1
0

Carrello

Al momento non ci sono articoli nel carrello.

    • Puoi restituire il prodotto entro 45 giorni

    • Spedizione gratuita per ordini superiori a €35

    • 2 anni di garanzia

    Cura della mamma e bimbo

    I vantaggi dell'estrazione

    Il latte materno è uno dei doni più preziosi che puoi offrire al tuo bimbo. Anche se puoi allattare esclusivamente dal seno il tuo bimbo per molti mesi, l'estrazione offre molti vantaggi da prendere in considerazione.

    Philips AVENT - The benefits of expressing

    Funzioni utili

    L'estrazione del latte garantisce al tuo bimbo sempre il meglio dell'apporto nutrizionale, offrendoti al contempo maggiore flessibilità. Potresti tornare al lavoro, il tuo compagno potrebbe voler essere più coinvolto nella nutrizione del piccolo oppure potresti semplicemente concederti una pausa attesa da tempo, o di notte.

    Bimbi nati prematuramente

    Se il tuo bimbo è troppo piccolo (prematuro) o non è in condizioni di salute tali da poter prendere il latte direttamente dal seno, estrarre il colostro o il latte materno gli garantisce comunque l'assunzione dei nutrienti essenziali.

    Difficoltà ad attaccarsi

    Se per qualche motivo il tuo piccolo ha difficoltà ad attaccarsi, l'estrazione può stimolare il flusso del tuo latte e ridurre l'esigenza del latte in polvere. Chiedi aiuto all'ostetrica se il tuo bimbo ha difficoltà ad attaccarsi al seno.

    Uso di un tiralatte

    Quando inizia la produzione di latte, ti potrebbe capitare di avvertire la sensazione di avere i seni gonfi e un po' doloranti, e che il tuo bambino non sia ancora pronto per mangiare. È in questi casi che un tiralatte può darti qualche sollievo. In seguito, una volta che hai avviato l'allattamento al seno, l'estrazione può contribuire a mantenere la produzione di latte, unitamente alla suzione del bambino. Avrai quindi una riserva di latte a portata di mano in caso di necessità.

    L'estrazione del latte è davvero semplice con un po' di pratica, anche se è consigliabile aspettare dalle quattro alle sei settimane dal parto per stabilizzare la routine di allattamento prima di iniziare, a meno che un professionista della salute non ti consigli diversamente.

    Uso del tiralatte

    Il modo più rapido e facile di estrarre il latte è tramite un tiralatte elettronico o manuale.

    La scelta del tiralatte più adatto a te dipende dalla frequenza con cui intendi estrarre il latte e dal tempo che hai a disposizione.

    I tiralatte manuali impiegano circa 15-45 minuti per estrarre una sufficiente quantità di latte dai seni, a seconda delle singole tipologie di flusso.

    Suggerimenti e consigli per l'estrazione del latte

    Una volta che ti sarai abituata al tiralatte, sarai in grado di estrarre il latte in modo rapido e semplice. Può sembrare strano in un primo momento, ma vale la pena abituarsi.

    Primo utilizzo

    Quando inizi a estrarre il latte, assicurati di avere tutto il tempo e la privacy di cui hai bisogno e cerca di rilassarti. Prima di iniziare, puoi massaggiarti delicatamente i seni per qualche minuto per prepararli all'estrazione. All'inizio, delle spugnature calde sui seni possono aiutarti. Avere accanto il tuo bambino, una sua foto, un suo indumento e così via possono spesso facilitare il flusso del latte.

    Sterilizzazione

    Sterilizza il tiralatte prima di iniziare. Se vuoi dare il latte al bambino in un secondo momento, conservalo in un recipiente sterile, indicando chiaramente la data e la quantità. Puoi conservare il latte estratto nella parte posteriore del frigo per massimo 24 ore o nel congelatore per 3 mesi.

    Quando estrarre il latte

    Molte mamme estraggono il latte ogni mattina subito dopo la poppata, per ottenere una quantità di latte sufficiente da utilizzare quando necessario.

    Scongelamento del latte materno

    Per scongelare il latte materno da usare lo stesso giorno (massimo entro 12 ore), metti il recipiente in frigorifero e lascialo scongelare lentamente. Per l'uso immediato, metti il contenitore in acqua calda oppure usa semplicemente un biberon e uno scaldapappe. Una volta scaldato, il latte deve essere ingerito entro un'ora o gettato via. Non lasciarti tentare dal conservarlo per una poppata successiva.

    Quando introdurre il latte estratto

    Se allatti solo al seno, ma vorresti che il tuo bimbo iniziasse a usare il biberon entro i primi sei mesi, prova a introdurre una poppata con il biberon utilizzando il latte estratto intorno all'ottava settimana, qualche volta a settimana.

    Ti ricordiamo che le informazioni presentate in questi articoli vanno intese come consigli generici e non sostitutivi del parere professionale del medico. Se tu, la tua famiglia o il tuo bimbo soffrite di sintomi o condizioni gravi o persistenti o hai bisogno di una consulenza medica specifica, ti invitiamo a rivolgerti a un professionista. Philips AVENT non è responsabile per qualsiasi danno derivante dall'utilizzo delle informazioni fornite sul sito Web.

    Prodotti correlati

    Consigli correlati

    Conservazione del latte estratto

    Conservazione del latte estratto

    Effetti benefici dell'allattamento al seno

    Effetti benefici dell'allattamento al seno

    Passaggio dall'allattamento al seno a quello al biberon

    Passaggio dall'allattamento al seno a quello al biberon

    Sterilizzazione degli accessori per l'allattamento

    Sterilizzazione degli accessori per l'allattamento