Philips premia il progetto "NeuroCooking" al primo hackathon sulla salute in Italia

maggio 27, 2015

Milano, Italia –  Philips ha sostenuto l’hackathon sulla salute, momento conclusivo di Hacking Health Milano.

 

“Re Ability”è il progetto che ha ricevuto il premio assegnato da tutta la comunità Hacking Health di Milano, aggiudicandosi così tre mesi di incubazione presso il PoliHub. Si tratta dello sviluppo di un’applicazione per computer, smartphone e smartwatch capace di mostrare in modo interattivo ai pazienti esercizi di riabilitazione dopo un incidente.

 

Philips, impegnata nella missione di migliorare la vita di 3 miliardi di persone entro il 2025 attraverso innovazioni significative, ha conferito il “premio Philips” al progetto “NeuroCooking. Informare e supportare nel quotidiano i consumatori orientandoli ad una corretta alimentazione in prevenzione e in cura di patologie neurodegenerative e tumorali.”

Questo progetto sposa infatti la promessa di brand “Innovation that matters to you”, per cui le innovazioni che contano sono quelle in grado di rispondere concretamente ai bisogni migliorando il benessere delle persone, in un’ottica di “continuum of care”: dalla prevenzione al sostegno di uno stile di vita sano, dalla diagnosi precoce al trattamento in caso di malattia, fino alla telemedicina e la cura a domicilio.

 

Nella visione Philips, il “continuum of care”  ha inizio con la prevenzione per il sostegno ad una vita sana e l’alimentazione svolge un ruolo cruciale; alimentarsi in modo corretto ed equilibrato è fondamentale per prendere coscienza e controllo sullo stato della propria salute.

 

“NeuroCooking” va proprio in questa direzione e nasce per rispondere ad una carenza di informazioni nutrizionali in supporto ad una cura o in prevenzione a malattie neurodegenerative. Si tratta, infatti, di un progetto di informazione attraverso un Digital Magazine e una scuola di cucina dove educare e sensibilizzare con un approccio alla cucina “nutraceutica” che abbia effetti positivi sul benessere fisico in base alle necessità di ciascun individuo. Il fine è quello di offrire consigli alimentari periodici costanti, ad esempio, sulla spesa da fare, dove rifornirsi, come cucinare gli ingredienti. Il progetto, include, una piattaforma di e-commerce dove acquistare gli alimenti che hanno un forte impatto “nutraceutico”, cioè alimenti che associano componenti nutrizionali selezionati per caratteristiche, quali l’alta digeribilità e l’ipoallegernità, alle proprietà curative di principi attivi naturali.

 

L’Hackathon, che ha visto Philips coinvolto attivamente, ha riunito medici, professionisti della salute, esperti di tecnologia, designer e pazienti per sviluppare idee e soluzioni innovative a problemi concreti della vita delle persone. Un momento intenso, di sperimentazione e contaminazione che ha generato progetti in grado di dare un contributo creativo al processo di innovazione dell’ecosistema della salute e, in alcuni casi, di diventare realtà.

 

Al seguente link è possibile vedere tutti i progetti di Hacking Health Milano: http://hhmilano.sparkboard.com/

Per ulteriori informazioni contattare

Philips

Andrea Cattani

Head of Brand Communication & Digital

Tel: 039 2036570

andrea.cattani@philips.com

 

.

Royal Philips

Royal Philips (NYSE: PHG, AEX: PHIA) è un’azienda diversificata nel campo della salute e del benessere, il cui obiettivo è migliorare la vita delle persone con innovazioni di valore nel campo dell’Healthcare, del Consumer Lifestyle e del Lighting. Philips, con headquarter in Olanda e con vendite pari a 21,4 miliardi di euro nel 2014, ha circa 108.000 dipendenti in oltre 100 nazioni. L’azienda è leader nell’ambito delle soluzioni per le terapie cardiache, intensive e a domicilio, nonché per l’illuminazione a risparmio energetico e nuove applicazioni per l’illuminazione, oltre a soluzioni per la cura della persona quali la rasatura e l’igiene orale. Tutte le notizie relative a Philips sono disponibili su www.philips.it/newscenter

.