Philips aumenta le vendite di prodotti Green sino al 52% delle vendite totali e raggiunge con un anno di anticipo l’obiettivo di Green Innovation

febbraio 27, 2015

Amsterdam, Olanda  – Royal Philips (NYSE: PHG, AEX: PHI) ha annunciato di avere raggiunto un buon livello nel miglioramento delle sue performance di sostenibilità con l’aumento delle vendite dei prodotti Green fino a 11,1 miliardi di euro nel 2014, valore che rappresenta il dato record del 52% del totale delle vendite[1]. Nel 2014, Philips ha investito 463 milioni di euro in Innovazioni Verdi e ha raggiunto con un anno di anticipo il suo obiettivo di 2 miliardi di euro che era stato definito all’interno del programma EcoVision. Il business Lighting ha aumentato i suoi investimenti annuali, contribuendo maggiormente alle Innovazioni Verdi con 255 milioni di euro,  mirati principalmente alla crescita dello sviluppo di soluzioni LED[2]. Inoltre, Philips è stata in grado di ridurre le sue emissioni di carbonio del 5% rispetto al 2013.

“Raggiungere con un anno di anticipo l’obiettivo di Green Innovation di 2 miliardi di euro è una chiara dimostrazione di accelerazione del nostro business sostenibile e della creazione di valore all’interno dell’azienda. Oggi stiamo migliorando la vita di 1,9 miliardi di persone[3] e, stiamo dimostrando un consistente progresso nel nostro impegno nel rispetto del programma EcoVision”, ha affermato Jim Andrew, Chairman of the Sustainability Board and Philips’ Chief Strategy & Innovation Officer.

Nel 2014 il nostro portafoglio prodotti ha visto un leggero aumento delle soluzioni sempre più attente all’efficienza energetica. Per esempio, nella città di Madrid, Spagna, Philips rinnoverà l’illuminazione della città con 225.000 luci a risparmio energetico, diventando questo il più importante progetto di miglioramento d’illuminazione stradale al mondo. Nel settore Healthcare, il portafoglio di prodotti Green si è ampliato con l’introduzione di sette nuove soluzioni che migliorano i risultati e l’accesso alle cure dei pazienti e riducono al contempo l’impatto ambientale.

Philips si è impegnata maggiormente anche nel campo dell’economia circolare[4] e ha aperto un nuovo centro dedicato alla diagnostica per immagini a Best in Olanda. Questa struttura rappresenta un’importante pietra miliare nel trasferire i benefici economici e ambientali dell’economia circolare all’industria sanitaria. Un altro esempio è la nuova macchina del caffè SENSEO® Up, composta per il 13% da plastiche riciclate.

Jim Andrew ha aggiunto: “Abbiamo notato che le analisi sociali e ambientali sono diventate un elemento cruciale nelle decisioni dei clienti e crediamo che integrare i principi dell’economia circolare al nostro business ci offrirà nuove preziose opportunità per accelerare la nostra innovazione e la nostra crescita.”

L’aggiornamento relativo alla sostenibilità Philips 2014 è parte integrante del report Annuale 2014 di Philips disponibile al seguente link: www.annualreport2014.philips.com 

 

[1] I prodotti Green devono dimostrare la leadership in almeno una delle Green Focal Area rispetto agli standard dell’industria, che sono definiti da un gruppo di lavoro specifico del settore. Questo avviene sia superando le performance dei prodotti di riferimento (che può essere un concorrente o un prodotto predecessore in una particolare famiglia di prodotti) di almeno il 10%, superando eco-requisiti specifici del prodotto o essere premiato con un marchio di qualità per le prestazioni eco. Le Green Focal Area  sono: efficienza energetica, packaging, sostanze pericolose, peso, sistemi di riciclo e smaltimento e affidabilità.
[2] Tutti i numeri di performance sono stati riformulati per escludere l’impatto dei business Lumileds e Automotive.
[3] Per calcolare quante vite stiamo migliorando, market intelligence e dati statistici sul numero delle persone raggiunte dai prodotti che contribuiscono alla dimensione sociale o ecologica per tutta la durata di un prodotto sono stati moltiplicati per il numero di questi prodotti venduti in un anno. Dopo l'eliminazione dei conteggi doppi, è stato calcolato il numero di vite migliorate grazie alle soluzioni innovative Philips. Nel 2014 è stata migliorata la vita di 1,9 miliardi di persone.
[4] L’economia circolare è un driver per l'innovazione nelle aree relative ai materiali (riutilizzo di componenti e prodotti), così come i modelli di business, quali soluzioni e servizi. In un'economia circolare, l'uso più efficace dei materiali permette di creare più valore, sia dal risparmio sui costi che dallo sviluppo di nuovi mercati o di crescita di quelli esistenti.

Nota:

EcoVision
Il programma EcoVision di Philips comprende indicatori chiave di performance nelle aree che riguardano il miglioramento della vita delle persone, le vendite di prodotti green, le innovazioni verdi (inclusa l’economia circolare), le green operation, la salute e la sicurezza e la sostenibilità dei fornitori. Per ulteriori informazioni sugli obiettivi per il 2015, si prega di visitare il report annuale Philips 2014.

 

.

Per ulteriori informazioni contattare

Eeva Raaijmakers
Philips Group Communications
Tel: +31612350597
E-mail: eeva.raaijmakers@philips.com 

.

Royal Philips:

Royal Philips (NYSE: PHG, AEX: PHIA) è un’azienda diversificata nel campo della salute e del benessere, il cui obiettivo è migliorare la vita delle persone con innovazioni di valore nel campo dell’Healthcare, del Consumer Lifestyle e del Lighting. Philips, con headquarter in Olanda e con vendite pari a 21,4 miliardi di euro nel 2014, ha circa 105.000 dipendenti in oltre 100 nazioni. L’azienda è leader nell’ambito delle soluzioni per le terapie cardiache, intensive e a domicilio, nonché per l’illuminazione a risparmio energetico e nuove applicazioni per l’illuminazione, oltre a soluzioni per la cura della persona quali la rasatura e l’igiene orale. Tutte le notizie relative a Philips sono disponibili su www.philips.it/newscenter

.