• Puoi restituire il prodotto entro 30 giorni

  • Spedizione gratuita per ordini superiori a €20

  • 2 anni di garanzia

1
0

Carrello

Al momento non ci sono articoli nel carrello.

    Home ›› Placca e tartaro, cosa sono e come eliminarli 
    Home ›› Placca e tartaro, cosa sono e come eliminarli 

    Placca e tartaro, cosa sono e come eliminarli 

     

    Sono le principali cause di carie e problemi gengivali, oltre che di diverse patologie del cavo orale: placca e tartaro sono i nemici da sconfiggere se vuoi avere una bocca sana e un sorriso smagliante! Sei sicuro di sapere cosa siano?

     

    Scopri con noi qual è la differenza tra placca e tartaro e come sconfiggere entrambi al meglio: il segreto è mantenere un’ottima igiene del cavo orale.

    Cos’è la placca?

     

    Nella bocca, ambiente caldo e umido, vivono normalmente microrganismi come batteri e funghi che vanno a depositarsi sulla superficie dei denti e sotto le gengive. La placca non è altro che la patina che viene a crearsi per il loro accumulo, e va eliminata con l’uso quotidiano e frequente di spazzolino e filo interdentale.

     

    Cos’è il tartaro?

     

    Se la placca non viene eliminata adeguatamente, tende a creare incrostazioni dure e giallognole: il tartaro, appunto, all’interno del quale i batteri proliferano cibandosi di zuccheri che trasformano in acidi. Gli acidi, poi, penetrano nel dente decalcificandolo e bucandolo: ed ecco che si forma la tanto temuta carie!

     

    E attenzione, mentre la placca può essere rimossa con corrette abitudini di igiene orale, il tartaro invece è molto più duro e praticamente impossibile da eliminare con il fai-da-te: per liberartene, devi necessariamente ricorrere alla pulizia dei denti professionale in uno studio dentistico.

     

    Combatti placca e tartaro armato di spazzolino… quello giusto, però!

     

    La prima regola per combattere l’accumulo della placca (e quindi la formazione del tartaro) è lavarsi i denti con regolarità: ricorda di spazzolarli almeno due volte al giorno, e comunque dopo ogni pasto principale, per almeno 2 minuti. La sera, prima di andare a letto, devi effettuare una pulizia dei denti ancora più lunga e accurata, concentrandoti in particolare sugli spazi interdentali.

    In questa lotta contro placca e tartaro, è fondamentale avere al tuo fianco dei validi alleati. E allora la cosa migliore è scegliere uno spazzolino elettrico, che è in grado di rimuovere più placca rispetto ad uno manuale, e che compie da solo i movimenti giusti per pulire tutte le superfici dentali, anche le più difficili da raggiungere.

     

    Lo spazzolino elettrico ideale contro placca e tartaro

    Quale modello scegliere? Contro placca e tartaro, gli alleati ideali sono gli spazzolini elettrici Philips Sonicare, che sono in grado di rimuovere la placca fino a 10 volte in più*, rispettando la superficie dei denti.

     

    La loro avanzata tecnologia sonica garantisce fino a 62.000 movimenti al minuto e un’azione di pulizia fluidodinamica che deterge tutta la superficie dentale mediante microbolle, senza effetto abrasivo. Così facendo puoi prevenire la carie in modo efficace ma allo stesso tempo delicato, per una eccezionale sensazione di pulizia e di freschezza e una protezione efficace da placca e tartaro 😊.

     

    *rispetto a uno spazzolino manuale. Studio condotto negli USA nel 2014 su 129 soggetti.

    Potrebbe piacerti

    You are about to visit a Philips global content page

    You are about to visit the Philips USA website.

    La visualizzazione ottimale del nostro sito richiede la versione più recente di Microsoft Edge, Google Chrome o Firefox.