Philips pubblica i risultati del terzo trimestre 2016

 

Nel terzo trimestre Philips registra un totale di vendite pari a 5,9 miliardi di Euro con un miglioramento del 14% dell'EBITA rettificato, pari a 649 milioni di Euro, e un utile netto di 383 milioni di Euro in crescita del 18%

24 ottobre, 2016

Evidenze del terzo trimestre

  • Il fatturato sale a 5,9 miliardi di Euro con una crescita delle vendite consolidate comparabili del 2% e un incremento del portafoglio HealthTech pari al 5%
  • L'EBITA rettificato ammonta a 649 milioni di Euro, ovvero l'11,0% delle vendite, rispetto al 9,8% delle vendite nel Q3 2015
  • L'EBITA è pari a 567 milioni di Euro, ossia il 9,6% delle vendite, rispetto al 7,4% delle vendite nel Q3 2015
  • L'utile operativo (EBIT) ammonta a 481 milioni di Euro, rispetto ai 342 milioni di Euro del Q3 2015
  • L'utile netto ammonta a 383 milioni di Euro, rispetto ai 324 milioni di Euro del Q3 2015
  • Un cash flow operativo di 500 milioni di euro, rispetto ai 281 milioni di Euro nel Q3 2015, e un free cash flow di 280 milioni di euro, rispetto ai 58 milioni di Euro nel Q3 2015

 

Frans van Houten, CEO di Royal Philips, ha così commentato:

 

“Sono soddisfatto del 5% di crescita comparabile delle vendite e dell'aumento dell'8% degli ordinativi relativi al portafoglio HealthTech che abbiamo ottenuto nel terzo trimestre. Nel complesso Philips ha registrato un 2% di crescita delle vendite comparabili, mentre i miglioramenti operativi dei segmenti Personal Health e Diagnosis & Treatment, combinati con la prosecuzione dei miglioramenti di Philips Lighting, hanno condotto a un incremento di 120 punti base nel margine EBITA rettificato del Gruppo Philips.

 

Le nostre prospettive per il 2016 rimangono invariate, continuando a prevedere miglioramenti nei risultati economici nel quarto trimestre dell'anno. Per quanto riguarda il futuro, restiamo consapevoli del rischio dovuto alla volatilità dei mercati nei quali operiamo.”

 

HealthTech

 

“A sottolineare il nostro focus strategico sull'innovazione, abbiamo osservato una crescita positiva degli ordinativi trimestrali oltre a un solido aumento delle vendite e un'espansione dei margini. Questo scaturisce dai prodotti recentemente introdotti nel portafoglio HealthTech e dalla prosecuzione delle sinergie legate all'integrazione di Volcano nell'area Image-Guided Therapy. Il nostro programma di trasformazione Accelerate! ha portato ancora una volta a miglioramenti operativi nei nostri vari business mentre abbiamo continuato a investire significativamente a favore di qualità e innovazione nell’health informatics, nelle soluzioni indossabili per il monitoraggio dei pazienti e nella digital pathology.”

 

Il business Personal Health è cresciuto del 7% su base comparabile, con una crescita di tutto il portafoglio e soprattutto un incremento a due cifre nell'Health & Wellness, mentre il margine dell'EBITA rettificato è salito di 130 punti base. Il segmento Diagnosis & Treatment ha registrato una crescita nelle vendite comparabili del 6%, e il margine dell'EBITA rettificato è migliorato di 210 punti base soprattutto grazie all'area Image-Guided Therapy e ai miglioramenti apportati alla sede di Cleveland. Nel Connected Care & Health Informatics, la crescita delle vendite comparabili nelle aree Healthcare Informatics, Solutions & Services è stata compensata da una contrazione del comparto Patient Care & Monitoring Solutions, il che ha condotto anche a una riduzione di 180 punti base dell'EBITA rettificato. Gli ordinativi di apparecchiature sono aumentati dell'8% a parità di cambio grazie ai business Connected Care & Health Informatics.

