News center | Italia

gen 25, 2021

Philips: risultati finanziari del quarto trimestre e annuali 2020


Philips registra un fatturato nel quarto trimestre pari a 6 miliardi di Euro, con un incremento delle vendite su base comparabile del 7%; cresce l’utile netto generato dalle attività correnti, a quota 608 milioni di Euro, il margine EBITA rettificato migliora di 110 punti base al 19% e il cash flow operativo sale a 1.305 milioni di Euro

Evidenze del quarto trimestre 2020

 

  • Il fatturato è pari a 6 miliardi di Euro, con un incremento delle vendite su base comparabile del 7%
  • Gli ordini su base comparabile sono cresciuti del 7%
  • L’utile netto generato dalle attività correnti ha raggiunto i 608 milioni di Euro, rispetto ai 550 milioni di Euro del quarto trimestre 2019
  • Il margine EBITA rettificato è salito al 19% del fatturato, rispetto al 17,9% del quarto trimestre 2019
  • L’utile operativo si attesta sui 795 milioni di Euro, rispetto ai 730 milioni di Euro del quarto trimestre 2019
  • Gli utili per azione generati dalle attività correnti (diluiti) sono pari a 0,66 Euro; gli utili per azione (EPS) rettificati sono saliti a 0,94 Euro, rispetto a 0,83 Euro del quarto trimestre 2019
  • Il cash flow operativo è cresciuto attestandosi sui 1.305 milioni di Euro, rispetto ai 1.271 milioni di Euro del quarto trimestre 2019
  • Il free cash flow ha raggiunto quota 1.055 milioni di Euro, rispetto ai 959 milioni di Euro del quarto trimestre 2019

 

Evidenze per l’intero esercizio 2020

 

  • Il fatturato è pari a 19,5 miliardi di Euro, con un incremento su base comparabile del 3%
  • Gli ordini acquisiti su base comparabile sono cresciuti del 9%
  • L’utile netto generato dalle attività correnti ha raggiunto i 1.205 milioni di Euro, rispetto ai 1,192 milioni di Euro del 2019
  • Il margine EBITA rettificato è pari al 13,2% delle vendite, in linea con il 2019
  • L’utile operativo è pari a 1.542 milioni di Euro, rispetto ai 1.644 milioni di Euro del 2019
  • Gli utili per azione generati dalle attività correnti (diluiti) sono pari a 1,31 Euro; gli utili per azione (EPS) rettificati sono pari a 1,98 Euro, in linea con il 2019
  • Il cash flow operativo è cresciuto attestandosi sui 2.777 milioni di Euro, rispetto ai 2.031 milioni di Euro del 2019
  • Il Free cash flow ha raggiunto quota 1.852 milioni di Euro, rispetto ai 1.053 milioni di Euro del 2019
  • Il dividendo proposto è di 0,85 euro per azione, in cash o azioni a discrezione dell’azionista

 

Frans van Houten, CEO di Royal Philips:
 

Nel contesto della pandemia da COVID-19, abbiamo continuato a supportare gli operatori sanitari e il personale medico fornendo sia soluzioni legate a COVID-19 sia soluzioni standard. Nel trimestre, Philips ha stretto 25 nuove partnership strategiche a lungo termine con ospedali negli Stati Uniti, in Europa e in Asia, per aiutarli, grazie alle nostre soluzioni integrate, a raggiungere i loro obiettivi clinici e operativi. Abbiamo anche supportato i pazienti presso il loro domicilio con soluzioni di telemedicina come i servizi di monitoraggio da remoto e i servizi dentistici a distanza.
 
Sono orgoglioso del risultato del nostro grande impegno: nel trimestre abbiamo registrato un incremento delle vendite su base comparabile del 7% per il Gruppo e un incremento degli ordini su base comparabile del 7%. Il margine EBITA rettificato è salito di 110 punti base, e abbiamo registrato un solido free cash flow, pari a 1.055 milioni di euro.
 
Nel trimestre abbiamo lanciato diversi nuovi prodotti e soluzioni, tra cui la nostra piattaforma di visualizzazione avanzata con funzionalità AI di nuova generazione IntelliSpace Portal, per supportare diagnosi di precisione. Per espandere le nostre soluzioni Connected Care, abbiamo firmato accordi per l’acquisizione di BioTelemetry e Capsule Technologies. Queste acquisizioni permetteranno di ampliare e scalare ulteriormente le nostre soluzioni di patient care management per gli ospedali e a domicilio, per migliorare gli outcome clinici, snellire i flussi di lavoro e migliorare la produttività. Puntiamo a sinergie di fatturato significative e riteniamo che queste attività possano stimolare la crescita delle vendite di Philips e il margine EBITA rettificato nel 2021. Si tratta di un altro importante passo nella nostra strategia per diventare un leader nella fornitura di soluzioni.
 
