1
0

Carrello

Al momento non ci sono articoli nel carrello.

    • Puoi restituire il prodotto entro 21 giorni

    • Spedizione gratuita sopra i €35

    • 2 anni di garanzia

    A forma di mamma

    Gravidanza: tutto quello che avreste voluto sapere ma non avete mai osato chiedere

    Tutti i perché vengono a galla grazie alle tante curiosità e domande a cui la scienza e gli scienziati hanno saputo rispondere nel corso della storia. Le future mamme, prima del grande evento della nascita, si pongono tantissime domande e quesiti a cui la scienza, si sa, può oggi dare risposte sempre più soddisfacenti e che aprono la finestra su altre domande.

     

    Durante la gravidanza, nella donna si manifestano così tanti cambiamenti, ad ogni livello e di ogni genere, che è impossibile non avere domande o dubbi da chiarire.

    Mamma con il pancione al mare

    Le domande sulla gravidanza più frequenti e curiose.

     

    Perché si hanno le nausee in gravidanza?

     

    Secondo uno studio condotto dalla dottoressa Simona Cardaropoli e dal dottor Alessandro Rolfo pubblicato sulla rivista internazionale World Journal of Gastroenterology, pare che il responsabile delle famigerate nausee in gravidanza sia il batterio dell’ulcera e della gastrite: l’helicobacter pylori.

     

    Perché stimolare i capezzoli aiuta a favorire il parto?

     

    Secondo l’antropologa Kate Clancy, dell’Università dell’Illinois, la stimolazione dei capezzoli favorisce il rilascio di un ormone chiamato ossitocina, che può causare contrazioni e quindi avviare il parto. Questo metodo si chiama ‘la tecnica di comfort’.

     

    Perché i bambini sentono già i sapori nel pancione?

     

    La rivista Pediatrics ha pubblicato uno studio in cui si dimostra che attraverso l’alimentazione della mamma, il feto impara a conoscere gli odori e i sapori che gli arrivano direttamente dal cordone ombelicale.

     

    Perché le future mamme hanno le cosiddette “voglie”?

     

    Le “voglie” in gravidanza sono legate ai cambiamenti ormonali e metabolici che caratterizzano la gravidanza. Ci sono poi alcune teorie psicologiche che riconducono il fenomeno delle voglie ad una tattica inconscia della futura mamma per richiamare su di sé cure ed attenzioni. (Fonte: King, Janet C. “Physiology of pregnancy and nutrient metabolism.” The American journal of clinical nutrition 71.5 (2000): 1218s-1225s.)

     

    Perché si consiglia di assumere Omega3 durante la gravidanza?

     

    L’acido deicosaenoico (DHA) contenuto nell’omega-3 protegge il neonato. Durante la gravidanza, assumendo questo importante integratore, aumenta la produzione di ferro nel feto. Lo rivela uno studio dell’università di Granata in collaborazione con il King’s college di Londra, che sottolinea come il DHA permetta un buon trasferimento di ferro attraverso la placenta.

     

    Perché durante la gravidanza si diventa intolleranti a certi odori?

     

    Gli odori più comuni che danno fastidio di solito alle future mamme sono: caffè, carne, pesce e tabacco, quest’ultimo anche alle donne che prima erano fumatrici. L’aumento del progesterone nel sangue provoca una forte sensibilizzazione di gusto e olfatto. Un altro elemento, che altera il gusto in gravidanza, è la riduzione di acido cloridrico, prodotto nello stomaco per facilitare la digestione degli alimenti. (Fonte: Ochsenbein-Kolble, Nicole, et al. “Modificazioni della funzione olfattiva in gravidanza e nel postpartum.” Giornale italiano di ostetricia e ginecologia 29.6/7; 2007; 251-256)

     

    Perché crescono i piedi durante la gravidanza?

     

    Il professor Neil Seagal dell’Università dell’Iowa, ha dichiarato che durante la gravidanza i piedi possono crescere fino a un centimetro. Durante la gravidanza c’è un generale rilassamento dei legamenti in tutto il corpo, dovuto alla relaxina, un ormone che rilassa le giunture pelviche, per agevolare il parto. Ma ovviamente questa funzione di rilassare i legamenti ha affetti anche sulle altre articolazioni del corpo, fra cui appunto quelle dei piedi. (Fonte: Segal, Neil A., et al. “Pregnancy leads to lasting changes in foot structure.” American journal of physical medicine & rehabilitation 92.3; 2013: 232.)

     

    Perché durante la gravidanza si è più freddolose?

     

    Va innanzitutto detto che non c’è niente di cui preoccuparsi: i brividi di freddo quando si aspetta un bimbo sono normali. Per combattere questa fastidiosa, anche se naturale sensazione basta coprirsi e bere una bevanda calda che aiuterà il corpo a riscaldarsi! In gravidanza l’organismo cambia completamente. Solitamente in gravidanza, soprattutto nei primi mesi, si soffre di più il freddo. Questo fenomeno può essere considerato uno dei primi segnali che si sta aspettando un bambino. Ma a cosa è dovuto? Dato che subito dopo il concepimento la temperatura corporea aumenta leggermente, di circa 0,5°, a causa dell’aumento del progesterone, un ormone che svolge un ruolo primario in gravidanza, la futura mamma ha la sensazione di freddo. Infatti proprio come quando si ha la febbre, l’aumento della temperatura corporea fa sì che si abbiano brividi di freddo. La sensazione di freddo, che si presenta soprattutto nelle ore serali, solitamente può accompagnare le mamme fino al secondo trimestre di gravidanza.

     

    Perché l’acido folico è così importante in gravidanza?

     

    L’acido folico è una vitamina del gruppo B molto importante durante la gravidanza. In gravidanza infatti, il fabbisogno di questa vitamina aumenta per proteggere la salute del bimbo, ecco perché è consigliato assumerlo in misura sufficiente per il benessere di mamma e bebè.
    Vediamo a cosa contribuisce maggiormente l’acido folico durante la gravidanza: innanzitutto allo sviluppo del condotto neurale, che sarà la futura colonna vertebrale del bambino. Inoltre, recenti studi hanno dimostrato che l’acido folico è utile nella prevenzione di alcune malformazioni del sistema nervoso dei nascituri (Fonte: R. H. Schawarz et R. B. Johnston. “Folic acid supplementation- when and how”. Obstetrics & Gynecology 1996; 5: 886-7).
    Per capire l’importanza di questa vitamina basti sapere che l’organismo umano si serve normalmente della vitamina B9 per la costruzione delle cellule; e come si sa, in gravidanza, le cellule dell’organismo materno sono sottoposte a un livello elevato di stress da superlavoro in quanto impegnate allo sviluppo del feto

     

    Perché si è più vulnerabili alle emorroidi in gravidanza?

     

    Una delle cause di questo spiacevole fastidio durante i 9 mesi di gravidanza è l’alterazione dei livelli ormonali e in particolare l’aumento del progesterone, che provoca un rilassamento delle pareti venose. Ne consegue che i vasi sanguigni si sfianchino più facilmente.