Dutch Dialogues - Philips sposa il tema della "sostenibilità come motore per l’innovazione"

maggio 13, 2015

Milano, Italia – Philips, azienda olandese che da sempre ha nel suo DNA l’innovazione che conta davvero perché capace di rispondere ai bisogni e ai desideri delle persone, partecipa al primo “Dutch Dialogue” sul tema “la sostenibilità come motore per l’innovazione”, presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia a Milano.

 

Promossi dal padiglione Olandese, i “Dutch Dialogues”, dieci in totale, sono una serie di sessioni durante le quali alcuni CEO di Multinazionali Olandesi condividono le loro prospettive ed i loro sogni con un’audience internazionale. 

Questi Dialoghi affrontano ogni volta un tema differente ed offrono un confronto personale e in prima linea su come affrontare le sfide che sia le aziende che i consumatori contemporanei si trovano ad affrontare.

 

In questa sede, Philips annuncia la sua presenza nella “Green House” del Padiglione Olandese per mostrare come l’innovazione contribuisca a nutrire il pianeta in modo sano, salvaguardando le risorse.

 

L’innovazione però non finisce qui: “La sostenibilità è il cuore della mission di Philips: la sfida per il futuro è quella di avere un mondo più sano e quindi più sostenibile attraverso l’innovazione.” Afferma Stefano Folli, AD Philips Italia e CEO Philips IIG. “La nostra brand promise è ‘Innovation that matters to you’, questo significa che attraverso l’innovazione non solo cerchiamo di migliorare la vita delle persone, ma anche di  sostenerla e salvaguardarla”, spiega Folli.

 

Per raggiungere tale obiettivo Philips innova e ridisegna anche il suo modello di business in un’ottica di economia circolare, un sistema economico che ribalta i vecchi schemi e attiva un circolo virtuoso tra materia, produzione ed ecosistema rendendo sempre più concreto l’ideale di “innovazione sostenibile”. Un ulteriore passo è stato fatto facendo proprio il concetto di pay-per-use, che si affianca e completa quello della circular economy, in cui il consumatore diventa utente perché non “possiede” ma usa tutto quello che acquista. Così facendo l’impresa mantiene la proprietà dei propri prodotti e si aprono strade per nuove partnership strategiche come quella tra Philips e il Karolinska Hospital in Svezia che, per 14 anni, avrà a disposisione i macchinari più innovati ad un costo prestabilito. Anche in Italia si stanno muovendo i primi passi in questa direzione.

 

Con una popolazione che cresce ed un’età media sempre più alta, l’azienda si è posta, inoltre, l’ambizioso obiettivo di migliorare la vita di 3 miliardi di persone l’anno entro il 2025, portando benefici alla persone, ma anche all’ambiente. Attualmente più del 50% delle vendite proviene da prodotti green con un impegno di quasi 2,5 miliardi di Euro per finanziare le innovazioni sostenibili.

 

Per ulteriori informazioni contattare

Philips

Andrea Cattani

Head of Brand Communication & Digital

Tel: 039 2036570

andrea.cattani@philips.com

.

Royal Philips

Royal Philips (NYSE: PHG, AEX: PHIA) è un’azienda diversificata nel campo della salute e del benessere, il cui obiettivo è migliorare la vita delle persone con innovazioni di valore nel campo dell’Healthcare, del Consumer Lifestyle e del Lighting. Philips, con headquarter in Olanda e con vendite pari a 21,4 miliardi di euro nel 2014, ha circa 108.000 dipendenti in oltre 100 nazioni. L’azienda è leader nell’ambito delle soluzioni per le terapie cardiache, intensive e a domicilio, nonché per l’illuminazione a risparmio energetico e nuove applicazioni per l’illuminazione, oltre a soluzioni per la cura della persona quali la rasatura e l’igiene orale. Tutte le notizie relative a Philips sono disponibili su www.philips.it/newscenter

.