• Puoi restituire il prodotto entro 30 giorni

  • Spedizione gratuita per ordini superiori a €20

  • 2 anni di garanzia

1
0

Carrello

Al momento non ci sono articoli nel carrello.

    Home ›› 10 cibi che macchiano i denti 
    Home ›› 10 cibi che macchiano i denti 

    10 cibi che macchiano i denti

     

    Vorresti denti sempre bianchi e perfetti? Il loro colore dipende da diversi fattori, tra cui le nostre abitudini alimentari.

     

    Esistono infatti alcuni cibi che possono macchiare i denti: lo smalto dentale, pur essendo un materiale duro e resistente, presenta una certa porosità, ovvero è permeabile ai pigmenti di colore contenuti in alcuni alimenti. Vediamo quali sono i 10 cibi principali che macchiano i denti (e come fare per evitarlo!). 

     

    10 sostanze che macchiano i denti

     

    1.      Caffè e tè: bevande dall’intenso colore scuro, sono notoriamente tra i maggiori responsabili delle macchie sui denti. Perché? Contengono tannini, composti polifenolici di colore marroncino che si legano tenacemente alle proteine dello smalto.

    2.      Vino rosso: l’acidità del vino aggredisce lo smalto dentale, che si presta più facilmente ad essere “colorato” dagli elementi cromogeni presenti nella bevanda.

    3.      Salsa di pomodoro: anche in questo caso, il problema è l’acidità unita a pigmenti coloranti che possono aggredire i denti.

    4.      Barbabietola: questo ortaggio ha un caratteristico colore rosso intenso, tanto che il suo estratto è utilizzato anche come colorante naturale. L’effetto sullo smalto dentale è evidente.

    5.      Frutti di bosco: mirtilli, lamponi e more sono ricchi di proprietà benefiche per l’organismo. I pigmenti coloranti in essi contenuti, però, possono macchiare i denti con facilità.

    6.      Ciliegia: stesso discorso vale per la rossa ciliegia.

    7.      Curry: il tipico colore giallo-rossastro del curry in polvere, spezia orientale ormai entrata anche nella nostra alimentazione, è responsabile dell’ingiallimento dei denti.

    8.      Bibite gassate: l’acidità delle bevande gassate, unite al grande contenuto di zuccheri, indebolisce lo smalto dentale che diventa poroso e si lascia attraversare dai coloranti (naturali o artificiali) che esse contengono.

    9.      Salsa di soia: altro alimento che dall’Oriente è arrivato sulle tavole italiane, questo condimento dal caratteristico colore scuro e intenso contribuisce all’ingiallimento dello smalto e alla formazione di antiestetiche macchie.

    10.   Aceto balsamico: concludiamo con un condimento che è invece tipicamente italiano e tende anch’esso a colorare lo smalto dentale.

     

    Come evitare denti macchiati senza smettere di mangiare i nostri cibi preferiti 😊

    Cosa fare, quindi? Devi smettere di mangiare tutti i cibi che abbiamo appena elencato per evitare di assumere sostanze che macchiano i denti? Ovviamente la risposta è no!

     

    Basta prendere alcune precauzioni. Non eccedere nel consumo di caffè e tè è la prima mossa da fare, ma è utile anche sciacquare la bocca dopo aver mangiato questi cibi che macchiano i denti, oppure masticare una gomma o un frutto croccante, che puliscono la superficie dentale e stimolano la salivazione, utile a detergere l’intero cavo orale.

     

    L’abitudine fondamentale per evitare la formazione di macchie sui denti è però lavarli con regolarità, almeno due volte al giorno e comunque dopo aver assunto gli alimenti prima citati, utilizzando gli strumenti più efficaci.

     

    Importantissimo quindi scegliere gli spazzolini elettrici migliori, che siano dotati di tecnologie avanzate e in grado di raggiungere anche i punti più difficili, per tenere i denti puliti e bianchi.

     

    Denti più bianchi e senza macchie con lo spazzolino giusto

    Desideri denti bianchi e senza macchie? Scegli lo spazzolino giusto! Gli spazzolini elettrici Philips Sonicare, grazie alla loro avanzata tecnologia sonica, possono rimuovere la placca fino a 10 volte in più* e arrivano a rimuovere fino al 100% di macchie in più in soli 3 giorni**. Provali subito!

     

    *rispetto a uno spazzolino manuale. Studio condotto negli USA nel 2014 su 129 soggetti.

    **rispetto a uno spazzolino manuale. Studio condotto negli USA nel 2016 su 260 soggetti utilizzando il prodotto in modalità White+ e un dentifricio sbiancante leader

    Potrebbe piacerti

    You are about to visit a Philips global content page

    You are about to visit the Philips USA website.

    La visualizzazione ottimale del nostro sito richiede la versione più recente di Microsoft Edge, Google Chrome o Firefox.