Philips pubblica i risultati del primo trimestre 2015

aprile 28, 2015

Nel primo trimestre Philips registra un aumento delle vendite comparabili pari al 2%, raggiungendo i 5,3 miliardi di euro ed un risultato operativo di 327 milioni di euro.

 

Evidenze primo trimestre

  • L’EBITA ammonta a 230 milioni di euro, pari al 4,3% del fatturato, influenzato dai maggiori investimenti, rispetto ai 253 milioni di euro, ossia il 5,4 % delle vendite, del primo trimestre 2014
  • L’EBITA, escludendo gli oneri di ristrutturazione, acquisizioni e altre voci, è pari a 327 milioni di euro, ossia il 6,1% del fatturato, rispetto ai 304 milioni di euro, ovvero il 6,5% del fatturato, del primo trimestre 2014
  • L'utile netto ammonta a 100 milioni di euro, rispetto ai 137 milioni di euro del primo trimestre 2014
  • Il Free cash flow ammonta a 443 milioni di euro, rispetto ai 431 milioni di euro del primo trimestre 2014

 

Frans van Houten, CEO Royal Philips ha così commentato:

 

"Siamo incoraggiati dalla ripresa della crescita delle vendite nel primo trimestre del 2015, trainato dalla continua forte performance nel Consumer Lifestyle e da una positiva crescita delle vendite comparabili in Healthcare. Si è vista una positiva crescita degli ordini, nonostante permanga una situazione difficile nel mercato Healthcare.

 

In linea con la nostra strategia di catturare una quota maggiore delle opportunità Healthtech lungo l’health continuum, abbiamo intensificato i nostri investimenti, tra le altre cose, in healthcare informatics, soluzioni di personal health e nei nostri sistemi di qualità. Abbiamo anche notevolmente migliorato la nostra posizione nel mercato in crescita dell’image-guided therapy attraverso l'acquisizione di Volcano. I nostri investimenti, unitamente agli effetti valutari negativi, sono le ragioni principali della bassa redditività dell’Healthcare nel primo trimestre. Abbiamo anche continuato a compiere buoni progressi incrementando la produzione e le spedizioni dal nostro impianto produttivo di Cleveland, e siamo sulla buona strada per realizzare il piano di miglioramento di profitto annuale per il nostro business di imaging diagnostico.

 

Abbiamo assistito ad una costante forte crescita delle vendite ed un miglioramento della redditività nel nostro business LED, a fronte di un declino più veloce nel settore dell’illuminazione convenzionale e una sottoperformance nel business Professional Lighting del nord America. Continuiamo a razionalizzare in modo proattivo le operations nell’illuminazione tradizionale e siamo fiduciosi della capacità di questo business di sostenere il suo attraente profilo di cassa e redditività. Siamo soddisfatti dei termini dell'accordo per la vendita di una quota di maggioranza dei business Combined LED Components ed Automotive Lighting ad un consorzio guidato da GO Scale Capital e ci aspettiamo di chiudere questo accordo nel terzo trimestre del 2015, dopo approvazione normativa.

 

Per il 2015, prevediamo una modesta crescita delle vendite comparabili e continuiamo ad essere concentrati sul miglioramento delle prestazioni operative per aumentare il margine EBITA. Il nostro target 2016, come annunciato a gennaio, rimane invariato."

 

Accelerate! ed aggiornamenti sulla separazione

“Il nostro programma Accelerate! continua a guidare i miglioramenti in tutta l'organizzazione, con conseguente maggiore centralità del cliente e dei livelli di servizio, un più rapido time-to-market per le nostre innovazioni, sistemi di qualità e di conformità rafforzati, ed una migliore produttività dei costi.

 

In Healthcare, siamo stati in grado di ridurre il tempo ed i costi di installazione dell’Ingenia MRI rispettivamente del 60% e del 30%, ridisegnando e armonizzando i processi end-to-end in tutta la catena del valore di installazione dell’impianto. Nel Consumer Lifestyle, il metodo Lean ha permesso al team Male Grooming di ridurre del 30% il lead-time per lo sviluppo ed il lancio di una nuova gamma di rasoi. Il team è stato in grado di semplificare i processi end-to-end e di riutilizzare piattaforme tecnologiche esistenti. Nel Lighting, grazie ad un più rapido time-to-market, una nuova gamma di lampade LED base con un prezzo al di sotto dei 5,00 USD è stato lanciato con successo nel mercato nordamericano in soli quattro mesi.

