• Puoi restituire il prodotto entro 30 giorni

  • Spedizione gratuita per ordini superiori a €20

  • 2 anni di garanzia

1
0

Carrello

Al momento non ci sono articoli nel carrello.

    Home ›› Quando lavare i denti? Le risposte ai dubbi più comuni
    Home ›› Quando lavare i denti? Le risposte ai dubbi più comuni

    Quando lavare i denti? Le risposte ai dubbi più comuni

     

    Lavarsi i denti ogni giorno, con regolarità, è la strategia vincente per mantenere una buona igiene orale, evitando l’insorgenza di carie e patologie della bocca e ottenendo anche un sorriso smagliante. La frequenza nella pulizia dei denti è davvero fondamentale, per la tua bellezza e anche per la tua salute. Quindi la domanda è: quando lavare i denti? E quante volte?

     

    Se ogni tanto ti capita di avere qualche dubbio, ecco tutte le risposte alle perplessità più comuni: alcune ti stupiranno!

    Quante volte al giorno bisogna lavarsi i denti?

     

    I dentisti raccomandano di lavarsi i denti almeno due volte al giorno, e comunque dopo ogni pasto principale, per almeno 2 minuti. La sera, prima di andare a letto, occorre effettuare una pulizia dei denti prolungata e particolarmente accurata.

     

    I denti si lavano prima o dopo la colazione?

    La risposta a questa domanda potrebbe sorprenderti. È meglio lavare i denti prima, e non dopo la colazione. Il nemico da sconfiggere, infatti, non sono tanto i residui di cibo, quanto i batteri presenti nel cavo orale.

    L’igiene orale effettuata prima del pasto mattutino permette di eliminare i batteri che durante la notte hanno stazionato nella tua bocca, rimuovendoli così prima che possano reagire agli zuccheri contenuti nei cibi.

     

    È giusto lavare i denti subito dopo mangiato?

    Sei la tipica persona che dopo pranzo o dopo cena si precipita a lavarsi i denti? Sbagliato!

    I dentisti consigliano di aspettare almeno 20-30 minuti, perché gli acidi e gli zuccheri alimentari indeboliscono temporaneamente lo smalto dentale. L’abitudine di lavare i denti subito dopo i pasti rischia di danneggiare lo smalto prima che la saliva abbia ristabilito il giusto equilibrio.

     

    Bisogna sempre lavarsi i denti prima di andare a dormire?

    In questo caso la risposta è: assolutamente sì. La sera, la pulizia dei denti dovrebbe essere ancora più accurata che nel resto della giornata, e concentrarsi anche sugli spazi interdentali.

    Questo perché durante la notte i batteri non rimossi sono liberi, per molte ore, di proliferare e attecchire alla superficie dentale. Inoltre, di notte il PH della bocca si abbassa, creando un ambiente più acido e a loro favorevole, e si tende fisiologicamente a produrre meno saliva, agente protettivo che aiuta la remineralizzazione dei denti e neutralizza gli acidi.

     

    Oltre a quando lavarti i denti, fai attenzione al modo in cui lo fai 😉

    Se la frequenza di pulizia dei denti casalinga è importante, altrettanto fondamentale è scegliere gli strumenti giusti per effettuarla.

    Lo spazzolino è il primo attore dell’igiene orale: non puoi sbagliare se fai affidamento su spazzolini elettrici dotati di tecnologie all’avanguardia e funzioni avanzate, come il timer che ti permette di tenere sotto controllo quanto lavare i denti.

     

    Lo spazzolino elettrico Philips: l’alleato perfetto per la tua igiene orale

    Scopri la gamma Philips Sonicare e scegli lo  spazzolino elettrico migliore per le tue esigenze!

     

    Questi spazzolini elettrici sono dotati di una avanzata tecnologia sonica, grazie alla quale la testina si muove ad alta frequenza (fino a 62.000 movimenti al minuto), direzionando il fluido tra gli spazi interdentali. Il movimento sonico crea delle sottili microbolle di ossigeno che puliscono delicatamente e in profondità, permettendo di permette rimuovere la placca fino a 10 volte in più*.

     

    Utilizzarli con regolarità e costanza, come abbiamo visto, aiuta a mantenere una perfetta igiene orale: prova subito uno spazzolino elettrico Sonicare!

     

    *rispetto a uno spazzolino manuale. Studio condotto negli USA nel 2014 su 129 soggetti.

    Potrebbe piacerti

    You are about to visit a Philips global content page

    You are about to visit the Philips USA website.

    La visualizzazione ottimale del nostro sito richiede la versione più recente di Microsoft Edge, Google Chrome o Firefox.