Come conseguenza di una seconda metà dell’anno più solida rispetto a un primo semestre sfidante per l’impatto del COVID-19, abbiamo dimostrato una grande resilienza per il raggiungimento della nostra performance annuale. Per l’intero esercizio 2020 abbiamo registrato una crescita del 3% delle vendite su base comparabile, un margine EBITA rettificato del 13,2% e un solido free cash flow, pari a 1,9 miliardi di euro. Inoltre, spinti dal 9% di crescita degli ordini su base comparabile, abbiamo continuato a guadagnare quote di mercato nei business healthcare, e abbiamo chiuso l’anno con un importante portafoglio ordini.
 
Sono molto grato e orgoglioso dell’impegno, ingegnosità e duro lavoro profuso nel 2020 dalle nostre oltre 80.000 persone. Grazie ai nostri sforzi, siamo riusciti a far fede alla nostra triplice missione: rispondere alle esigenze critiche dei consumatori, salvaguardare la salute e la sicurezza dei nostri dipendenti e assicurare la continuità del business.
 
Guardando al futuro, continuiamo a vedere incertezze legate all’impatto del COVID-19 nel mondo. Per il 2021, Philips stima di registrare una crescita degli ordini su base comparabile a una cifra bassa, trainata da una solida crescita di Diagnosis & Treatment e Personal Health, in parte compensata da vendite inferiori in Connected Care, e un miglioramento del margine EBITA rettificato di 60-80 punti base
”.

Segmenti di business
 

Il business Diagnosis & Treatment è tornato a crescere, con un incremento delle vendite dell’1% su base comparabile nel trimestre, guidato da una crescita a una cifra alta in Diagnostic Imaging. Gli ordini su base comparabile hanno mostrato un aumento del 3%, rispetto al calo del 5% nel trimestre precedente. Il margine EBITA rettificato è diminuito al 14%, principalmente a causa di una mix di cambiamenti. Per quanto concerne l’intero esercizio, il business Diagnosis & Treatment ha generato un calo delle vendite su base comparabile del 2% e un margine EBITA rettificato del 10%.
 
Le vendite su base comparabile nel business Connected Care sono cresciute del 24%, con un incremento a doppia cifra per Monitoring & Analytics e Sleep & Respiratory Care. Gli ordini su base comparabile hanno registrato un aumento del 17%, con una forte crescita in tutti i business. Il margine EBITA rettificato è aumentato al 27,2%, grazie alla leva operativa e a programmi di produttività. Per l’intero esercizio, il business Connected Care ha generato una crescita delle vendite su base comparabile del 22% e un margine EBITA rettificato pari al 21,5%.
 
Il business Personal Health ha registrato un aumento delle vendite su base comparabile del 5% nel trimestre, con una crescita a doppia cifra in Domestic Appliances e una crescita a singola cifra media in Personal Care. Il margine EBITA rettificato è stato del 20%, in linea con il quarto trimestre del 2019. Per l’intero esercizio, il business Personal Health ha registrato un calo delle vendite su base comparabile del 4% e un margine EBITA rettificato del 13%.

L’attenzione costante di Philips su innovazione e partnership ha portato ai seguenti importanti sviluppi nel trimestre e durante l’anno:

 