 

Stiamo facendo buoni progressi nella creazione di due aziende stand-alone che rispondano appieno ai mercati di riferimento. Stiamo anche lavorando per definire l'infrastruttura ottimale ed il perimetro giusto per ogni business, comprese le strutture legali e fiscali, la gestione immobiliare ed i sistemi di IT. Abbiamo semplificato il modello operativo e rafforzato il nostro leadership team, da ultimo con Rob Cascella che è entrato a far parte della nostra organizzazione per supervisionare il nostro business Imaging. Rob era in precedenza CEO di Hologic e porta in Philips una ricca esperienza a livello healthcare."

La transizione del business Lighting in una struttura giuridica separata durerà almeno fino alla fine del 2015, in modo da essere pronti per la separazione, che è attualmente programmata per la prima metà del 2016, attraverso una IPO. Allo stesso tempo, altre alternative continueranno ad essere prese in esame. Ulteriori aggiornamenti saranno forniti nel corso dell'anno. L'azienda continua a stimare che i costi di separazione nel 2015 saranno in un range di 300-400 milioni di euro.

 

Nel primo trimestre la riduzione dei costi generali ammonta a 19 milioni di euro. Il programma Design for Excellence (DFX) ha generato 47 milioni di euro di risparmi incrementali nel trimestre a livello procurement. Il nostro programma di produttività End2End ha raggiunto 37 milioni di euro di miglioramento della produttività.

 

Al 31 marzo 2015, Philips ha completato il 50% del programma di riacquisto di azioni del valore di 1,5 miliardi di euro.”

 

Overview Operativa e Finanziaria del primo trimestre 2015

 

Healthcare

L’Healthcare ha visto una crescita delle vendite comparabili dell'1% anno su anno. Escludendo gli oneri di ristrutturazione, acquisizione ed altre voci, il margine EBITA è stato del 5,4%, in calo rispetto all’8,8% anno su anno, trainata principalmente dagli investimenti e da costi straordinari. La raccolta di ordini comparabili ha mostrato una crescita a cifra singola, con un andamento positivo in Europa, Nord America ed altri paesi in crescita, parzialmente compensato dalla Cina.

 

"Siamo soddisfatti che sia ordini che vendite siano tornati a crescere, nonostante un mercato Healthcare impegnativo. Le performance della neo-acquisita Volcano erano in linea col primo trimestre. La nostra capacità di interagire con i clienti tramite soluzioni end-to-end lungo l’health continuum si sta sempre più dimostrando un vantaggio competitivo determinante. Abbiamo chiuso ulteriori contratti pluriennali, tra cui un accordo di sette anni con il Providence Health & Services negli Stati Uniti ed un accordo pluriennale con il Ministero della Sanità del Kenya. Abbiamo anche firmato un accordo di collaborazione pluriennale con Janssen Pharmaceutica per sviluppare un nuovo test del sangue portatile".

 

Consumer Lifestyle

 

Le vendite comparabili nel Consumer Lifestyle sono aumentate del 10%. Il margine EBITA, escludendo gli oneri di ristrutturazione, acquisizionie ed altre voci, è stato dell’11,4% delle vendite, rispetto al 10,6% delle vendite nel primo trimestre 2014. L'incremento è in gran parte dovuto a una combinazione di leva operativa e di mix di prodotto, che è stato in parte compensato da effetti valutari negativi.

 

"Sulla base della nostra strategia per offrire innovazioni rilevanti a livello locale attraverso una forte attivazione di marketing e un aumento della quota delle vendite online, il nostro business Consumer Lifestyle ha continuato a fornire ottimi risultati e guadagni di quote di mercato, con una performance particolarmente forte dal nostro portafoglio Health & Wellness.

 

Ad esempio, Philips è ben posizionata per sviluppare il mercato Oral Health Care. Proseguiamo ad introdurre innovazioni interessanti, tra cui lo spazzolino Philips Sonicare for Kids Connected, il Sonicare AirFloss Ultra e la testina Adaptive Clean. Rendendo i nostri prodotti connessi, c'è potenziale futuro per la generazione di dati e l'integrazione nel cloud dell’HealthSuite Digital Platform, per fornire in ultima analisi, soluzioni complete per la salute e il benessere".

