Ottimizzare l'efficacia delle "città connesse"

Più della metà della popolazione mondiale vive in città e aree urbane, una percentuale che salirà al 70% nel 2050. Il ritmo della crescita urbana presenta notevoli problematiche di tipo sociale, economico e ambientale per coloro che vivono e lavorano in tali zone.

Philips crede che vivere e lavorare in città non debba essere un peso, ma un'opportunità per prosperare.
Philips è in grado di offrire alle città modelli aziendali innovativi, d'impatto, pertinenti e personalizzati che includono soluzioni e servizi in ambiti quali illuminazione, sanità e stile di vita.

La tendenza dei governi e dei cittadini, attualmente, è di mettersi maggiormente in gioco, partecipare di più e diventare agenti del cambiamento."

 

Philips Città Connesse position paper 2014

Tuttavia, è necessario prendere impegni seri per lavorare con i soggetti interessati, pubblici e privati, al fine di fornire soluzioni efficaci, a risparmio energetico e, soprattutto, connesse, in grado di contribuire a ridurre i costi e incrementare i vantaggi per la società.
Offrendo servizi di illuminazione connessa e soluzioni di illuminazione intelligente, Philips ritiene che le città possano diventare più pratiche, integrate e, soprattutto, luoghi migliori per tutti i cittadini.
Le città sono in rapida crescita oltre i propri confini. Esistono attualmente 24 "megalopoli" con una popolazione superiore a 10 milioni di persone.
 

75%

della produzione economica mondiale viene realizzato in città. Inoltre, le città sono responsabili del 67% del consumo mondiale di energia e di oltre il 70% delle emissioni di gas serra.

 

Citation: Philips Città Connesse position paper 2014

Secondo alcune stime, circa 180.000 persone si trasferiscono in città ogni giorno e, pertanto, entro il 2025, vi saranno 35 megalopoli e il 60% della crescita globale avverrà in sole 600 città, principalmente nei paesi emergenti.
Crescono rapidamente sia le città emergenti che quelle mature, ma si trovano davanti a problemi distinti. In un tentativo di gestire la crescita e incrementare la competitività, le città emergenti devono affrontare sfide come la creazione di posti di lavoro, una migliore gestione delle risorse e il miglioramento delle condizioni di vita. Le città mature cercano di restare competitive, migliorare l'ambiente commerciale e ottimizzare la qualità della vita dei residenti, affrontando al contempo le problematiche derivanti da un'infrastruttura di trasporto congestionata e dall'invecchiamento della popolazione.
Oltre alle molteplici sfide che città emergenti e mature affrontano ogni giorno, aspetti come sicurezza, accesso ai servizi sanitari, illuminazione cittadina e senso di appartenenza devono essere migliorati dagli urbanisti in quanto fondamentali per la salute e il benessere dei cittadini.
Gli innovatori Philips hanno vision per le Città Connesse. Credono che sia realizzabile combinando la giusta tecnologia, il giusto modello aziendale, le giuste alleanze, i giusti modelli di cooperazione tra settori pubblico e privato, il giusto ambiente legislativo e, soprattutto, una relazione ottimale con l'utente finale, il cittadino.
Vi è ancora una notevole distanza da colmare al fine di garantire un ampio accordo globale sui fattori critici per la vivibilità delle nostre città (ad es.: innovazione del design, sostenibilità ed efficienza tecnica), ma i progressi sono innegabili a ogni livello. La tendenza dei governi e dei cittadini, attualmente, è di mettersi maggiormente in gioco, partecipare di più e diventare agenti del cambiamento. Vi sono prove concrete che gli errori nella pianificazione urbanistica richiedano una generazione o più per essere corretti. Tuttavia, non è indispensabile una pianificazione "futuristica".
L'idea di una città più intelligente non è uno spazio di cui ci possa appropriare in esclusiva. È, e deve rimanere, un'area condivisa, a livello civile e commerciale. È, tuttavia, uno spazio sempre più confuso. Unitamente all'implementazione di soluzioni differenziate, Philips continuerà a calibrare modalità, frequenza e livello ottimali della propria partecipazione per garantire il massimo beneficio ai cittadini. Si tratta di una strategia tecnologica pionieristica che può garantire soluzioni significative in grado di rivoluzionare il mondo.

La popolazione urbana rappresenta il 54% della popolazione mondiale rispetto al 34% nel 1960?

Vero: si prevede una crescita approssimativa della popolazione urbana mondiale dell'1,84% all'anno tra il 2015 e il 2020, e dell'1,63% all'anno tra il 2020 e il 2025. Citation: World Health Organization: Global Health Observatory data

Guarda le soluzioni per l'illuminazione