prodotti e alle soluzioni nell’ambito del sonno.
  • Ampliando ulteriormente la gamma di prodotti per l’igiene orale, Philips ha lanciato a livello globale Philips Sonicare ExpertClean. Il nuovo spazzolino elettrico intelligente offre risultati superiori per l’igiene orale grazie alla tecnologia sonica e alla modalità di pulizia profonda.

Cost saving

Nel terzo trimestre del 2019, i risparmi dei costi ammontano a 96 milioni di euro, riflettendo i risparmi del procurement pari a 41 milioni di euro e a risparmi provenienti dalle spese generali e dai programmi di produttività, pari a 55 milioni di euro.

Struttura del capitale

Alla fine del terzo trimestre del 2019, Philips ha completato il 32,9% del suo programma di riacquisto di azioni proprie da 1,5 miliardi di euro a fini di riduzione del capitale, annunciato il 29 gennaio 2019. Ulteriori dettagli possono essere trovati qui.
 

Nel trimestre, Philips ha ceduto tutte le rimanenti azioni di Signify (14,3%) per un incasso complessivo di 477 milioni di euro.

Aggiornamento normativo

Philips continua a occuparsi delle richieste di follow-up della Food and Drug Administration (FDA) statunitense in linea con i termini dell’accordo consensuale 1 e rimane in dialogo con l'agenzia.
 

1 Ai sensi dell’accordo consensuale, Philips continua ad esportare la propria gamma completa di dispositivi DAE e a produrre e distribuire il proprio modello di defibrillatore esterno automatizzato H1/OnSite/Home (DAE) negli Stati Uniti. La società prosegue anche nel fornire assistenza ai DAE, oltre a tutti i pezzi di ricambio e i relativi accessori.

Presentazione

Presentazione risultati del terzo trimestre 2019 - Presentazione risultati trimestrali
 

Visita il nostro results hub interattivo per avere maggiori informazioni sulle nostre performance finanziarie e di sostenibilità dell'ultimo trimestre, tra cui l'ultima versione della nostra Lives Improved world map.

A proposito di Royal Philips

Royal Philips (NYSE: PHG, AEX: PHIA) è un’azienda leader nel campo della salute e del benessere, il cui obiettivo è migliorare la vita delle persone e facilitare l’intero iter della cura dal sostegno di uno stile di vita sano alla prevenzione, dalla diagnosi precoce al trattamento fino alle cure domiciliari. Philips si avvale di una tecnologia avanzata e di una profonda conoscenza degli aspetti clinici e delle esigenze del consumatore per fornire soluzioni integrate. L’azienda, con headquarter in Olanda, è leader nell’ambito della diagnostica per immagine, dell’interventistica, del monitoraggio del paziente e dell’informatica applicata alla sanità, delle soluzioni per il benessere delle persone e della cura a domicilio.

Philips, con vendite generate dal business HealthTech pari a 18,1 miliardi di Euro nel 2018, conta circa 77.000 dipendenti in oltre 100 paesi.

Tutte le notizie relative a Philips sono disponibili su www.philips.it/newscenter

Ulteriori informazioniMeno informazioni

Temi

Contatto

Elena Visentini

Elena Visentini

Communication Manager

Tel: +39 02 3859 3333

Risorse multimediali

Condividi sui social media