1
A forma di mamma

Il primo picnic

E’ arrivata la bella stagione e non c’è nulla di più bello che trascorrere un’intera giornata all’aria aperta in compagnia di amici e persone care. Per le mamme con figli piccoli questo progetto implica una certa preparazione, ma ne varrà la pena! Vediamo allora come organizzare un picnic a misura di bebè.

 

La scelta della location è molto importante, perché oltre a essere piacevole per noi, dovrà essere abbastanza comoda da raggiungere e dovrà avere zone all’ombra a sufficienza, per far riposare i più piccoli. L’ideale è un parco alberato o un bel prato che abbia magari anche un baretto o ristorante nelle vicinanze.

Bambino durante il picnic

Se siamo con un neonato ancora nella fase “solo latte di mamma” il problema cibo non si pone, basterà solo organizzarsi per la poppata fuori casa  e riempire il cestino con tante prelibatezze fresche e nutrienti per noi. Se invece abbiamo un bimbo allattato con il biberon è bene attrezzarsi con un thermos per scaldare l’acqua.

 

Anche nella delicata fase dello svezzamento, con un briciolo di fantasia e pianificazione, è possibile preparare un pranzo al sacco da leccarsi i baffi. In questo caso però occorre far scorta di contenitori di plastica ermetici, che si possono usare anche come piatti e posatine, ricordandosi il biberon con acqua/tisane, indispensabili soprattutto con il caldo.

 

Mentre per la pappa, l’ideale è prepararla a casa e poi trasportarla nell’apposito contenitore termico che la mantiene alla giusta temperatura. Eccezionalmente, quando non si ha tempo di fare lunghi preparativi, si può scegliere una pappa già pronta nel pratico vasetto di vetro e chiedere al bar di scaldarla o gli omogeneizzati da allungare con il brodo che trasporterete caldo nel thermos. I vostri piccoli saranno così eccitati dal mangiare fra colori e profumi della natura, che non faranno certo caso a qualche variazione sul solito menù.

 

Se invece avete con voi bimbi più grandicelli, intorno all’anno e mezzo, il consiglio è pensare a un catering che incontri i gusti di tutti. Ecco qualche suggerimento per alcune idee passepartout: un cous cous con le verdure da gustare a temperatura ambiente, dei mini-sandwich al prosciutto cotto, piccole cotolettine di pollo cotte al forno (buone anche fredde), muffin salatiFrutta fresca e yogurt, poi, completeranno il vostro cestino.

 

Oltre al cibo e alla classica tovaglia a quadretti, ci sono alcune attrezzature fondamentali alla buona riuscita di un baby-picnic:

 

• Gli indispensabili di qualsiasi trasferta come pannolini, cambio di vestiti, bavaglini.
• Un cappellino per ripararsi dal sole.
• Una coperta/telo impermeabile dove riposare (voi) o far riposare il piccolo.
• Una copertina per la nanna.
• La zanzariera per carrozzina o una crema repellente per gli insetti.
• Il fasciatoio portatile anche usa e getta
• Un ombrellino per il passeggino nel caso l’ombra naturale scarseggi.

Entra a far parte del Club My Baby & Me