1
A forma di mamma

Affrontare l’estate in gravidanza

Come alcune future mamme sanno, in gravidanza aumenta il volume del sangue per favorire un corretto flusso sanguigno alla placenta. Con l’arrivo del caldo, dunque, bisogna cercare di idratarsi in modo equilibrato per non perdere liquidi e sali minerali utili all’equilibrio materno-fetale.

 

Se mettiamo insieme temperature estive e volume di sangue ampliato, percepiremo ancora più caldo rispetto a chi non è in dolce attesa. Ma vediamo insieme come superare l’estate alla grande con il pancione e cosa suggeriscono gli esperti del Sistema Operativo Nazionale per la Prevenzione degli Effetti del Caldo sulla Salute:

Giovane donna in gravidanza seduta in un giardino in estate

Durante le ondate di calore

 

  • E’ possibile migliorare il microclima della propria abitazione oscurando le finestre dove batte il sole con tende, persiane o altri accorgimenti.
  • Meglio chiudere le finestre durante il giorno (specialmente quando batte il sole), aprendole solo durante le ore più fresche della giornata.
  • Se si possiede un condizionatore, è consigliabile regolarne la temperatura tra i 24 e i 26 gradi o farlo funzionare in modalità umidificatore. Da evitare l’uso di elettrodomestici che producono calore e consumano energia.
  • Se si è accaldate, è bene fare spesso bagni e docce con acqua tiepida e bagnare viso e braccia con acqua fresca.
  • Indossare indumenti leggeri e di fibre naturali.

 

Quando si scopre di aspettare un bambino, dopo l’emozione della bella sorpresa, si fanno subito i calcoli per sapere in quale mese nascerà. Se i risultati dei conti vi catapulteranno con il pancione nei mesi più caldi dell’anno, non scoraggiatevi, ci sono anche dei lati positivi. E’ vero che una gravidanza in estate è spesso meno facile da gestire, ma se adotterete alcuni accorgimenti, sarà una passeggiata! A proposito, camminare è indubbiamente uno dei migliori esercizi da praticare, come consiglia la specialista di fitness perinatale Jennifer Johnson.

 

E’ un grande momento per gli esercizi all’aria aperta

 

Nelle ore meno soleggiate, le passeggiate e le nuotate sono le migliori amiche di una mamma in attesa. Entrambe le attività sono a basso impatto, offrono grandi benefici cardiaci e sono la scusa perfetta per andare fuori a prendere il fresco della sera o del mattino. La specialista americana consiglia sempre e in ogni caso di fare una visita accurata con il proprio medico per stabilire l’intensità e il tipo di attività fisica da praticare.

 

  • Camminare è uno dei migliori esercizi da fare durante la gravidanza perché tutte le donne nelle diverse fasi che precedono il parto possono praticarlo. Lo assicura Jennifer Johnson, che raccomanda un costante esercizio fisico per ottenere molti benefici, tra cui maggiore ossigeno ai muscoli e tessuti della mamma, e quindi al bambino attraverso la placenta.
  • Nuotare, grazie all’assenza di gravità in acqua, il nuoto fornisce un sollievo da quei disagi tipici della gravidanza: aumento di peso, gonfiore, pressione e affaticamento delle articolazioni. L’aerobica in acqua è tra gli esercizi preferiti di molte future mamme perché è l’unico posto in cui ci si sente leggere come piume e l’acqua rinfrescante rende più piacevole fare gli esercizi.

 

Frutta fresca e verdura ad abundantiam!

 

La maggior parte delle mamme sa quanto siano importanti le sostanze nutrienti di frutta e verdura per una buona idratazione di mamma e bambino e per sentirsi più leggere nei periodi caldi. Con la bella stagione si è propense a mangiare più freddo (e più sano). Frutta, verdure crude e insalate diventano l’alimentazione principale per garantire alla futura mamma leggerezza, buona forma fisica e minor affaticamento durante i mesi estivi.

 

Luce del sole è uguale a vitamina D

 

Cercare di non prendere troppo sole e, nel caso, proteggersi sempre con creme specifiche, è corretto, tuttavia concedersi dei bei bagni di luce ogni tanto permette al corpo di produrre più vitamina D. Un gruppo di ginecologi dell’università di Pittsburgh sostiene che gli integratori da soli non apportino all’organismo il necessario fabbisogno, raggiungibile invece grazie a una corretta esposizione alla luce del giorno e al consumo di cibi che ne sono ricchi. La vitamina D, sostengono i ricercatori statunitensi è utile a prevenire alcuni disturbi, tra cui il diabete gestazionale molto frequente in gravidanza o la vaginosi batterica che, se contratta in gravidanza, può aumentare la possibilità di complicanze e di parti prematuri ( Fonte: studio dell’Università di Pittsburgh pubblicato sul Journal of Nutrition http://jn.nutrition.org/  e riportato da www.corriere.it/salute )

 

Il Guardaroba

 

Prima di uscire assicuratevi di indossare un abbigliamento comodo, scarpe di sostegno e tenete una bottiglia d’acqua sempre a portata di mano. Si può essere incinte ed eleganti, chic e persino sexy se lo desiderate, come sostiene ad esempio Kiersten Pilar Miller, fondatrice di The Milk Bar , catena di negozi a Roma, Milano e Torino.
Gli abiti premaman hanno fatto molta strada nel corso degli ultimi anni. Non c’è che l’imbarazzo della scelta per essere à la page tutta l’estate. Molti brand oggi si occupano di creare linee dedicate alle neo-mamme ed è sempre più facile trovare il look più adatto ai propri gusti. L’importante è scegliere sempre tessuti naturali e freschi come il lino o il puro cotone (meglio se organico) e tagli comodi.

 

E’ facile idratarsi se sai come farlo

 

E’ essenziale essere sempre idratate durante tutta la gravidanza (ma non solo), a maggior ragione nei periodi caldi. Una volta bevuta la dose giornaliera di acqua naturale, concedetevi un mocktail (letteralmente significa cocktail finto). Ce ne sono molti divertenti e facili da preparare, perfetti per un caldo pomeriggio di agosto, per esempio, anguria fresca, lime e menta con ghiaccio. L’anguria oltre che buona è anche un prezioso antiossidante;
Se siete in città in una giornata di caldo torrido, preparatevi un mocktail e immaginatevi rilassate su una spiaggia da sogno a sorseggiare succo di mango e lime spruzzato col seltzer. Il mango è ricco di vitamina C e ferro. Insomma con la frutta a portata di mano e un po’ di immaginazione, voi e il vostro bambino vivrete in un paradiso terrestre, ancora prima che nasca.

Entra a far parte del Club My Baby & Me