Philips Lighting lancia il suo nuovo programma quinquennale di sostenibilità “Brighter Lives, Better World”

27 settembre, 2016

Somerset, NJ – Philips Lighting (Euronext Amsterdam ticker: LIGHT), leader mondiale nel settore dell’illuminazione, ha recentemente annunciato il lancio del suo nuovo programma quinquennale di sostenibilità “Brighter Lives, Better World”, avvenuto durante la Settimana del Clima di New York. Per la prima volta, Philips Lighting ha stabilito una serie di obiettivi di sostenibilità come azienda indipendente e quotata in Borsa, basandosi sull’importante eredità di Philips, sulle sue straordinarie performance ambientali e sui suoi programmi EcoVision. In questo mese di settembre, Philips ha raggiunto la posizione di leadership di settore all’interno del Dow Jones Sustainability Index Capital Goods category dopo aver ottenuto la nomination per quattro anni consecutivi. Philips Lighting ha giocato un ruolo fondamentale nel raggiungimento di questo obiettivo, con entrate derivanti da attività sostenibili equivalenti al 72% delle vendite totali effettuate nel 2015.

 

‘Brighter Lives, Better World’ si ispira all’ambizione di Philips Lighting di migliorare la vita delle persone attraverso una luce di qualità, che rafforzi il loro benessere, la loro sicurezza e produttività. L’azienda sta accelerando la transizione verso i sistemi a luce connessa e la tecnologia LED, entrambi in grado di migliorare l’efficienza energetica, così da costruire un mondo migliore in cui i propri clienti possano ridurre il consumo di elettricità fino al 90%. Gli ambiziosi impegni presi da Philips per il 2020 includono: 

 

  1. Entrate derivanti da attività sostenibili: l’80% delle entrate dovrà derivare dal turnover di prodotti, sistemi e servizi, garantendo  vantaggi sociali e ambientali
  2. Operazioni aziendali sostenibili: l’obiettivo è il raggiungimento del 100% di operazioni aziendali a carbone zero e il passaggio totale a fonti energetiche rinnovabili
 

Parlando nel corso della Settimana del Clima di New York, Eric Rondolat, CEO di Philips Lighting, ha affermato che “la nostra ambizione è quella di diventare i primi in questo comparto industriale grazie alla luce connessa sostenibile e di mostrare la concretezza delle nostre azioni con il nostro programma di sostenibilità ‘Brighter Lives, Better World’. La nostra azienda si è posta obiettivi importanti da raggiungere entro il 2020, che includono il miglioramento dell’efficienza energetica, la riduzione degli sprechi attraverso la circular lighting e la possibilità di garantire l’accesso alla luce anche nelle aree isolate dalla rete elettrica. Siamo convinti di poter combattere il cambiamento climatico e di ridurre la domanda globale di energia tenendo fede al nostro impegno di vendere più di due miliardi di lampade LED entro il 2020. Per noi, sostenibilità significa vincere due volte: da una parte, infatti, essa è un volano per la crescita dell’economia, dall’altra un mezzo per il miglioramento  del pianeta”.

                                                                                                             

Poiché gli immobili contano per il 40% circa dell’utilizzo energetico mondiale, il rinnovo dei sistemi di illuminazione già esistenti e le nuove tecnologie per l’illuminazione domestica possono aiutare sia a raggiungere l’efficienza energetica, sia a ridurre le emissioni. Oggi, Philips Lighting annuncia, insieme a The Climate Group e World Green Building Council, una call-to-action condivisa per tutti i nuovi edifici, stimolando l’utilizzo della luce LED entro il 2020, e spronando al passaggio verso questa tecnologia entro il 2030, negli edifici  già esistenti.

 

“Poiché ci avviamo verso futuri cambiamenti climatici, è necessario cogliere opportunità come l’efficientamento energetico attraverso il rinnovo e l’illuminazione”, ha affermato Damian Ryan, Acting CEO di The Climate Group. “gli immobili e le infrastrutture utilizzano una parte considerevole dell’energia mondiale, quindi è necessario darsi obiettivi coraggiosi per ridurre questi consumi e percorrere il sentiero tracciato dagli accordi di Parigi. Adottare l’illuminazione LED, ecosostenibile ed efficiente, è il cambiamento più rapido ed economicamente redditizio che possiamo mettere in atto, già da domani. Per questo stiamo spingendo perché nei nuovi edifici ma anche in quelli esistenti si scelga la tecnologia LED, indubbiamente più sostenibile, entro il 2030”.

 

Nel 2015 Philips è stata riconosciuta come leader mondiale nell’ambito del cambiamento climatico, ottenendo per il terzo anno consecutivo il punteggio più alto all’interno della ricerca dedicata al cambiamento climatico realizzata da CDP. Riuscire a eliminare completamente, entro il 2020, le emissioni di CO2, significherà per Philips Lighting risparmiare un quantitativo di energia equivalente a quello generato da 60 centrali elettriche a carbone di medie dimensioni, le cui emissioni equivalgono a quelle di  24 milioni di automobili.    

 

Per ulteriori informazioni sul programma ‘Brighter Lives, Better World’, consultare il sito http://www.philips.com/blbw

Per maggiori informazioni

Philips Lighting

Corrado Massone, Direttore Marketing Italia, Israele e Grecia

Tel: +39 039 203 6634

E-mail: corrado.massone@philips.com

Philips Lighting

Philips Lighting (Euronext Amsterdam: LIGHT) è leader mondiale nei prodotti, sistemi e servizi di illuminazione. Philips Lighting fornisce soluzioni innovative che danno vita a nuovi valori di business, offrono una user experience di alto livello e aiutano a migliorare la vita delle persone. Philips Lighting è la prima azienda che fornisce soluzioni per i mercati consumer e professional, avvalendosi dei vantaggi dell’Internet of Things per trasformare case, edifici e spazi urbani. Philips Lighting, con vendite pari a 7,5 miliardi di euro nel 2015, ha circa 36.000 dipendenti dislocati in oltre 70 Paesi. Per saperne di più ed essere aggiornati su Philips Lighting, visitare il sito http://www.newscenter.philips.com/it_it.