Philips presenta rivoluzionarie novità in ambito radiologico e di medicina nucleare al congresso mondiale RSNA di Chicago


Innovazione nei sistemi di risonanza magnetica, tomografia computerizzata e di interventistica radiologica/oncologica per una diagnostica superiore ed una integrazione migliore con il paziente

novembre 29, 2010

Chicago – In occasione del 96° Congresso annuale della Radiological Society of North America (RSNA) in corso a Chicago dal 28 novembre al 3 dicembre, Philips (NYSE: PHG, AEX: PHI) presenta alla comunità scientifica e agli operatori del settore importanti e rivoluzionarie novità in ambito di medicina nucleare e radiologia che migliorano sempre più la qualità dell’imaging, riducono fino all’80% la dose di radiazioni emessa ed ottimizzano l’efficienza dei processi clinici.

 

L’importante meeting mondiale è la sede scelta da Philips per illustrare alla comunità scientifica le innovazioni dei sistemi di risonanza magnetica, tomografia computerizzata e medicina nucleare continuando ad evidenziare la propria leadership nel settore.

 

“Nell’imaging di nuova generazione, Philips punta sullo sviluppo di tecnologie sempre più avanzate che facilitino la collaborazione tra radiologi e specialisti  garantendo cure efficaci e più personalizzate per i pazienti”, ha affermato Carlo Camnasio, Presidente e Amministratore Delegato di Philips. “Il ruolo del radiologo sarà centrale nel futuro di una medicina che offrirà diagnosi e terapie più efficaci ma anche meno invasive ; il nostro obiettivo è quello di semplificare ulteriormente il suo lavoro, ottenendo risultati diagnostici più accurati a costi inferiori.”

 

Le novità più rilevanti del congresso:

 

Risonanza Magnetica

 

Ingenia 1.5T/3.0T


E’ il primo sistema al mondo di risonanza magnetica a banda larga digitale che consente la digitalizzazione del segnale dove non è mai arrivata finora: nella bobina di radiofrequenza, quindi più vicino possibile al paziente. Inoltre, grazie all’innovativa architettura dStream, il segnale MR non risente di rumore elettronico ed ha quindi un’alta purezza, il flusso di lavoro è più veloce e la facilità d’uso migliora l’efficienza ospedaliera.
Philips Ingenia è la soluzione senza compromessi. Infatti la qualità di immagine sempre consistente si unisce alla versatilità clinica di potersi allargare ad altre aree diagnostiche, come l’oncologia del corpo intero , usufruendo di un magnete di elevato comfort per il paziente. Philips Ingenia permette, inoltre, di ottimizzare la produttività, grazie all’uso dell’automazione quando necessario, pur mantenendo il controllo manuale quando richiesto.


Medicina nucleare


Le novità di Philips in ambito di medicina nucleare evidenziano quanto l’azienda sia impegnata nella ridefinizione dell’imaging ibrido con soluzioni cliniche che permetteranno l’ulteriore consolidamento di Philips come azienda di riferimento per quanto riguarda l’innovazione tecnologica nella medicina nucleare.

 

New Ingenuity TF PET/CT


Philips Ingenuity TF PET/CT è un sistema di qualità superiore che permette di realizzare studi sull’imaging oncologico, sulla perfusione cardiaca e sulla tomografia computerizzata. Il sistema offre anche una tecnologia che garantisce particolare velocità e una produzione di immagini PET che supportano il miglioramento della cura del paziente. Grazie poi ad una tecnologia TOF particolarmente evoluta, questo dispositivo diagnostico permette il miglioramento del 50% della risoluzione pur mantenendo un’esattezza pari a quattro volte la velocità di ricostruzione dei sistemi di precedente generazione. Infine, Ingenuity TF PET/CT adotta iDose4, il sistema di nuovissima generazione per un approccio olistico ed integrato che comprende un basso dosaggio di radiazione e un’alta qualità delle immagini tomografiche.

 

Sistema integrato PET/MR


Il sistema combinato Total Body PET/MR di Philips è oggi il primo e unico sul mercato e nasce grazie ad una nuova tecnologia che consente, da una parte, di mettere in evidenza l’attività metabolica degli organi con la Risonanza Magnetica e dall’altra di analizzare l’attività biochimica degli stessi con la PET (Positron Emission Therapy), il tutto senza che il campo magnetico della prima interferisca sul funzionamento della seconda. Si tratta di una novità importantissima che permetterà di studiare con una maggiore accuratezza malattie complesse come il cancro dell’ORL, il tumore al seno o alla prostata e di controllare più approfonditamente i risultati dei trattamenti, garantendo anche un maggior comfort al paziente, che deve così sottoporsi ad una sola seduta di esami anziché a due. Il nuovo sistema è attualmente installato a Ginevra, presso les Hopitaux Universitaires e negli Stati Uniti presso il Mountain Sinai Hospital di New York.

