• Puoi restituire il prodotto entro 30 giorni

  • Spedizione gratuita per ordini superiori a €20

  • 2 anni di garanzia

1
0

Carrello

Al momento non ci sono articoli nel carrello.

    Home ›› Denti macchiati? Una guida alle cause e ai rimedi più efficaci 
    Home ›› Denti macchiati? Una guida alle cause e ai rimedi più efficaci 

    Denti macchiati? Una guida alle cause e ai rimedi più efficaci 

     

    I denti macchiati rovinano l’estetica del tuo sorriso: scopri come prevenire le macchie e rimuoverle in maniera efficace!

     

    Avere un sorriso smagliante e bianchissimo è il desiderio di tutti. Ma sono molte le insidie che non ci permettono di ottenerlo e che ci causano invece macchie sui denti. Se questo è anche il tuo problema, due sono le cose fondamentali da fare: da una lato prevenire, dall’altro rimuovere le  antiestetiche macchie. Ma come si può fare? Ecco qualche utile indicazione!

     

    Denti macchiati: le cause

     

    La macchie sui denti possono avere caratteristiche molto diverse (colorazione, posizione, intensità) e altrettanto differenti cause: i denti gialli o macchiati sono più frequenti man mano che si avanza con l’età o possono essere legati a particolari patologie e all’assunzione di farmaci. O ancora possono essere dovute ad abitudini nocive, come il fumo, che è da evitare per molti motivi, tra cui la stessa salute generale e del cavo orale. Infine, le macchie possono essere conseguenti al consumo di alimenti con pigmenti colorati che vengono in parte assorbiti dallo smalto dentale: è il caso, per esempio, di caffè, tè, vino (soprattutto quello rosso), ma anche barbabietola e frutti di bosco.

     

    I rimedi per le macchie sui denti

     

    Cosa si può fare, dunque? Se fattori come l’età o le malattie non sono ovviamente modificabili, è invece possibile smettere di fumare. E per quanto riguarda gli alimenti che macchiano, si può limitarne il consumo e ricordare di lavarsi i denti ogni volta che li si assume. Non è consigliabile ricorrere a metodi fai da te, come lavare i denti con il bicarbonato, che rischiano di danneggiare lo smalto dentale. Al contrario, per prevenire e combattere le macchie dentali è sempre indispensabile mantenere un’igiene orale impeccabile, lavando i denti almeno due volte al giorno, e con gli strumenti giusti. Quali sono? Prima di tutto uno spazzolino efficace, possibilmente elettrico o sonico. E poi, il filo interdentale o l’idropulsore, che svolgono la stessa funzione raggiungendo i punti più difficili, cioè gli interstizi tra dente e dente. Non è raro, infatti, che le macchie si formino anche sui margini dei denti.

     

    Contro le macchie, lava i denti con lo spazzolino giusto

     

    Nella lotta alle macchie, il tuo alleato principale è uno spazzolino che sia davvero in grado di rimuovere placca e pigmenti. Gli spazzolini elettrici Philips Sonicare DiamondClean, ad esempio, permettono di rimuovere fino al 100% di macchie in più in soli 3 giorni*! La loro tecnologia sonica inoltre genera microbolle che raggiungono ogni punto della superficie dentale e risultano delicate su denti e gengive: così non rischi di danneggiare lo smalto con una pulizia troppo aggressiva. Dì addio alle macchie e scegli Philips Sonicare DiamondClean per una sensazione di pulizia mai provata prima!

     

    *rispetto a uno spazzolino manuale. Studio condotto negli USA nel 2016 su 260 soggetti utilizzando il prodotto in modalità White+ e un dentifricio sbiancante leader.

    Potrebbe piacerti

    You are about to visit a Philips global content page

    You are about to visit the Philips USA website.

    La visualizzazione ottimale del nostro sito richiede la versione più recente di Microsoft Edge, Google Chrome o Firefox.