 

Lighting

Nel Lighting (escludendo i business combinati Lumileds e Automotive) le vendite comparabili sono diminuite del 3% anno su anno. Su base nominale, le vendite sono aumentate del 9%, principalmente per effetti valutari positivi. Il fatturato dell’illuminazione LED è cresciuto del 25%, compensato da un calo del 16% delle vendite complessive nell’illuminazione tradizionale. Le vendite del LED rappresentano oggi il 39% delle vendite complessive di Lighting, rispetto al 30% del primo trimestre 2014. Il margine EBITA, escludendo gli oneri di ristrutturazione, acquisizionie ed altre voci, è pari all’8,4%, rispetto all’8,0% del primo trimestre 2014. L'incremento è principalmente guidato da una migliore performance operativa del LED e del Professional Lighting Solutions, in parte compensato dal calo dell’illuminazione convenzionale.

 

"Siamo soddisfatti del continuo aumento dei margini del LED, pur avendo da gestire un declino più rapido del previsto nell’illuminazione convenzionale e le prestazioni complessive insoddisfacenti della Cina e del Nord America, che stiamo affrontando attivamente. Stiamo espandendo il nostro portafoglio di prodotti di illuminazione connessi per la casa con innovazioni come Philips Hue Phoenix, il primo apparecchio che fornisce luce bianca dimmerabile. Abbiamo inoltre fornito nuove città con i nostri sistemi di illuminazione CityTouch, come ad esempio Los Angeles che ha adottato un sistema avanzato di gestione Philips che utilizza le tecnologie mobile e cloud-based per controllare l’illuminazione delle sue strade. Il sistema connesso di gestione dell’illuminazione CityTouch di Philips viene ora utilizzato in più di 250 città nel mondo."

 

Innovation, Group & Services

 

Le vendite sono aumentate a 169 milioni di euro nel primo trimestre del 2015 da 138 milioni di euro del primo trimestre del 2014, grazie principalmente ai maggiori ricavi delle licenze IP Royalties. L’EBITA è stato un costo netto di 89 milioni di euro, a fronte di un costo netto di 103 milioni di euro nel primo trimestre del 2014.

 

"Per rafforzare ulteriormente il business digital pathology all'interno del nostro Incubator Healthcare, abbiamo siglato un accordo di sviluppo congiunto con il Monte Sinai Health System di New York per creare un digital pathology database all’avanguardia da centinaia di migliaia di campioni di tessuto e per sviluppare algoritmi innovativi per consentire infine una cura più personalizzata del paziente.

 

Nel primo trimestre, abbiamo completato il de-risking del piano pensionistico olandese iniziato nel 2014, con un saldo finale di 171 milioni di euro. Di conseguenza, a partire dal secondo trimestre in poi si applicherà una contabilizzazione a contribuzione definita delle pensioni per il piano olandese. Intendiamo perseguire ulteriori sostanziali opportunità di de-risking delle pensioni anche in altre aree geografiche nei prossimi trimestri con aggiornamenti sui nostri progressi nel corso dell'anno."

 

 

Per maggiori informazioni:

Steve Klink

Philips Group Communications

Tel: +31 6 10888824

E-mail: steve.klink@philips.com

 

Joost Akkermans

Philips Group Communications

Tel.: +31 6 3175 8996

E-mail: joost.akkermans@philips.com

 

.

Royal Philips

Royal Philips (NYSE: PHG, AEX: PHIA) è un’azienda diversificata nel campo della salute e del benessere, il cui obiettivo è migliorare la vita delle persone con innovazioni di valore nel campo dell’Healthcare, del Consumer Lifestyle e del Lighting. Philips, con headquarter in Olanda e con vendite pari a 21,4 miliardi di euro nel 2014, ha circa 108.000 dipendenti in oltre 100 nazioni. L’azienda è leader nell’ambito delle soluzioni per le terapie cardiache, intensive e a domicilio, nonché per l’illuminazione a risparmio energetico e nuove applicazioni per l’illuminazione, oltre a soluzioni per la cura della persona quali la rasatura e l’igiene orale. Tutte le notizie relative a Philips sono disponibili su www.philips.it/newscenter

 

 

.