 

Il sistema combinato PET/MR consente di controllare che l’accumulo del medicinale somministrato avvenga effettivamente nella zona interessata grazie ad una visione multifattoriale, sia morfologica che funzionale, che permette di ottenere risultati diagnostici e clinici contemporaneamente. La dose di radiazione erogata al paziente è molto inferiore rispetto al normale strumento PET/CT. Questo sistema, inoltre, apre nuovi interessanti orizzonti anche in ambito neurologico e cardiologico dove oggi la PET non ha ancora applicazione. Grazie allo sviluppo di nuove sostanze di contrasto da utilizzare con questa nuova metodica, infatti, si aprono interessanti prospettive diagnostiche.


Tomografia computerizzata: riduzione della dose di radiazioni e miglior qualità dell’immagine

 

I progressi di Philips in ambito di tomografia computerizzata si focalizzano sul miglioramento della gestione della dose, sulla qualità dell’immagine, sul flusso di lavoro e l’efficienza.

 

Ingenuity CT


La scansione nella tomografia computerizzata troppo spesso è stata un compromesso tra alta qualità dell’immagine o basso dosaggio di radiazione, ricostruzione ripetitiva o velocità. Ora non più.
La nuova Ingenuity CT permetterà al medico di rivedere tutto il suo know how sull’imaging a basso dosaggio.  Ingenuity CT porta delle certezze: certezza della qualità dell’immagine, della giusta dose per il paziente, di una tecnica di ricostruzione iterativa con una velocità di secondi e certezza dell’investimento. Un’immagine in grado di abbassare il livello della dose, in base alle esigenze del paziente, fino all’80% mantenendo però la qualità della diagnostica; fino al 50% di abbassamento della dose con un 35% di miglioramento della risoluzione spaziale; oppure fino al 68% di miglioramento della risoluzione spaziale con lo stesso dosaggio. Immagini che utilizzano fino al 15% in meno di liquido di contrasto grazie all’esclusivo SyncRight e dispongono di un rivoluzionario tubo a raggi X disegnato per non surriscaldarsi o raffreddarsi.

 

iDose4


iDose4 è la tecnica di ricostruzione iterative più all’avanguardia nell’industria ospedaliera. Questa tecnica esclusiva permette al medico di personalizzare la dose in base al paziente, fornendo tempi di ricostruzioni più veloci ed offrendo fino all’80% in meno di dose con un’alta qualità dell’immagine; fino al 50% in meno di dose con un 35% di miglioramento della risoluzione spaziale; fino al 68% di miglioramento della risoluzione spaziale con lo stesso dosaggio, con il 67% di protocolli ricostruiti in meno di 60 secondi.


 

Per ulteriori informazioni:

Sergio Tonfi
Corporate Communication Manager
Philips Italia
Tel. 039 2035812
E-mail : sergio.tonfi@philips.com

 

.

Royal Philips Electronics

Royal Philips Electronics, Olanda (NYSE: PHG, AEX: PHI), è una società diversificata nel campo della salute e del benessere, il cui obiettivo è migliorare la vita dei consumatori con le sue continue innovazioni. In qualità di società leader nel campo dell’healthcare, del consumer lifestyle e dell’illuminazione, Philips coniuga tecnologia e design in soluzioni incentrate sulla persona, grazie a una profonda conoscenza delle necessità dei consumatori e alla propria promessa di brand, “sense and simplicity”. Philips, con headquarter ad Amsterdam, ha circa 118.000 dipendenti in oltre 60 paesi in tutto il mondo. Con vendite pari a 23 miliardi di euro nel 2009, la società è leader sul mercato nell’ambito delle soluzioni per le terapie cardiache, intensive e a domicilio, nonché per l’illuminazione a risparmio energetico e nuove applicazioni per l'illuminazione, oltre a soluzioni lifestyle per il benessere  personale, con una solida posizione nel mercato dei televisori a schermo piatto, della rasatura e degli apparecchi per la cura personale, dei dispositivi per l’intrattenimento portatile e dell’igiene orale.
Per maggiori informazioni, consultare il sito www.philips.it/newscenter.

.