1
0

Carrello

Al momento non ci sono articoli nel carrello.

    • Puoi restituire il prodotto entro 21 giorni

    • Spedizione gratuita sopra i €35

    • 2 anni di garanzia

    A forma di mamma

    Come alleviare i fastidi della gravidanza, ecco i rimedi dolci più efficaci

    Portare in grembo il tuo bambino per nove mesi è un’esperienza davvero unica e sorprendente. La gravidanza è una fonte continua di gioie ed emozioni anche se, non possiamo nasconderlo, non mancherà qualche piccolo fastidio. Stai tranquilla: sono solo piccoli disturbi comuni alla maggior parte delle future mamme, ma tutti di lieve entità e, soprattutto, di carattere transitorio. Per non farti trovare impreparata e affrontare con serenità il periodo della tua dolce attesa, proviamo a conoscere insieme quali sono i rimedi più efficaci per alleviare i fastidi della gravidanza.
    fastidi_gravidanza

    Nausee mattutine

    La nausea è probabilmente il fastidio più comune e temuto da una donna in dolce attesa. Si tratta di un disturbo dovuto agli sbalzi ormonali, che si manifesta più frequentemente al momento del risveglio o nelle prime ore del mattino. Se il solo pensiero ti spaventa sappi che, oltre ad essere un disturbo destinato a scomparire già a partire dal secondo trimestre di gravidanza, esistono numerosi rimedi per alleviare le nausee mattutine. Un primo consiglio è quello di preferire cibi secchi e asciutti come pane, crackers o fette biscottate, evitando di assumere troppi liquidi in prossimità dei pasti. Un altro trucco davvero utilissimo è quello di mangiare poco e spesso, preferendo cibi leggeri e con pochi grassi, cercando di non coricarti o sdraiarti subito dopo i pasti principali ma, piuttosto, facendo una passeggiata per stimolare la digestione. Infine, evita gli odori forti e gli alimenti che ti sono già normalmente poco graditi.
     

    Stitichezza

    Un altro dei disturbi più comuni in gravidanza è la stitichezza. Durante il periodo di gestazione, infatti, l’intestino risulta più pigro e il processo di digestione rallentato, portando frequentemente a un fastidioso stato di gonfiore addominale e costipazione. Per combattere la stitichezza in gravidanza è bene che tu beva molta acqua nel corso della giornata, senza tralasciare una dieta ricca di fibre. Anche praticare un po’ di attività fisica, con moderazione e previo parere del tuo ginecologo, può rivelarsi molto utile. Tutti questi consigli si riveleranno utilissimi anche per prevenire eventuali emorroidi, altro disturbo strettamente correlato.
     

    Stanchezza e insonnia

    Nel corso della gravidanza ti capiterà molto spesso di avvertire un senso di stanchezza e di spossatezza. Si tratta di un fastidio frequente nel primo trimestre di gravidanza e anche nel terzo trimestre, a causa dell’aumentare del dolce ingombro del tuo pancione. Al contrario, nel corso del secondo trimestre avrai un’energia e una vitalità da fare invidia a tutti! Anche l’insonnia è un disturbo piuttosto diffuso tra le future mamme, spesso legato ad un po’ di ansia e a qualche naturale preoccupazione, ma anche alla necessità di alzarsi più spesso per urinare o perché il piccolo si muove nel tuo pancione. Per contrastare insonnia e stanchezza in gravidanza il miglior consiglio è quello di riposare il più possibile e di evitare sforzi fisici e inutili fonti di stress o di ansia. Per dormire bene mangia qualcosa di leggero, concediti una tisana alla camomilla e lasciati coccolare con un bel massaggio rilassante. Ricorda infine che la miglior posizione per dormire in gravidanza, sia per te che per il tuo bambino, è sdraiata sul fianco sinistro con le ginocchia piegate.

    Gonfiori e ritenzione idrica
     

    Gonfiori alle gambe e alle caviglie, specialmente man mano che il pancione cresce, e ritenzione idrica sono, purtroppo, tra i disturbi più comuni della gravidanza. Oltre al peso crescente che dovrai sostenere, durante i 9 mesi il corpo tende a trattenere i liquidi in eccesso dando luogo a gonfiori e alla temutissima cellulite. Non disperare, a tutto c’è soluzione! Per contrastare gonfiore e ritenzione idrica in gravidanza presta innanzitutto molta attenzione a quello che mangi: opta per una dieta sana ed equilibrata, evita i cibi troppo salati e bevi tantissima acqua. Oltre a ciò, non tralasciare un po’ di attività fisica: anche una semplice passeggiata ogni giorno può rivelarsi un vero toccasana. Per i gonfiori, inoltre, bisognerebbe evitare di indossare indumenti troppo stretti o attillati che accentuerebbero il problema. Talvolta i medici consigliano alle future mamme di indossare delle calze elastiche a compressione graduata per lenire il fastidio e prevenire antiestetiche vene varicose. Infine, per dare sollievo alle caviglie, sdraiati per un po’ con i piedi sollevati e cerca d’indossare scarpe comode, non troppo alte ma neanche troppo basse.
     

    Smagliature in gravidanza

    Ora che porti in grembo il tuo piccolino, saprai certamente che un aumento di peso in gravidanza è del tutto naturale e fisiologico. Vedrai il tuo pancione crescere nel corso dei nove mesi, così come il tuo seno, che diventerà sempre più voluminoso e femminile. Tuttavia il rischio di smagliature dopo il parto e l’allattamento è molto alto. Anche se spesso spariscono da sole, meglio correre ai ripari! Prenditi cura della tua pelle ogni giorno, idratandola in profondità e massaggiando l’addome e il seno con oli emollienti specifici per prevenire le smagliature.

    Entra a far parte del Club My Baby & Me