  • Nel 2020, i prodotti e le soluzioni di Philips hanno migliorato le vite di 1,75 miliardi di persone, rispetto a 1,64 miliardi nel 2019. La cifra comprende 207 milioni di persone che risiedono in comunità svantaggiate, rispetto ai 194 milioni nel 2019. Inoltre, nel 2020 Philips è stata inserita ancora una volta negli indici Dow Jones Sustainability 2020 e nella Climate Change A-list del CDP per la propria performance in ambito di sostenibilità.
  • Nel trimestre Philips ha firmato 25 nuove partnership strategiche a lungo termine, tra cui una partnership su tecnologia e innovazione di 5 anni con l’ospedale universitario di Rennes, uno dei migliori 10 ospedali di Francia, con 4 siti e oltre 1800 posti letto. Philips fornirà soluzioni integrate a supporto della diagnosi di precisione, terapie image-guided, monitoraggio e gestione dei pazienti. L’accordo include servizi di consulenza per aiutare a ottimizzare i percorsi clinici dell’ospedale.
  • Espandendo la propria gamma di soluzioni di home healthcare incentrate sul paziente, Philips ha lanciato il ventilatore non invasivo BiPAP A40 EFL. Con questa novità, Philips sta estendendo le proprie soluzioni per le cure respiratorie con una nuova funzione di terapia di ventilazione per trattare i pazienti COPD con limitazione del flusso espiratorio (EFL) attraverso terapie mirate per ridurre i sintomi e aumentare il comfort durante il sonno.
  • Evidenziando la forza dell’azienda nelle soluzioni di imaging aziendale, Philips ha creato un unico sistema per tutti i 12 ospedali della regione della Danimarca meridionale per immagazzinare, recuperare e visualizzare dati e immagini di medicina radiologica e nucleare. Questo ecosistema di imaging unificato, che comprende Vendor-Neutral Archive e Universal Viewer di Philips, sarà a disposizione di tutti i radiologi e specialisti di medicina nucleare della regione, migliorando la collaborazione e la cura dei pazienti.
  • Facendo leva sulle nostre capacità di monitoraggio dei pazienti da remoto, Philips e BioIntelliSense sono stati selezionati del Dipartimento della Difesa americano per validare il sensore Biosticker di BioIntelliSense per il rilevamento precoce dei sintomi da COVID-19. Lo studio di validazione mira ad accelerare l’uso di diagnostica indossabile per l’identificazione precoce e il contenimento dei casi pre-sintomatici di COVID-19.
  • A conferma della propria leadership nelle terapie image-guided, le soluzioni di chirurgia mobile di Philips sono state fortemente richieste; tra queste la piattaforma Philips Zenition mobile C-arm, dando luogo a una crescita a doppia cifra per la categoria durante il trimestre. A inizio anno, Philips ha introdotto diverse novità sulla piattaforma Zenition per migliorare il flusso di lavoro delle procedure chirurgiche complesse.
  • Philips ha lanciato un Radiology Operations Command Center multimodale e vendor-neutral, per consentire la collaborazione da remoto e in tempo reale tra personale tecnico, i radiologi e i team di imaging su siti multipli, con lo scopo di aumentare la produttività, minimizzare i problemi di qualità delle immagini ed espandere l’accesso a diagnosi basate su risonanza magnetica e tac.

Cost saving
 

Nel quarto trimestre del 2020, i risparmi hanno raggiunto i 123 milioni di euro, di cui 67 milioni di euro da procurement e 56 milioni legati a spese generali e altri programmi di produttività, dando luogo a risparmi annuali pari a 447 milioni per il 2020. Di conseguenza, Philips ha registrato 1,9 miliardi di risparmi legati alla produttività del Gruppo nel periodo 2017-2020, superando l’obiettivo di 1,8 miliardi di euro.

 

Per maggiori dettagli:

 

https://www.philips.com/a-w/about/news/archive/corpcomms/news/press/2021/philips-fourth-quarter-results-2020.htmlc

 

Per ulteriori informazioni:

 

Philips                                                                                                                                                 

Elena Visentini

D: +39 02 3859 3333 E: elena.visentini@philips.com

Royal Philips

About Royal Philips

 Royal Philips (NYSE: PHG, AEX: PHIA) è un’azienda leader nel campo della salute e del benessere, il cui obiettivo è migliorare la vita delle persone e facilitare l’intero iter della cura dal sostegno di uno stile di vita sano alla prevenzione, dalla diagnosi precoce al trattamento fino alle cure domiciliari. Philips si avvale di una tecnologia avanzata e di una profonda conoscenza degli aspetti clinici e delle esigenze del consumatore per fornire soluzioni integrate. L’azienda, con headquarter in Olanda, è leader nell’ambito della diagnostica per immagine, dell’interventistica, del monitoraggio del paziente e dell’informatica applicata alla sanità, delle soluzioni per il benessere delle persone e della cura a domicilio. Philips, con vendite generate dal business HealthTech pari a 19,5 miliardi di Euro nel 2020, conta circa 82.000 dipendenti in oltre 100 paesi. Tutte le notizie relative a Philips sono disponibili su www.philips.it/newscenter

Ulteriori informazioniMeno informazioni

Topics

Contacts

Elena Visentini

Elena Visentini

Communication Manager

Tel: +39 02 3859 3333

Business Highlights Q4 2020

Business Highlight In 2020, Philips’ products and solutions improved the lives of 1.75 billion people, compared to 1.64 billion in 2019. This figure includes 207 million people in underserved communities, compared to 194 million in 2019.
Expanding its range of patient-centric solutions for the home, Philips launched the BiPAP A40 EFL non-invasive ventilator.
Business Highlights - Philips signed 25 new long-term strategic partnerships in the quarter, including a 5-year technology and innovation partnership with Rennes University Hospital, one of the top 10 hospitals in France, with four sites and more than 1,800 beds.
Philips signed 25 new long-term strategic partnerships in the quarter, including a 5-year technology and innovation partnership with Rennes University Hospital, one of the top 10 hospitals in France, with four sites and more than 1,800 beds.
Business Highlights - Expanding its range of patient-centric solutions for the home, Philips launched the BiPAP A40 EFL non-invasive ventilator.
In 2020, Philips’ products and solutions improved the lives of 1.75 billion people, compared to 1.64 billion in 2019. This figure includes 207 million people in underserved communities, compared to 194 million in 2019.

Share on social media