 

  • In linea con la strategia di Philips volta a fornire soluzioni realizzate con dispositivi smart, software e servizi per rispondere alle specifiche esigenze del cliente, la società ha firmato un accordo triennale relativo a soluzioni per il monitoraggio dei pazienti con il Rush University Medical Center di Chicago.
  • Facendo leva sulle proprie competenze nel settore cardiologico, Philips ha perfezionato un accordo quinquennale nel ramo della cardiologia interventistica con la cinese DeltaHealth per il suo nuovo ospedale di Shanghai specializzato nelle patologie cardiache. L'accordo comprende sistemi a raggi X interventistici, ultrasound imaging, software e servizi.
  • In occasione dell'IFA di Berlino, Philips ha presentato una serie di programmi personalizzati per la salute come lo spazzolino da denti Philips Sonicare FlexCare Platinum Connected e la app al livello di device medicale uGrow dedicata ai bebè. Questi programmi fanno leva su Philips HealthSuite, un ecosistema cloud composto da dispositivi, app e strumenti digitali connessi.
  • Philips ha acquisito Wellcentive, un importante produttore statunitense di soluzioni software per la gestione della salute della popolazione. Wellcentive completa il portafoglio Philips con soluzioni IT basate su cloud che importano, aggregano e analizzano dati clinici e finanziari e richieste di rimborso attingendo a sistemi ospedalieri e sanitari per aiutare gli operatori a fornire prestazioni in maniera coordinata.
  • Sfruttando le proprie competenze nei nuovi modelli di cura basati sulle tecnologie di telemedicina, Philips ha permesso a MQ Health dell'Università Macquarie di Sydney e a Emory Healthcare di Atlanta di garantire il costante monitoraggio notturno dei pazienti situati nei reparti di rianimazione di Atlanta nel corso dell'orario diurno australiano.
  • Nella classifica Interbrand che riunisce i brand mondiali di maggior valore del 2016, la posizione di Philips è passata dalla #47 alla #41 con un valore totale stimato del brand pari a circa 11,3 miliardi di dollari.
  • Philips è stata nominata Industry Group Leader nella categoria Capital Goods del 2016 Dow Jones Sustainability Index ottenendo i punteggi più alti possibili in tre sezioni tra le quali la strategia climatica e l’operational eco-efficiency.

 

Lighting

 

Nel terzo trimestre l'EBITA rettificato è migliorato di 250 punti base arrivando al 10,1% delle vendite, mentre le vendite comparabili sono diminuite del 3% e il free cash flow è aumentato a 164 milioni di Euro. Tutti i dettagli sulla performance finanziaria di Philips Lighting nel terzo trimestre sono stati pubblicati il 20 ottobre 2016. Il rapporto relativo può essere consultato qui. In seguito alla quotazione di Philips Lighting sulla borsa di Amsterdam, Philips detiene una quota del 71,225% con l'obiettivo di cedere l'intera partecipazione nel corso dei prossimi anni. Come azionista di maggioranza di Philips Lighting, Philips continua a consolidare i risultati finanziari di Philips Lighting.

 

Cost Savings

 

Nel terzo trimestre, il risparmio sui costi generali è pari a 12 milioni di Euro, il programma Design for Excellence (DfX) ha generato 102 milioni di Euro di risparmi di approvvigionamento incrementali nel trimestre, e il programma di miglioramento End2End ha prodotto 66 milioni di Euro in ricavi di produttività.

 

Varie

 

Al 30 settembre 2016, Philips ha completato il 98% del programma triennale di riacquisto di azioni da 1,5 miliardi di Euro. Il buy-back è stato completato il 20 ottobre 2016. Il 19 ottobre 2016 Philips ha annunciato i risultati finali dell'offerta all'asta di obbligazioni emesse, che la società aveva avviato il 20 settembre 2016. L'importo della somma capitale aggregata delle obbligazioni acquistate è di 285 milioni di dollari e, nel terzo trimestre, l'offerta ha portato a costi per 98 milioni di Euro iscritti come spese finanziarie.

Per ulteriori informazioni contattare:

Philips

Andrea Cattani

Head of Brand Communication & Digital

Tel: 039 2036570

andrea.cattani@philips.com

Royal Philips

Royal Philips (NYSE: PHG, AEX: PHIA) è un’azienda leader nel campo della salute e del benessere, il cui obiettivo è migliorare la vita delle persone e facilitare l’intero iter della cura dal sostegno di uno stile di vita sano alla prevenzione, dalla diagnosi precoce al trattamento fino alle cure domiciliari. Philips si avvale di una tecnologia avanzata  e di una profonda conoscenza degli aspetti clinici e delle esigenze del consumatore per fornire soluzioni integrate. L’azienda, con headquarter in Olanda, è leader nell’ambito della diagnostica per immagine, dell’interventistica, del monitoraggio del paziente e dell’informatica applicata alla sanità, delle soluzioni per il benessere delle persone e della cura a domicilio.

Philips, con vendite generate dal business HealthTech pari a 16,8 miliardi di euro nel 2015, ha circa 70.000 dipendenti in oltre 100 nazioni.

Tutte le notizie relative a Philips sono disponibili su www.philips.it/newscenter