Sovraccarico di allarmi
Il prezzo che pagano i pazienti

Livelli elevati di rumore compromettono il percorso di guarigione dei pazienti

Gli operatori sanitari sanno bene che il sovraccarico di allarmi pesa sul personale. Un ambiente rumoroso e stressante ha un costo anche per i pazienti, poiché interferisce con l'esigenza di dormire, riposare e guarire.

Gli ambienti di cura stressanti e rumorosi possono causare:
 

  • Alterazioni della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca1
  • Effetti negativi a carico del sistema immunitario2
  • Rallentamento della guarigione e prolungamento del periodo di degenza2
  • Minore soddisfazione dei pazienti3
  • Delirio
Il tempo impiegato per rispondere ai falsi allarmi è tempo sottratto alla cura diretta del paziente."

Caposala

Terapia intensiva

Quei bip continui nella mia testa

Per gli operatori sanitari gli allarmi sono un fatto di routine. Per i pazienti disorientati, i suoni insoliti possono essere inquietanti, se non addirittura profondamente spaventosi. Mettiti nei panni di un paziente sottoposto a cure intensive e senti in che modo vive gli allarmi.
that beeping in my head video thumbnail
Guarda
e ascolta
Sound icon
Attiva l'audio per un effetto più realistico
Real-life experience youtube video thumbnail

Un'esperienza di vita reale


Dopo un incidente, Kathy si è risvegliata in un'unità di terapia intensiva. Non poteva vedere, parlare o respirare da sola, ma sentiva tutto. In questo video ci fa capire che cosa ha significato per lei stabilire un contatto con un infermiere nel periodo in cui è stata collegata ai dispositivi di supporto vitale.

Guarda il video ora.

Inquinamento acustico: un problema serio per pazienti in condizioni critiche


Nonostante alcuni interventi volti a ridurre il rumore, i livelli sonori in terapia intensiva sono di molto superiori alle raccomandazioni stabilite dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), soprattutto di notte. In questo articolo viene descritto l'effetto del rumore su pazienti gravemente malati e le strategie basate sulle evidenze che è possibile mettere in atto per proteggerli.
Noise pollution tumbnail one
Noise pollution thumbnail two

Correlazione tra delirio e rumore in ospedale

Deirium in the ICU youtube video thumbnail
Guarda il video sul delirio in unità di terapia intensiva
Confusione, deficit di memoria, allucinazioni.

Il rischio di delirio per i pazienti aumenta in presenza di fattori ambientali come il rumore, le luci e la privazione del sonno. I pazienti in terapia intensiva sono particolarmente soggetti al delirio, un'esperienza terribile con tragiche conseguenze per la salute.

La buona notizia è che è possibile prevenire fino al 30% dei casi con interventi non farmacologici, ad esempio rendendo più silenziosi gli ambienti di cura.

La madre di un bambino in unità di terapia intensiva neonatale fa luce sulle conseguenze del sovraccarico di allarmi


I pericolosi effetti del sovraccarico di allarmi sul personale e i pazienti sono ben documentati. Ma cosa significa per un genitore avere un bambino in terapia intensiva e lottare contro il sovraccarico di allarmi?

Nella sua testimonianza, questa mamma ci parla del modo in cui il sovraccarico di allarmi ha influito sul suo bambino e cambiato il suo rapporto con gli operatori sanitari.

Una storia assolutamente da non perdere.

Iscriviti

Esamina questa importante ricerca per proteggere i tuoi pazienti


Registrandoti potrai ricevere altre informazioni utili sull'impatto del sovraccarico di allarmi su pazienti, personale e ospedali, nonché suggerimenti su come intervenire.

Informazioni sui contatti

* Questo campo è obbligatorio
*

Informazioni personali

*
*
*

Informazioni aziendali

*
*
*
*
*

Informazioni commerciali

Specificando il motivo del contatto potremo fornirle un servizio migliore.
*
*

Gestione degli allarmi:
diventa l'esperto

Philips è
a disposizione della tua struttura ospedaliera

What drives alarm fatigue thumbnail

Che cosa determina il sovraccarico di allarmi?

Scopri nuove evidenze e approcci per apportare cambiamenti efficaci

Informazioni di carattere pratico

Storie di successo, case study e soluzioni di comprovata efficacia

Practical guidance thumbnail
What drives alarm fatigue thumbnail
I fondamentali della gestione degli allarmi
Scopri perché gli allarmi sono importanti.

Note:

 

[1] Cropp, A., et al. "Name that tone: the proliferation of alarms in the intensive care unit", Chest, 1994, V: 105.4, pag. 1217.

[2] Aboukhalil, A., et al. "Reducing false alarm rates for critical arrhythmias using the arterial blood pressure waveform", Journal of Biomedical Informatics, 2008, V: 41, pagg. 442-451.

[3] Solet, J., et al. "Managing alarm fatigue in cardiac care", Progress in Pediatric Cardiology, 2012, V: 33, pagg. 85-90.

Sei un operatore sanitario?
Campo obbligatorio

Note:

I contenuti presenti nella pagina che segue contengono informazioni rivolte esclusivamente agli OPERATORI SANITARI, in quanto si riferiscono a prodotti rientranti nella categoria dei dispositivi medici che richiedono l’impiego o l’intervento da parte di professionisti del settore medico-sanitario.