Sanità accessibile nei paesi in via di sviluppo

Philips ritiene che, indipendentemente da PIL, densità della popolazione o infrastrutture esistenti, migliorare l'accesso ai servizi sanitari richieda un'innovazione significativa. Inoltre, per fare davvero la differenza e migliorare l'accesso alla sanità, richiede la comprensione dei rapporti complessi che esistono tra tutti i soggetti coinvolti e le loro specifiche esigenze.

Lavorando in partnership con governi, leader globali nella sanità, organizzazioni private e non governative, Philips si impegna ad aiutare le popolazioni di tutto il mondo a migliorare l'esito delle cure ai pazienti, offrire un valore migliore e ampliare l'accesso all'assistenza.
Philips supporta l'iniziativa dell'ONU "Every Woman Every Child", impegnandosi a migliorare la vita di 100 milioni di donne e bambini entro il 2025. Gli obiettivi dell'iniziativa ONU sono ben allineati con la visione di Philips, che consiste nel rendere il mondo più sano e sostenibile mediante l'innovazione. Il nostro obiettivo finale è migliorare la vita di tre miliardi di persone entro il 2025.

Combinare soluzioni sanitarie innovative e partnership a livello locale è ideale per migliorare la vita delle persone."

 

Philips Connected Healthcare position paper, 2014

Combinare soluzioni sanitarie innovative e partnership a livello locale è ideale per migliorare la vita delle persone e garantire innovazioni d'impatto nelle aree che richiedono una rivoluzione sanitaria. Inoltre, sistemi sanitari accessibili e integrati incentrati sulla prevenzione, oltre che sul trattamento, possono salvare vite, creare comunità flessibili e diventare le fondamenta di un'ambiziosa agenda di sviluppo.
La sanità nelle economie emergenti affronta tre grandi sfide nella creazione e nel mantenimento di un sistema sostenibile. In primo luogo, gli elevati costi richiesti.

40%

dei decessi nella regione africana OMS nel 2010 sono stati causati da malattie non trasmissibili. Circa metà dei decessi ha colpito persone sotto i 70 anni.

 

Citation: Philips Fabric of Africa report, 2013

Secondo, la fornitura di servizi sanitari di base in concomitanza con la riduzione delle malattie non infettive e croniche, spesso causate da uno stile di vita non sano. Infine, povertà, violenza e una scarsa salute generale incrementano la domanda di servizi sanitari, mentre infrastrutture deboli e sistemi di fornitura insufficienti spesso limitano le possibilità.
Possono rientrare nella soluzione alcune innovazioni significative, come i dispositivi di tele assistenza portatili e semplici da utilizzare. Una tecnologia tanto sofisticata può risolvere il problema dell'accesso alla sanità, soprattutto per le comunità rurali inaccessibili. Può inoltre risolvere le carenze dei fornitori di assistenza, diffuse in molte economie in via di sviluppo. Ad esempio, Imaging the World ha lanciato un programma, in collaborazione con Philips, per offrire accesso a ecografie prenatali base nell'Uganda rurale. In base a questo programma, le ostetriche vengono addestrate sul protocollo a ultrasuoni e il conseguente incremento di visite prenatali ha consentito di formare le madri sulla sicurezza del parto e l'assistenza domestica.
In tempi più recenti, Philips la sviluppato il Community Life Center (CLC), un hub comunitario in cui la tecnologia è legata ai servizi: energia solare, illuminazione LED per interni ed esterni, apparecchiature per l'assistenza sanitaria e il laboratorio, refrigerazione, soluzioni IT e fornitura e purificazione dell'acqua. Il primo CLC in Kenya oggi assiste due parti al giorno. Gli operatori di assistenza sono stati preparati con formazione e istruzione clinica.
In tempi più recenti, Philips la sviluppato il Community Life Center (CLC), un hub comunitario in cui la tecnologia è legata ai servizi: energia solare, illuminazione a LED per interni ed esterni, apparecchiature per l'assistenza sanitaria e il laboratorio, refrigerazione, soluzioni IT e fornitura e purificazione dell'acqua. Il primo CLC in Kenya oggi assiste due parti al giorno. Gli operatori di assistenza sono stati preparati con formazione e istruzione clinica.
In molti paesi, la mancanza di professionisti formati e competenti nell'utilizzo e la manutenzione dell'attrezzatura è un problema: per questo Philips ha sviluppato partnership strategiche nel settore dell'istruzione professionale e dell'assistenza tecnica. Ad esempio, in India, Philips ha collaborato di recente con l'ONG RAD-AID per offrire un programma di screening per il rilevamento precoce del cancro al seno e alla cervice e dell'osteoporosi, utilizzando uno speciale furgone dotato di tecnologie di imaging e altri servizi clinici. Questa partnership affronta inoltre le complesse esigenze sanitarie delle donne indiane che non avrebbero altrimenti accesso a queste strutture. Inoltre, Philips è impegnata a creare relazioni globali capaci di fornire soluzioni forti e significative, tra cui il progetto "Leapfrogging in Emerging Economies del World Economic Forum", che garantisce che i sistemi sanitari in economie emergenti siano finanziariamente sostenibili e garantiscano un'assistenza di alta qualità, economica e accessibile.
Fare una differenza positiva nell'accesso ai servizi sanitari richiede una comprensione dell'interconnessione tra persone, tecnologie, luoghi, co-morbilità, istituzioni, servizi, situazioni, costi, e del rapporto di causa/effetto tra essi. L'accesso ai servizi sanitari è un problema complicato che richiede un approccio multilaterale tra coloro che dispongono di mezzi, ruolo, missione e volontà personale per far spostare l'ago della bilancia. Philips e i suoi partner sono in grado di portare comprensione a livello locale e regionale, esperienza personale e passione per affrontare il problema e offrire innovazione e cure, migliorare gli esiti dei pazienti, promuovere un migliore rapporto qualità-prezzo ed espandere l'accesso all'assistenza nei paesi in via di sviluppo.

Metà della popolazione mondiale vive in aree rurali. Che percentuale di medici presta servizio in queste zone?

Il 25%. Inoltre, meno del 38% degli infermieri lavora in zone rurali. Citation: World Health Organization

Scopri tutte le nostre soluzioni in campo medico